fbpx
How I Met Your Mother

How I met your Mother: Recensione dell’episodio 9.04 – The Broken Code

Questo matrimonio s’ha da fare. Lo dice il fatto che si tratta dell’ultima stagione, il fatto che non ne possiamo più di questa attesa estenuante e… perché no, il fatto che Marshall sta attraversando il continente in macchina per non perderselo. Dopo dei primi episodi titubanti – ripetitivi, perché no – ritroviamo un po’ di quella comicità leggera che tanto ci era cara di questo telefilm. Sposo e sposa (to be) devono vedersela, ciascuno, con un grave problema esistenziale, ritrovandosi così in una situazione tutta ‘al femminile’ e, contemporaneamente, ‘al maschile’.

mother_4Lily, sempre opportunamente rifornita da Linus (ho anche imparato il suo nome!) di super-alcolici, espone le sue preoccupazioni verso l’amica Robin, a quanto pare totalmente incapace di intrattenere una relazione con persone del suo stesso sesso. Triste ma vero, pare che l’unica ragazza che ha effettivamente accettato il suo invito per l’addio al nubilato sia stata solo Patrice – che ci era immensamente mancata, di questi tempi. Spinge allora Robin a trovare un’amica, proprio lì, in albergo, solo per scoprire di essere fin troppo protettiva nei confronti dell’amica e di non essere in grado di condividerla con altri. E’ tenero l’atteggiamento di Lily, perché dimostra l’affetto sincero che la lega a Robin, benché la loro amicizia sia nata per vie traverse, se proprio vogliamo sottolinearlo. La rossa sa di dover partire e non vuole abbandonare Robin totalmente a se stessa, benché capisca, anche se un po’ in ritardo, che nessuna potrà mai sostituirla poiché è la stessa Robin a pensare a lei come a qualcuno di ‘insostituibile’.

mother_3Forse ancor più interessante è la parte riguardante Barney e Ted, nonché lo stesso Marshall – direttamente partecipe grazie al cuscino con le sue sembianze, ora dotato di connessione wi-fi e chiamate Skype. Barney confessa a Ted, infatti, di averlo visto confortare Robin al parco, accanto alla giostra, dopo che la stessa aveva mancato di ritrovare il ciondolo della sua infanzia. Particolarmente preoccupato dei sentimenti dell’amico verso la fidanzata, Barney invoca il famoso Bro-Code (ormai più famoso delle Cinquanta Sfumature, pare) e chiede ad un giudice imparziale, ovvero Marshall, di stabilire chi ha ragione. Infine, con un modo tutto loro, Barney e Ted riescono a capirsi: il primo accetta le scuse di Ted e l’altro confessa di provare ancora qualcosa per Robin, benché non sia qualcosa di tanto grande da costringerlo a perdere l’amicizia di entrambi.

mother_2Onestamente credo che Ted la stia veramente tirando troppo per le lunghe, lui e questa storia con Robin. Non è stata l’unica donna della sua vita, andiamo ora! Ne abbiamo viste di bionde e di brune e tutte gli hanno spezzato il cuore, alcune perfino in maniera più marcata di quanto la povera (si, esatto, povera) Robin non abbia mai fatto. Quindi da una parte sarei propensa a dare ragione a Barney, dall’altra ritengo che sia normale avere dei ricordi di sentimento attaccati al cuore, soprattutto se non si ha un aspirapolvere nuovo con cui rimuoverli, una volta per tutte. Dato che, per Ted, lo sappiamo, quel famoso aspirapolvere è ormai in procinto di arrivare, non ci resta che perdonargli questa lagna continua su Robin.

Altro punto particolarmente apprezzato è certamente il trio Barney-Ted-Marshall. E’ incredibile come riescano ad essere uniti anche se a separarli ci sono chilometri di distanza! Bellissima la scena di loro tre davanti alla piscina, rilassati sotto il sole, a godersi ‘il panorama’.

Un episodio che ci lascia con un sorriso, insomma, e tante speranze di vederne ancora di simili.

Comments
To Top