fbpx
House M.D.

House M.D-7.03 Unwritten

Altro episodio , altro caso medico per  il nostro Dottor House: La terza puntata di questa stagione si apre con Alice Tanner, una scrittrice molto famosa di libri per ragazzi, che con foga sta tentando di concludere l’ultimo libro della saga di Jack Cannon. La donna, dopo aver messo la parola The end al romanzo, parla con un ragazzo, al quale dice che non scriverà più libri . Il ragazzo si arrabbia e la donna dice solo due parole” Tu non sei reale” , due parole che ci fanno comprendere che il giovane è solo frutto della sua immaginazione o forse è un allucinazione. Subito dopo prende una pistola per uccidersi, ma mentre  se la punta alla gola ha delle convulsioni e sviene.

Un caso interessante per questa puntata dove vediamo House immergersi nel ruolo di detective. Subito dopo infatti siamo catapultati nell’ospedale, dove Greg  è alle prese come sempre  con i propri conflitti relazionali con la Cuddy : teme che lui e Lisa non abbiano nulla in comune tranne il sesso e i litigi e questo potrebbe portare la dottoressa a mollarlo. Ma non c’è tempo per pensare a questo ,perché   House viene a sapere che nell’ospedale è stata ricoverata la famosa scrittrice dei libri che lui adora, ed è felice di potersi occupare del caso. Alice però non vuole farsi curare né dire il motivo per il quale ha tentato di suicidarsi. Ma House ovviamente non si da per vinto e in quattro e quattr’otto si cala  nel ruolo del detective come solo lui può fare: Lui e la Cuddy fanno irruzione nella casa della donna dove vengono colti in fragrante dalla cameriera la quale rivela loro che la donna è depressa da tempo e che ha sempre dolore alle mani  e alla schiena: nulla di nuovo per uno scrittore tranne la depressione. House decide di fare una risonanza alla scrittrice ma qualcosa va storto: uscita dal macchinario la donna lamenta dolori lancinanti alla gamba e se la ustiona perché ha omesso ai medici di avere tre viti conficcate in essa dopo un incidente di scii. La donna sta facendo di tutto per togliersi la vita,quindi alla Medical Division di House non rimane molto tempo per comprendere da cosa sia affetta Alice perché il ricovero di psichiatria di 72 ore sta per scadere e Alice tornerà presto a casa pronta a tentare di suicidarsi nuovamente. Ma House tira un dei suoi soliti tiri mancini e astuti alla donna: Facendole credere di averle portato un narcotico potenzialmente letale che la farà morire senza soffrire, cerca di convincere la scrittrice a farsi curare poichè il suo dolore è legato alla malattia, e una volta  scoperto da cosa sia affetta potrebbe guarire . In tal caso la donna potrà sempre utilizzare il narcotico che House le ha dato per uccidersi una volta tornata a casa. La donna prende il narcotico e senza aspettare tempo se lo inietta nella gamba pensando così di morire finalmente. Ma  House gliel’ha fatta: dopo un tempo indefinito la donna si risveglia non soltanto viva e vegeta ma con altre 42 ore da restare in psichiatria.!!! Solo House poteva trovare un idea così astuta, non c’è che dire!!

Guadagnato altro tempo  Greg ritorna nella sua modalità investigatore e riprogramma la macchina della risonanza magnetica per leggere il nastro di Alice e magia delle magia: House riesce a intravedere nelle onde della risonanza l’ultimo libro di Alice…Ok….c’è proprio da dire che queste genialate le può avere solo House, e sopratutto solo nei telefilm possono accadere queste magie!!!

Subito dopo vediamo House e  Cuddy alle prese con un appuntamento a quattro con Wilson e Sam, la nuova fiamma del dottore . House sceglie di fare le corse con i go kart: dopo una serie di spiacevoli incidenti, la Cuddy inviperita perché si è fatta male, si lascia andare ad un commento poco piacevole verso  House: “hai scelto tu il luogo dell’appuntamento”. Non si sa come, questo fa accendere la lampadina nella mente di Greg il quale va da Alice e le dice che ha capito che l’incidente da lei avuto 15 anni prima in realtà non è stato con gli scii ma con l’auto. Il dolore che prova la donna è dovuto ad un ipotiroidismo venutole dopo l’incidente. Sembra che il caso sia risolto ma un nuovo sintomo compare nella donna: paralisi.    Tutti credono che sia lupus e che quindi la donna non abbia molte speranze di lenire il dolore, ma House non si da per vinto. Comincia  a cercare la cartella clinica dell’incidente della donna e dopo una ricerca molto attenta viene a scoprire che Alice non era sola  il giorno dell’incidente ma con lei in auto c’era anche suo figlio, morto a causa dell’impatto.  Ed è suo figlio l’ispiratore dei suoi romanzi ed è anche il ragazzo che la donna immagina di vedere. Alice infatti si sente in colpa perché quella notte ha lasciato guidare suo figlio che aveva solo il foglio rosa ed era anche cattivo tempo. House però le dice che riesaminando la cartella ha scoperto che in realtà suo figlio era già morto prima dell’impatto perché era stato colpito da un aneurisma cerebrale. La donna quindi smette di sentirsi in colpa e House la convince a farsi operare la fistola che ha nel collo perché l’impatto con l’incidente le ha causato un danno ed è per questo che lamenta quei sintomi. Insomma  Alice tolta dal senso di colpa si fa operare ma…..nelle ultime scene scopriamo che in realtà Greg ha mentito spudoratamente alla donna e che suo figlio è morto proprio perché non sapeva guidare bene.

Siamo così portati verso le scene finale dell’episodio. In un dialogo tra Cuddy e House, Lisa dice che Wilson le ha rivelato lo stato di preoccupazione  di Gregy verso la loro relazione.Cerca così di tranquillizzarlo dicendogli che a lei non importa se non hanno cose in comune e che la loro relazione le piace proprio  perché è fuori dal comune e perché House la rende  una persona migliore. Nell’ultima scena House si reca da Alice che ora non è più depressa e le dice che non può terminare la saga di Conner in quel modo incerto, ma la scrittrice dice che lascerà la fine del romanzo così come l’ha fatta. È arrivato il tempo per lei di scrivere romanzi per adulti. House allora si arrabbia perché vorrebbe un finale diverso e sta per rivelare alla donna che lui le ha mentito….ma basta un solo sguardo alla Cuddy per fargli  cambiare idea e tacere sulla bugia a fin di bene che ha detto alla paziente.

Insomma c’è da dire che il nostro House sta migliorando:non solo è più di buon umore e meno sarcastico ma ora si lascia anche influenzare in modo positivo dalla sua donna. Non c’è che dire: un cambiamento radicale!! Puntata carina, nella quale è ritornata alla luce la famosa citazione di House: Everybody Lies stampata addirittura a caratteri cubitali dietro il camice di Taub. Ma c’è da dire una cosa: tutti mentono , ma questa volta House ha mentito a fin di bene!!

Comments
To Top