fbpx
News Serie TVRubriche Serie TV

Homeland: I 10 momenti più scioccanti della terza stagione

Una terza stagione, quella di Homeland, che ha di sicuro fatto molto discutere, gli spettatori e, soprattutto, la critica, che non ha esitato a mettere in discussione gli autori per le scelte decisamente diverse da quanto era stato fatto finora.

La stagione è stata indubbiamente diversa rispetto alle prime due, con un inizio decisamente più lento, ma nonostante tutto ci sono stati dei momenti che hanno stupito e scioccato chiunque si trovasse di fronte al televisore, dimostrando che questa serie non ha finito il suo lavoro, che ha ancora tanti colpi di scena da regalare e che può ancora lasciarci senza parola.

Abbiamo provato a stilare una classifica dei 10 momenti più scioccanti di questa terza stagione.

10. L’errore di Quinn a Caracas che lo ha portato ad uccidere per sbaglio un bambino.

E’ un momento significativo, che avrebbe potuto dare agli autori la chance di sviluppare meglio un personaggio, Quinn, che sin dalla sua apparizione nella seconda stagione, ha dimostrato di essere fortemente controverso. Gli autori, però, concentrati su altro, hanno tralasciato la cosa, tralasciando un personaggio, che si spera abbia più spazio nella prossima stagione.

enhanced-buzz-26740-1387143061-6

9. Saul volta le spalle a Carrie e parla al comitato del senato del suo bipolarismo e della sua relazione con Brody.

Saul è sempre stato un personaggio molto amato, ma credo che in molti, in quel momento, abbiano pensato ‘ma che str…o!!!’. Il suo rapporto con Carrie è stato una delle colonne portanti della serie, una certezza, un qualcosa di talmente solido che vederlo messo così in pericolo ha scioccato un po’ tutti.

enhanced-buzz-12817-1387136408-4

8. Carrie rinchiusa in un’istituto per l’igiene mentale, che sedata allo sfinimento, trova le forze di mandare Saul a quel paese.

E’ stato abbastanza angosciante, come nel caso dell’elettroshock, vedere Carrie in quelle condizione, sola contro tutti: lei che aveva avuto ragione sin dal primo momento e si era sentita dare della pazza per aver pensato che Brody potesse essere un terrorista, adesso si vede dare della pazza anche quando tutti sanno che era stata l’unica a capire la verità su Brody. E personalmente ho gioito quando senza neanche la forza di muoversi, trova forza e coraggio per pronunciare tre parola, ma di una potenza pazzesca: “Fuck You Saul!”.

anigif_enhanced-buzz-16803-1387137183-7

7. Brody ritorna, nel terzo episodio, in condizioni pietose e viene salvato da un gruppo di loschi individui che vogliono somministrare eroina.

Dopo due episodi senza Brody e lo spettatore che iniziava a spazientirsi, gli autori ci regalano uno dei migliori episodi della serie dedicato, interamente, a Brody e alla sua latitanza. Anziché ritrovarlo in salute e nascosto chissà dove, come in molti si aspettavano, lo ritroviamo ferito e nelle mani di individui tutt’altro che limpidi a Caracas, vivo per miracolo e tutto questo grazie a Carrie????

Homeland-3x03-1

6. Nello stesso episodio Brody, dopo essersi rimesso in sesto, prova a scappare trovando rifugio presso una moschea, ma scopre che non tutti gli islamici sono sostenitori del terrorismo.

In una situazione, decisamente, non rosea, Brody riesce a scappare cercando di trovare rifugio in una moschea, convinto di avere la solidarietà degli islamici proprio per il suo essere nemico degli Stati Uniti. Il marine, però, scoprirà presto di sbagliarsi, dato che viene consegnato alla polizia, ma i suoi salvatori, uccidono tutti e lo riportano alla torre.

Schermata-10-2456585-alle-21.12.25

5. Carrie fa una test di gravidanza, per poi riporlo in un cassetto pieno di test positivi.

Carrie aspetta un bambino, da Brody, ma Carrie è nello stato mentale per affrontare una gravidanza prima e la maternità poi? Ma soprattutto anche in questo caso il lavoro viene prima? Se si pensa al finale di stagione, quando decide di accettare il lavoro ad Istanbul, sembra proprio di si, ma è ancora tutto da vedere.

hl3063

4. Si ritorna a Caracas con un Brody a pezzi a causa dell’eroina, quando la porta si apre e appare Saul.

Questo è sicuramente nella top 3. Brody è a Caracas grazie a Carrie, almeno questo è quello che si vuol far credere allo spettatore, quando all’improvviso, alla torre si presenta Saul, che sarebbe dovuto essere all’oscuro di tutto, ma è proprio Brody il protagonista della seconda fase del suo piano: riportarlo negli Stati Uniti, metterlo in sesto e mandarlo in Iran.

b6864043150f08fc2491be4e31877e68

3. Brody incontra Akbari e gli racconta del piano della CIA per poi ucciderlo.

Da Brody te lo aspetti che possa cedere ancora, che possa, in un paese che lo osanna, prendere la strada sbagliata e tutti si aspettavano che potesse saltare dalla parte dl nemico, ma alla fine lo spettatore rimane di stucco nel vedere che questa volta Brody non ha ceduto, questa volta Brody ha cercato la sua redenzione personale.

homeland-big-man-in-tehran-brody

2. Tutto l’inizio di stagione (Carrie messa sotto accusa, ricoverata in una clinica psichiatrica, Saul che le volta le spalle) era frutto di un piano studiato tra Carrie e Saul per attirare l’attenzione di Javadi.

Questa è di sicuro una delle cose più geniali che io abbia visto. Una struttura complessa costruita minuziosamente da degli autori che in questo caso hanno dato veramente il meglio. L’inizio di stagione aveva capovolto tutto: la CIA messa sotto accusa, Saul che mette sotto accusa Carrie che finisce in manicomio, ma improvvisamente tutto si sistema, ogni singolo tassello va al suo posto perché era tutto studiato, ma soprattutto nessuno lo aveva previsto e questo solo i grandi sono in grado di farlo.

anigif_enhanced-buzz-12182-1387139027-25

1. La morte di Brody.

Negli ultimi episodi la possibilità che Brody morisse ha iniziato a invadere la mente dello spettatore e non solo, tanto che la morte di Brody nel finale di stagione  non è stata una sorpresa, ma è stato di sicuro uno di quei momenti che non si dimentica, per l’intensità delle immagini e per il peso che il personaggio ha avuto in Homeland, Brody è una delle anime di questa serie e la sua mancanza si sentirà.

Episode 312

 

Bibiana

"Shakespeare once wrote that life is about a dream, and that's exactly how i live my life. From one dream to the next."

Articoli correlati