fbpx
News Serie TV

Homeland: Con Brody ricercato, ci sarà meno spazio per Damian Lewis

Homeland subirà forti trasformazioni nella terza stagione: una di queste è sicuramente che ci sarà meno spazio per il protagonista,damian-lewis Nicholas Brody, interpretato da Damian Lewis. Nella stagione, che ritornerà il 29 settembre negli USA, Brody sarà additato, come detto più volte, con il terrorista più ricercato del mondo dopo l’esplosione  nel season finale. A confermarlo è il produttore esecutivo della serie, Alex Gansa, in un’intervista per il Los Angeles Time: “E’ il terrorista più ricercato del pianete. Per definizione sarà costretto a nascondersi da qualche parte. E se si nasconde, ci sono dei limiti su quello che può fare”. Brody sarà presente nei nuovi episodi, soprattutto inizialmente, ma non come nelle passate stagioni.

Gansa continua, inoltre, dicendo di non essersi affatto pentito della decisione di aver tenuto in vita Brody e che anzi sia stata la mossa giusta, soprattutto in merito alla sua relazione con Brody: “C’era ancora molto da dire sulla relazione tra Carrie e Brody, per cui non me ne pento. Noi abbiamo scelto di rinunciare anche ad un piccolo grado di credibilità, per unire due personaggi in modo drammatico”.

Bibiana

"Shakespeare once wrote that life is about a dream, and that's exactly how i live my life. From one dream to the next."

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio