fbpx
Hart of Dixie

Hart of dixie: Recensione episodio 3.02 “Friends in low places”

Scusate ma io, dopo questo episodio, tifo Lemon-Ade; eh si, lo shipping gioca brutti scherzi alla grammatica ma che volete farci, siamo amanti delle serie tv, lasciateci esprimere la nostra follia in qualche modo.

Siamo giunti al secondo appuntamento con la nostra dottoressa del Sud preferita, ed ancora molte cose non tornano, molti pezzi del puzzle della trama devono quadrare e questo non perchè ci fossero situazioni in sospeso alla fine della scorsa stagione, o almeno c’erano ma tutte tranquillamente risolvibili in hart of dixie 3x02un episodio, io direi che l’elemento che stona in questo inizio di stagione è proprio l’introduzione dei due nuovi personaggi: Joel e Lily-Anne, combinata con un taglio troppo netto con i brandelli di trama della seconda stagione. Ma mettiamoci comodi e vediamo l’episodio, perchè queste sono solo riflessioni introduttive che devono essere verificate. Dunque se siete pronti con la tisana ai mirtilli in una mano e una scatola di biscotti alla nocciola nell’altra, partiamo:

Tre donne al risveglio, tre uomini, tre letti, tre situazioni diverse:

1- Zoey ed il suo piccolo e fragile nerd (o finto intellettuale ancora devo decidermi) iniziano ad affrontare la vita nel Sud con terribili risultati inizialmente: non c’è wifi, il cibo è rigorosamente fritto, il caldo; ma poi in qualche modo, il nostro personaggio appena arrivato si rivela essere il ragazzo più gentile e buono del mondo; aiutando Zoey ad andare avanti nella sua vita sentimentale, insieme giocano a “Detective in Corsia”. E tutto è bene quello che finisce con un bacio. Ma l’elemento che stride sta proprio in questo finale, insomma Joel è una razza umana realmente esistente sulla terra? Io credo proprio di no; anche se io avrei preferito non vedere nuovi interessi amorosi hart of dixe 3x02della “Doc”, uno così senza spina dorsale e senza capacità di osservazione proprio non ce lo vedo a stare con Zoey che prima o poi fuggirà lontano.

2- Lemon e Meetball, due persone, un programma! Il personaggio di Lemon è sempre stato il mio preferito, ma in questi episodi sta veramente dando il meglio di sè, e lasciatemi dire che vederla cambattere per Wade è stata una gioia per gli occhi. Credo che, incarni quello che pensiamo tutte noi: Zoey non può tornare e credere di ritrovare tutto come prima e di poter ricominciare da dove ha lasciato e proprio per questo sia lei che Wade sono l’unica coppia carina da vedere in questi primi due episodi. Donano la giusta leggerezza e comicità al tutto, senza però cessare di contribuire al livello emotivo della puntata. Il finale in cui Wade ringrazia Lemon è stato, a mio avviso, il momento più bello dell’episodio.

3- George e Lily-Anne: eccoci al tasto dolente, al problema, al pezzo che ancora non quadra. Insomma, George si è rimesso in sesto, sta bene ma eradavvero necessario che andasse a letto con la versione sthart of dixie 3x02 (2)upida di Lavon? Non mi piacciono, non sono uno spunto interessante per la trama, non credo
possano dare vita a situazioni divertenti e quindi ho poco da dire  se non che se dovevamo sorbirci un’adolescente in piena crisi ormonale, potevano lasciarci Magnolia.

 Gli occhioni delle nostre protagoniste, si sono aperti e richiusi dopo una giornata (per noi un episodio) intensa e piena di eventi coinvolgenti; c’è chi inizia a capire che forse può camminare con le proprie gambe, chi crede che Annabeth sia vecchia e chi sicuramente ha perso uno scapolo ma guadagnato un amico. E noi, che abbiamo finito i nostri dolci e stiamo per finire anche l’episodio, non possiamo che pensare a quanto questo telefilm sia una summa di tanti altre serie che ci hanno accompagnato durante la nostra adolescenza; io personalmente ci ritrovo molto “Gilmore Girls” (una mamma per amica) sia per gli intrecci amorosi, che per la ricostruzione del paese che è uguale a Stars Hollow e molto anche per la colonna sonora, i colori, la forte presenza della natura, insomma ci sono molti punti in comune e personaggi che si somigliano; poi ritrovo anche un po’ della “cricca di Dowson” in particolare per il tema del triangolo amoroso/anima gemella, ben affrontato nella seconda stagione, ed infine per il tema medico forse forse ci si può rivedere anche “Rhart of dixe 3x02 (2)oyal Pains” ma con qualche forzatura. Insomma questa serie mi piace perchè ci fa tornare tutti adolescenti amanti dell’amore, perchè ci porta via per un po’ dal grigiore delle strade verso un mondo pieno di muffin e burro e vestitini anni 60, e quindi il mio spirito critico un po’ si affievolisce; ci sarebbero cose da dire, critiche da fare, ma quando una serie è un rimando continuo alla tua adolescenza è un po’ difficile essere obiettivi.

L’episodio in se è migliore della premiere, ma ancora deve ingranare bene e sarà per la trama spezzata o per i personaggi introdotti a caso, ma credo che ci metterà un bel po’; intanto noi cerchiamo di goderci l’atmosfera e lo splendido sorriso di Lemon.

Good-Luck!

Note:

-Rivoglio più momenti Lavon-Zoey

-Vi prego non voglio più vedere quel finto Ken di Mobile, in questo episodio…  sembra il figlio illegittimo di Vittoria Grayson.

Comments
To Top