fbpx
Hart of Dixie

Hart of Dixie: Recensione dell’episodio 3.10 – Star of the Show

con l’inaugurazione del nuovo cabaret, e la fusione, gli abitanti di BlueBell non hanno un minuto libero!

Cosa resta dell’ Hart of Dixie di due stagioni fa? Niente che non sia solo una pallida sfumatura di quello che era nella prima serie: perché adesso che Zoe è stata accettata a BlueBell, ora che è fidanzata, che non è più interessata a George e Wade, anche loro reciprocamente fidanzati/frequentanti con reciproche ragazze, ora che Lemon è diventata amica di Zoe e, comunque, è più il tempo che non si vede che altro… ecco è proprio adesso che si nota quanto Hart of Dixie sia completamente snaturato rispetto all’idea originaria del telefilm.

E’ un altro telefilm, dove Zoe ormai sembra non avere assolutamente più nulla di interessante da fare in città se non bighellonare in giro e seminare un po’ di zizzania, come nello scorso episodio in cui parla male di Wade con sua cugina per poi andare a sistemare le cose poco dopo. HOD3x10megaphone
Il surreale escamotage che gli autori trovano in questo episodio per puntare, in qualche modo, i riflettori su di lei è che Zoe per dimostrare di essere fantasiosa ed estrosa, si offre di ricoprire all’ultimo minuto il ruolo di regista per l’apertura del Cabaret di Shelby… Ma dai, facciamo i seri,  che idea è mai questa? Si può avere a che fare con una trama del genere? Ormai Zoe in ogni puntata deve davvero fare “cose-a-caso” andando a inserirsi sempre in situazioni che sono assurde e ridicole: solo in questa stagione l’abbiamo vista accompagnatrice al campeggio, finta animatrice di feste, la scorsa puntata era fotografa e mente del finto scandalo amoroso, adesso regista; insomma, per darle in qualche modo un po’ di luce finiscono per incastrarla sempre in situazioni , ripetitive e oltre ogni limite che fanno solo perdere di credibilità il personaggio!

Ma dove sono finiti i mini casi clinici che tenevano vivi gli episodi, e che le davano anche spessore come personaggio? Si sono dimenticati che Zoe è un medico e lavora in uno studio? Lasciateci almeno quello!

Purtroppo andando avanti con l’episodio, la situazione della regista in erba, che già partiva male, riesce anche a peggiorare! Infatti, per dimostrare appunto di essere fantasiosa, Zoe cancella lo spettacolo provato fino a quel momento per mettere in scena uno spettacolo sui microorganismi e la vita umana, dai linfociti alla cancrena. Insomma, poco ci vuole in questa trama di altisssssimo livello per capire che lo spettacolo si avvia al fiasco e Joel interviene per mettere una pezza sui disastri combinati da Zoe. Eppure mi piacevano molto le puntate della prima serie, in cui Zoe sembrava ancora avere un po’ di spessore, essere un personaggio bel delineato, per esempio quando c’era ancora il triangolo con Wade e George, quando c’erano ancora i casi clinici, quando ancora contava qualcosa in questo telefilm!

Hart-of-Dixie-Season-3-Episode-10-Recap-Star-of-the-Show-GeorgeCon Zoe che dall’inizio della stagione continua a latitare facendo cose superflue, c’è più tempo per le storie (interessanti o meno) degli altri personaggi. Questa settimana è tutta per Shelby-Brick , Wade e Vivian e per il ben poco interessante triangolo George-Tensy-Lynly. La prima coppia è tutta un tira e molla, tra “ci riproviamo” o “oppure no?”. Alla fine della fiera Shelby sviene per lo stress della grande apertura, Brick la mette a letto, si ribaciano, decidono di riprovarci.
Del triangolo invece cosa dobbiamo dire? Per prima cosa direi che è assolutamente poco interessante. Io che ero grande fan di George nella prima stagione non mi sarei mai immaginata che potesse diventare così noioso! In questa puntata assistiamo in una improbabile uscita in doppia coppia, che porta la coppia Tensy-Scooter a scoppiare… con Tensy già quasi libera che rimpiange di essersi fatta scappare George e il loro grande amore che non si è mai davvero concluso; quanto ci vorrà tra carezze e momenti di intimità, perché tra i due riscoppi la passione? Destino già scritto, o gli sceneggiatori vogliono solo mettere ansia a Lynly-occhi-da-pazza, che non fa altro che assistere impotente (spiandoli di nascosto) al ritorno di fiamma tra i due bei biondi?

Per fortuna che in questo poco interessante marasma generale c’è qualche piccolo lato positivo, qualche piccolo momento di serenità. Per fortuna che ci sono Lavon, AnnaBeth, Cricket, Lemon che tengono banco nelle strambe avventure di BlueBell, se non ci fossero loro davvero non varrebbe la pena di guardare Hart of Dixie! Tutta la puntata sono impegnati a convincere la sorella del governatore, ad intercedere per loro contro la fusione delle due città. È Lemon il genio del male che, purtroppo, solo attraverso lo schermo del computer, progetta il piano, rimette in riga Lavon, che si era chiuso in casa ad abbuffarsi di gelato e dirige AB e la scapestrata Cricket (scena clamorosa: Cricket che per non fare andare via Marian Matthews le stacca un pezzo di motore della macchina!)

Io vorrei vedere solo loro! Devono avere assolutamente più spazio!

Comments
To Top