fbpx
Recensioni Serie TvSerie Tv

Hart of Dixie – 2.04 Suspicious Minds

Chi pensa che la vita sia noiosa nelle piccole città, non è mai stato a BlueBall! L’episodio di questa settimana è forse il più significativo, fino a questo momento. Cominciando dalla nostra protagonista Zoe, finalmente la sua situazione sentimentale inizia a prendere la giusta piega. Dopo un lungo periodo di incertezza, la giovane dottoressa, sembra aver preso la sua scelta (almeno per ora).

A quanto pare l’astuzia di Wade ha vinto, lasciando George alle prese con donne bizzarre e poco stimolanti. Alla fine dei conti posso dire che il triangolo amoroso è stato sfruttato abbastanza bene dagli autori, che l’hanno reso interessante ed originale caratterizzando i singoli personaggi, descrivendo le reazioni più spontanee e naturali. Se da un lato Wade è un abile donnaiolo, esperto di mondo femminile, George è un uomo che per 15 anni ha condiviso la vita sempre con la stessa compagna e ciò lo rende impacciato, insicuro, incapace di vincere una battaglia sentimentale…almeno per ora!

Zoe è la dottoressa eccentrica di sempre, ma anche questa settimana del suo ruolo di  medico non si parla poi tanto (la sua attività si limita ad una mera puntura di zanzara) e forse, a mio avviso, ciò potrebbe rappresentare l’unica nota critica dell’episodio.

Ma il primato lo detengono Levon e Lemon! Alle prese con la campagna contro Ruby, i due personaggi ci regalano scene divertenti e ricche di intesa. Superate le prime difficoltà pratiche, Levon accetta l’aiuto di Lemon arrivato al punto di credere in una loro amicizia, supportata dalla stima e l’affetto reciproco. Levon arriverà al punto di mettere a repentaglio la sua stessa candidatura a Sindaco per una Lemon terrorizzata dall’idea di essere rimasta incinta! Ma a sua volta la donna sacrificherà la sua reputazione per sostenere la campagna elettorale dell’amico, facendo del duo un connubio potente, difficile da battere. La cara Ruby avrà molto da lavorare per cercare di sconfiggerli! Inoltre ora che Lemon sta acquistando sicurezza in se stessa e nelle sua capacità, la sua ricerca di indipendenza ed autonomia la rende sempre più forte e determinata…chissà che non risorga dalle sue stesse cenere più forte e temuta di prima!

Per ora mi limito a costatare le difficoltà della sua famiglia nel riuscire a sopravvivere senza di lei! Mi sento di sottolineare il piano strategico del dottor Breeland per far tornare a casa la figlia…da qualcuno Lemon doveva pur aver preso!

Ad ogni modo, nel complesso reputo questo episodio di ottima qualità. La continuità della trama, la buona scelta dei dialoghi, i toni ironici rendono il risultato grandioso, perfezionato a mio avviso dalla bravura degli attori, spesso in grado con semplici espressioni di definire in modo chiaro il loro stesso personaggio!

Madame Tussauds

Convertita alle serie tv in giovane età, ha trascorso l’infanzia sognando di essere una sorella Halliwell, circondata da un gruppo di amici scatenati come quelli di Friends, ma validi ed eterni come quelli di Dawson’s Creek. E’ passata all’adolescenza ammirando le feste in piscina di OC e le avventure mozzafiato di Sydney Bristow di Alias, ritagliando un po’ di tempo per i medici impareggiabili di ER, ma senza scordare gli eroici bagnini di Baywatch. Oggi nel fiore dell’età, si augura un ambiente di lavoro come quello di Ally BcBeal, con il successo e la bravura di Dottor House, un marito come Neal Caffrey ed un amante come Damon Salvatore, per una vecchiaia scoppiettante come quella di Nora Walcker.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio