fbpx
Recensioni Serie TvSerie Tv

Hart of Dixie – 1.03 Gumbo and Glory

Questa settimana in Hart of Dixie, Zoe è fortemente decisa a farsi accettare dalla comunità e per questo si iscrive alla gara di Gombo. L’obiettivo sembra facile: cucinare la zuppa di Gombo e battere tutti al contest, soprattutto Lemon e suo padre Brick che continuano a non voler accettare la ragazza come socia dello studio medico.  Peccato che Zoe non sia per niente una brava cuoca e parallelamente non riesca ancora a destreggiarsi tra i pazienti di Bluebell, soprattutto tra le malattie e gli incidenti che coinvolgono gli abitanti del paese.

Questa volta a mettere in crisi la dottoressa è un serpente che ferisce un bambino. Arrivando da una metropoli è chiaro che Zoe non conosca affatto i morsi dei serpenti e la loro pericolosità, per questo chiede aiuto a Wade. I due ragazzi effettuano un sopralluogo nella zona dove il bambino è stato ferito dal serpente e ovviamente Zoe viene morsa anch’essa dall’animale. Di ritorno alla clinica, non solo Brick ha curato immediatamente il paziente di Zoe senza dover fare ricerche approfondite, ma l’uomo finisce con il medicare anche la giovane dottoressa infierendo così – ancor di più – nel suo orgoglio.

Inutile sottolineare che le scene di “schermaglia amorosa” tra Zoe e Wade sono la parte migliore di questo serial. Temo di esser già diventata una loro shipper, nonostante la presenza di George che continua a ruotare intorno alla dottoressa. Rachel Bilson poi è adorabile nei panni di Zoe, ho solo un appunto sul suo personaggio: va bene che arriva dalla città e dunque deve interpretare la classica newyorkese, ma cambiamo le scarpe! I trampoli in Alabama? No way!

Per i fan di George, è doveroso un approfondimento anche su questo personaggio. Continuo a non capire come possa stare insieme a Lemon, la “lagna più lagna” del paese, soprattutto ora che inizia a imporgli ultimatum e divieti nelle frequentazioni. Lemon è invidiosa sino all’osso di Zoe e ammettiamolo, è invidiosa fondamentalmente per quattro ragioni:

–          Le ha messo i “bastoni tra le ruote” durante la festa del paese, rovinando tutti i preparativi che la ragazza aveva fatto per diventare ancora una volta reginetta di Bluebell

–          E’ una bella ragazza e dunque un nemico che potrebbe rovinarle la vita e portarle via George

–          E’ molto amica del sindaco, forse fin troppo legata a Lavon Hayes del quale Lemon è ancora profondamente interessata anche se cerca di non darlo a vedere

–          Ha ereditato metà clinica di suo padre e dunque è un concorrente diretto di Brick

Insomma per Lemon, Zoe incarna tutto quanto di negativo potesse arrivare in paese e per questo il nemico deve essere allontanato il prima possibile.

Il fidanzato di Lemon però non sembra intenzionato a non mostrare gentilezza nei confronti di Zoe, soprattutto per via dell’interesse che lo stesso George prova per la dottoressa (ma tenta ancora di nasconderlo). Per evitare che Lemon li possa vedere insieme, George accompagna Zoe fuori città ad acquistare gli ingredienti necessari per cucinare un Gombo perfetto. Proprio durante questa “gita fuori porta” Zoe capisce che Lemon ha imposto a George di non frequentarla e ci rimane male, non tanto per l’ultimatum di Lemon quanto per la decisione di George di assecondare la fidanzata (aver organizzato questa gita lontano dalla città ne è la prova).

Durante gli acquisti ai banchetti di verdura, un agricoltore si ferisce gravemente con un macchinario. Zoe soccorre subito l’uomo, ma avendo una mano ferita a causa del morso del serpente non è in grado di operarlo sul campo. Per evitare che il paziente muoia dissanguato, Zoe ordina a George di chiamare Brick in aiuto. Giunto sul posto, Brick esegue un’operazione chirurgica molto complessa sotto le direttive di Zoe e i due dottori riescono insieme a salvare l’uomo. Peccato che Brick si prenda tutti i crediti e complimenti senza accennare nulla su Zoe e sul fatto che sia stata proprio lei a guidarlo, passo a passo, nell’operazione. Arrabbiato per il comportamento meschino di Brick, George prende coraggio e decide di confessare davanti a tutta la comunità quanto Zoe sia stata determinante nel salvare l’uomo, ma la ragazza lo ferma e, al contrario, durante le premiazioni del Gombo prende il microfono e confessa a tutti di voler apprendere da Brick non solo come cucinare un perfetto Gombo (visto che è stato lui a vincere la gara culinaria), ma anche come mandare avanti la clinica medica nel migliore dei modi. Questo grande passo di Zoe viene apprezzato da Brick che il giorno seguente inizia a passare i primi pazienti alla ragazza.

Da segnalare il grande gesto romantico di Wade che nella notte cucina segretamente un Gombo e lo invia alla giuria a nome di Zoe, portando così la ragazza a gareggiare con Brick e ad aggiudicarsi il secondo premio. Wade sa quanto Zoe stia cercando con forza di entrare nella comunità e questo gesto è incredibilmente romantico! Peccato che Zoe non pensi immediatamente a Wade come autore del Gombo ma a Levon. Il sindaco rimane spiazzato dai ringraziamenti di Zoe ma capisce poi che l’autore del gesto è in realtà Wade. Quando affronta l’amico/vicino di casa, l’uomo sorride nel vedere Wade fingere di non saper nulla del Gombo.

Questo show è davvero molto carino, grazie soprattutto alle interazioni tra Zoe, Wade e Lemon che fanno sorridere il telespettatore. La parte più debole è senza ombra di dubbio quella dedicata alla storyline George/Lemon, due personaggi ancora troppo poco descritti. Speriamo che gli sceneggiatori si inventino presto qualcosa, approfondendo anche la passata storia tra Lemon e Levon che, siamo certi, potrà portare maggior divertimento alla serie televisiva.

Dimenticavo la citazione della settimana! Questa volta ho scelto questa: “She’s a doctor?” “I know right? Weird” di Dede, nuova segretaria di Zoe e Brick, riferendosi a Zoe.

Mara D.

Founder e Admin di Telefilm-Central.org. Amante delle serie tv, del cinema e dell'universo Internet :-)

Articoli correlati

Back to top button