fbpx
Hannibal

Hannibal: Recensione episodio 2.08- Su-Zakana

Devo confessare che ero molto intimorita da questo episodio, per due ragioni be precise: la prima era la liberazione di Will e l’uccisione di Chilton e di conseguenza la necessità di dare un ruolo nell’azione al personaggio di Dancy per farlo rimanere vicino ad Hannibal, avevo paura di un ritorno ai vecchi schemi della prima stagione con il caso di episodio da risolvere e cadaveri ritrovati in posizioni sempre più assurde; la seconda era il titolo dell’episodio: Su-Zakana è la portata del Kaiseki che serve per pulire il palato e passare ai piatti grigliati di carne e verdure, quindi mi aspettavo un episodio di transizione non molto entusiasmante. Le mie perplessità però sono completamente svanite dopo la visione perché. nonostante Fuller costruisca quaranta minuti in cui presenta un nuovo personaggio, presenta anche uno Will diverso dal passato e pronto a collaborare con Jack senza storie e un Hannibal che non uccide nessuno. Nonostante si sia davvero in presenza di un episodio di transizione, la riuscita finale non abbassa minimamente il livello della serie.

Il tema che lega la puntata è la rinascita. Una donna viene trovata morta cucita dentro la pancia di un cavallo che aveva partorito da pocohannibal 2x08 cavallo un puledrino morto e a sua volta la vittima porta dentro di sé un uccellino nero vivo (ditemi che non siete sobbalzati sulla sedia nella scena dell’obitorio). Il killer di puntata sembrerebbe quindi un uomo sensibile, che ha cercato di trarre dalla morte il suo esatto contrario: la nascita di una vita. Si scoprirà in seguito che chi ha ucciso la ragazza non è chi  si è preoccupato di inscenare la “resurrezione” della stessa, ma è un uomo viscido che si è approfittato delle debolezze di un ragazzo in difficoltà per coprire i suoi omicidi. Il rapporto tra carnefice e vittima, in cui alla fine quest’ultima cerca di ripagare con la stessa moneta chi lo ha vessato e usato, cucendolo a sua volta dentro un cavallo, è speculare alla relazione tra Will e Lecter. Anche Will è rinato infatti, lo troviamo lucido fermo nelle sue decisioni, tanto da andare in casa del nemico e giocare con lui al gatto con il topo per studiarlo; perché finalmente lo trova interessante e quindi la nuova identità di Will è quella di un pescatore che è obbligato ad usare se stesso come esca viva, pur di prendere il pesce migliore.

hannibal 2x08 margotSe Graham è un uomo nuovo, il neo-introdotto personaggio di Margot, interpretato da Katharine Isabelle, deve uscire da una storia di abusi subiti in famiglia a causa del fratello e per farlo si reca in terapia da Hannibal. Le scene tra i due sono poche per ora ma, dai dialoghi, si può già intendere che questo personaggio avrà un certo peso nei prossimi episodi e potrebbe benissimo essere la storia che farà uscire Lecter allo scoperto portandolo a sbagliare per la prima volta.

L’introduzione di un personaggio femminile che interagisca con Lecter  e non con Will, come ci si poteva aspettare, è una scelta curiosa e intrigante perché abbiamo già notato come le donne rappresentino per lo squartatore un problema gestibile con più difficoltà: Miriam Lass, Abbigail, Alana e Bedelia. Quindi l’hype continua a salire, visto la scena che ha aperto questa seconda stagione.

Se non fosse stato per il bellissimo caso di episodio, probabilmente questo ottavo appuntamento sarebbe risultato un po’ piatto e non così all’altezza della stagione, ma grazie ad una regia magnifica e alla solita potenza nascosta dei dialoghi, anche in questo caso Hannibal regala emozioni forti e contrastanti. Magnifica la scena d’amore tra Hannibal e Alana, suggerita ma non esposta, tra il giocohannibal 2x08 delle lenzuola che a tratti sembrano lembi di fumo. Da brividi la sequenza finale dell’omicida che esce lentamente dalla pancia del cavallo, completamente ricoperto di sangue e che si trova davanti Hannibal. E la ciliegina sulla torta è il dialogo finale tra Will e Lecter, che riprende il tema di puntata arricchendolo di ulteriori significati: per quanto ci si impegni a nutrire un bozzolo a curare la crisalide, nessuno è direttamente responsabile per i colori delle ali della farfalla che nascerà; Hannibal ha giocato e studiato Will spingendolo al limite della sua stessa coscienza, ma non è lui che ha formato il nuovo Will, talmente freddo e calcolatore da commissionare il suo omicidio.

Ci siamo puliti il palato con Su-Zakana, abbiamo accolto nuovi personaggi e ripristinato in parte gli equilibri dopo sette episodi al cardiopalma. Adesso ci dirigiamo verso Shiizakana che in giapponese indica una delle portate più sostanziose del Kaiseki.

Fannibal unitevi!

Good Luck!

Note:

– Alana datte una svegliata!

-Hannibal accarezza la pecora nella stalla…mmm ho temuto per la vita del povero animaletto peloso.

-Non guarderò più un cavallo nello stesso modo.

Per restare sempre aggiornati su Hannibal, con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per Hannibal italia serie tv ITA

Comments
To Top