Attori, Registi, ecc.

Grey’s aprirà la strada a October Road?

Bryan Greenberg ci parla di October Road e dei  suoi progetti musicali.

NB.lo show è stato purtroppo cancellato l’intervista è stata fatta poco prima che la notiza fosse resa nota)

 

Articolo e Intervista  tartta da tvguide.com di Megan Cherkezian

Bryan Greenberg non ha nulla di cui lamentarsi. Prima, si coccolava Hilarie Burton in One Tree Hill, poi si è preso una sbandata per Uma Thurman in Prime, e ora sta amoreggiando con Laura Prepon, ragazza di That ‘70s nel nuovo drama della ABC, October Road.

Ritornato nella sua città natale dopo 10 anni, il personaggio di Greenberg, l’autore Nick Garrett riceve un bentornato con esitazione da quelle persone che si sentono tradite da ciò che ha scritto nel suo primo romanzo, ed è qui che inizia la vera storyline: le storie d’amore sono solo un bonus. TVGuide.com ha chiesto a Greenberg cosa vuol dire riunirsi con vecchi amici, ha parlato di geni adolescenti e della speranza di accaparrarsi gli spettatori di Grey’s Anatomy. In più: come è stato “ripagato” in una pellicola di prossima uscita, e come sta mixando il suo prossimo album da solo con le proprie mani.

 

TVGuide.com: Allora, ho guardato i primi quattro episodi di October Road e…

Bryan Greenberg: Li hai guardati tutti e quattro, eh?!

TVGuide.com: Sì, beh, non sono riuscita a fermarmi, visto che li avevo tutti e quattro.

Greenberg: Sei diventata dipendente, è un buon segno.

TVGuide: E poi quando ho finito il quarto, ho realizzato che avrei dovuto aspettare un mese per vedere cosa sarebbe successo dopo.

Greenberg: Lo so, sai? Ti dirò questo – migliora. Non sono balle. Penso che lo show inizi davvero a scaldarsi nel terzo episodio, perché sei entrato in quel mondo e i personaggi iniziano a sbocciare. Ho appena guardato il quinto e il sesto ieri, e il sesto è il mio preferito.

 

TVGuide.com: Oh, non vedo l’ora! Devo dire però, che mi manca Jake in One Tree Hill

Greenberg: [Ride] Lo so, è dura.

TVGuide.com: Ma è bello vederti in un ruolo da protagonista in TV.

Greenberg: Sì, questo show è più vicino alla mia età. Magari il pubblico di One Tree Hill lo apprezzerà allo stesso modo.

TVGuide.com: Cosa ti ha attratto di October Road?

Greenberg: Beh, mi sono piaciuti il mio personaggio e la sua età. Riguarda un ragazzo che ha avuto un po’ di successo poco tempo prima e si trova in lotta con il suo nuovo progetto, ed è tornato nella sua città natale, quindi c’è molto in cui posso ritrovarmi. E lo scrittore è stato grande – ogni personaggio è ben definito, perfino il ragazzo cattivo. Non è solo un “mi sto attorcigliando i baffi”. È un “No, mi stai rubando la mia vita amorosa, e te la farò pagare.” Avevo molta fiducia in Gary Fleder e Scott Rosenberg [produttori esecutivi]. Erano davvero entusiasti di lavorare con me, e questo è anche molto seducente. Ti fa sentire libero di fare ciò che vuoi.

 

TVGuide.com: Lo show ha anche dell’humor, sicuramente. Stavo ridendo a crepapelle in alcune scene, ma sembrava naturale.

Greenberg: Totalmente. È una cosa per ragazzi. Anche se è una soap opera, è per ragazzi. È il modo in cui si parla. È chi siamo. Ci sarebbero molti più nomignoli ed imprecazioni,probabilmente, ma è questo che mi piace. [Ride].

TVGuide.com: Vedremo altri flashback del periodo in cui Nick ha vissuto lontano da Knights Ridge [Massachusetts], o vedremo solo il presente?

Greenberg: Gli scrittori si sono praticamente innamorati di Knights Ridge al momento, ma se lo show andrà avanti, penso che parleranno di tornare indietro e farli [i flashback].

 

 

TVGuide.com: Nick tornerà indietro a New York qualche volta durante la prima stagione?

Greenberg: Non in questi sei episodi, ma so che se ne sta parlando. Mi piacerebbe vederlo. Dopo che è stato investito in questo mondo, sarebbe interessante vederlo tornare al suo mondo di New York.

TVGuide.com: E poi, verremo a conoscenza del contenuto del libro di Nick nel trascorrere della serie, o quello è solo uno spunto per farlo tornare a casa?

Greenberg: Alcune cose saltano fuori qua e là, ma quei dettagli perdono importanza quando inizi a capire questi personaggi, e il drama delle relazioni nella cittadina ha la precedenza.

TVGuide.com: Mi piace molto la storia di Hannah (Laura Prepon), ma mi divertono molto anche i problemi con suo figlio, Sam (Slade Pearce). Com’è recitare una figura paterna?

Greenberg: Beh, sai lo avevo già fatto in One Tree Hill, ma qui posso parlare veramente a questo ragazzo. È strano, perché faccio la parte di Nick come se pensasse che i bambini sono alieni. [Ride]. Ho 28 anni e i miei amici non hanno figli, e non sono uscito con ragazzini di 10 anni da quando avevo anche io 10 anni, probabilmente, quindi è una cosa diversa per me e per Nick. Il fatto che questo bambino possa essere suo è da perderci la testa. E il ragazzo è così vivace e intelligente che Nick si interessa a lui fin dall’inizio. Ma c’è molta goffaggine nel cercare di essere padre. Ricorda molto About a boy. Amo il fatto che non sia tutto facile.

TVGuide.com: E tu stai facendo un gran bel lavoro in quelle scene.

Greenberg: Sì, mi piace lavorare con Slade. È uno di quei tipi come Haley Joel Osment/Dakota Fanning. Sono più intelligenti di te, il che è un mistero. [Ride]. È come se leggessero Proust o cose così.

TVGuide.com: Vedremo ancora qualcosa del triangolo amoroso con Aubrey (Odette Yustman) e Hannah negli episodi 5 e 6?

Greenberg: Ohhhhh, sì, si arriva davvero a un punto. Succedono molte cose nel sesto episodio, è da matti. Spero che piaccia alla gente.

 

TVGuide.com: Sei contento che lo show va in onda di giovedì, subito dopo Grey’s Anatomy?

Greenberg: Sì! Tutto quello che volevo era che la ABC ci desse una possibilità. Credo davvero nello show, mi piace lavorarci e non assomiglia a nient’altro che sia in TV al momento. Non c’è imbroglio.

 

TVGuide.com: Ha davvero una storyline unica.

Greenberg: Sì, riguarda solo le persone. Non ci sono “countdown” o qualcosa di simile. Inizialmente ero preoccupato perché mi sembrava che serie importanti come Lost, 24 o Desperate Housewives fossero completamente conformate stilisticamente, e questo invece è di tipo normale.

TVGuide.com: Ma quegli show possono essere opprimenti a volte. Questo è ristoratore.

Greenberg: Rosenberg e gli altri dicono che questo è uno show per ragazzi che non vogliono vedere un crimine risolto o degli spari di pistola. Ma inizialmente la ABC non sapeva come comportarsi, quindi ci hannomesso in pausa dopo che abbiamo girato il pilot e poi ci hanno dato questa mid-season. Sono molto riconoscente per questo, ma allo stesso tempo, ci sono molte scarpe da riempire dopo Grey’s Anatomy.

 

TVGuide.com: Cos’altro stai facendo al momento?

Greenberg: Sto lavorando alla mia musica, sto per finire l’album [Waiting for Now], che sto proprio per mixare. Metteranno qualche mia canzone in October Road, che è meraviglioso. All’inizio del terzo episodio, c’è una mia canzone, cerca di prenderla su iTunes. Lo aspettavo da tanto questo album.

TVGuide.com: C’è una data di uscita? [Potete trovare qualche canzone di Bryan su MySpace.]

Greenberg: Beh, lo sto facendo tutto da solo. Tutte queste etichette…ho realizzato che nessuno sa cosa sta accadendo nell’industria musicale, perché è come una nave che sta affondando con Internet che mette tutto a disposizione. Le compagnie stanno chiudendo, si stanno tutti arrampicando e io dico “Sai cosa? Sto facendo meglio della maggior parte degli artisti con contratti nel mettere in commercio la mia musica,” quindi lo farò uscire, inizierò a fare qualche concerto e vedrò cosa succederà. One Tree Hill è stato grande a mettere un po’ della mia musica, e ho fatto un tour con Gavin [DeGraw], Michelle Branch, Tyler [Hilton]…è stato molto divertente.

 

TVGuide.com: Sembra che a fare da soli si faccia molto meglio.

Greenberg: C’è appena un po’ più di ricompensa per ora. Ho appena

fatto anche un film, Nobel Son, che andrà al Tribeca FilmFestival il prossimo mese. È con Alan Rickman, Danny DeVito, Mary Steenburgen, Bill Pullman, Ted Danson, Shawn Hatosy e Eliza Dushku. Io sono il figlio di Alan Rickman, che è un premio Nobel per la chimica, e vengo rapito per i suoi soldi. Il ragazzo che mi rapisce è un fratellastro di cui ignoravo l’esistenza, che vuole essere ripagato. È oscuro, distorto, divertente e misterioso. È davvero un film misterioso, ma anche bello!

 


 

 

Comments
To Top