fbpx
Grey's Anatomy

Grey’s Anatomy: Recensione episodio 10.04 – Puttin’on the Riz

I telefilm cambiano la vita. Non è solo un’affermazione scontata di un recensore in preda ad una crisi di nervi, è la verità come dimostra il rapporto che ho da dieci anni a questa parte con la sanità nazionale.

Insomma fan di Grey’s Anatomy, confessatelo, anche voi quando vi recate al pronto soccorso (spero poche volte) o semplicemente incontrate un nuovo dottore (spero anche qui poche volte), incrociate le dita e nella vostra mente pensate: “speriamo di entrare al Seattle Gray” (si, lo so che ora è Sloan-Grey Memorial, ma io proprio non riesco a chiamarlo così) oppure dite tra di voi ” speriamo sia figo come Patrick Dempsey”. Ecco poi, se siete sfigate come me, vi ritrovate sedute vicine ad un bambino piangente e coperto di fango, e ad accogliervi c’è naturalmente una capo infermiera che sembra una camionista in pausa pranzo.

grey's anatomy 10x04Scherzi a parte, sì, i telefilm creano una aspettativa del reale, che non viene mai soddisfatta e quindi grazie mille cast strafigo di GA per aver fatto nascere in me un’illusione fatta di denti perfetti e ospedali luccicosi.

Shonda Rimes è consapevole di ciò, lei sa benissimo di quanto fan si chiedano, come mai tutta la concentrazione di uomini e donne bellissimi si sia potuta concentrare in quell’ospedale, e sapendolo ogni tanto crea una situazione dove tutti sono ancora più in spolvero del solito, che sia un matrimonio o un galà, o una festa di natale, ogni tanto si tirano fuori i brillantini, i cravattini e gli strascichi, così perché un tocco di glamour non guasta mai.

Dunque il nostro super cast ha una festa da affrontare, e lo fa davvero bene, parlando dal punto di vista degli outfit ( quanto mi piace questa parola!) sono tutti veramente ben azzeccati, il migliore rimane a mio parere quello di Meredith, mentre invece l’invito per “Ma come ti vesti?” va spedito ad Arizona…no no no i fiori non sono più di moda!! (ok mi sto facendo prendere la mano).

Ora, pochi giorni fa scrivevo, in merito a Downton, sul concetto di coralità e di grey's anatomy 10x4 (2)cosa esso significhi in una serie tv, dunque, parliamone un attimo, perché anche questo episodio è la conferma di come la Rimes tale concetto non ce l’abbia tanto chiaro. In Grey’s Anatomy la moltitudine di personaggi spesso fa a pugni con la trama, sia orizzontale, sia dei singoli episodi; passano stagioni intere in cui i protagonisti non vengono considerati e altrettante stagioni per far sposare e figliare una coppia, l’esempio lampante è Alex, sfigato con le donne, un dottore che forse più di tutti si è fatto da solo e nessuno sembra accorgersene, ed infine con una famiglia più sballata di quella Grey, ora il suo personaggio è stato completamente accantonato dopo il divorzio da Izzie, e adesso, la cara Shonda non poteva donargli delle attenzioni positive? no (ma stiamo parlando di una che in quanto a strage degli attori è comparabile a Martin). La stessa cosa vale per gli specializzandi; ma perché solo in questo episodio si cominciano a vedere come essere umani singoli, come persone e non come spalle dei protagonisti, se è una stagione che sono entrati a far parte del cast? Ed infine, con tutto il rispetto per Webber, ma perché cara Shonda non lo hai fatto crepare? O almeno, poteva essere interessante vedere che, la parabola del suo personaggio si concludeva nel modo opposto rispetto a quella da cui era partita, da capo di chirurgia a uomo finito, solo, deciso a lasciarsi morire nel suo ospedale, e invece, no, sopravviverà, correrà felice tra i verdi prati.

Grey's anatomy 10x4Il problema fondamentale, che voglio sottolineare è che ormai dall’ottava stagione in poi, c’è una gestione difforme dei protagonisti, le coppie che giocano al tira e molla dopo dieci anni iniziano a scocciare, cominciano ad essere ripetitive e insopportabili, e per questo credo che anche aver fatto lasciare Callie e Arizona in questo modo sia stato un errore, avrebbero dovuto insistere maggiormente sulla questione gamba; la vita coniugale di Derek e Mer poi, non ci interessa, così come lo shipping (altra parola carina da pronunciare) tra Alice e Jackson non c’è più, gli unici che ancora donano emozioni sono Owen e Christina, ma questo non tanto per la loro storia, più per l’immensa chimica tra i due attori.

Questo episodio, è godibile, divertente da vedere, sia per gli occhi che per il cuore, ma la mia paura è che tutto continui in questo modo, senza il minimo sforzo di cambiare, di andare avanti, di passare oltre storie già esaurite, e di abbandonare personaggi che non hanno più nulla da dire. Shonda ti prego fai grey's anatomy 10x04 (2)qualcosa… solo non un’altra strage.

Nella speranza, di ritrovare la Bailey e che questa fantomatica dottoressa nuova non mi tocchi il mio ginger preferito, aspettiamo la settimana prossima, dove forse ci saranno meno lustrini.

Good Luck!

Comments
To Top