fbpx
Gracepoint

Gracepoint: David Tennant parla del suo ruolo nel remake di Broadchurch

Non è la prima volta che una rete televisiva americana commissioni il remake di una serie tv straniera di successo, ma Broadchurch-david-tennantscegliere l’attore protagonista dell’originale è veramente insolito.

E’ quello che è successo per la serie britannica Broadchurch: è difficile immaginare un attore diverso da David Tennant (Doctor Who, The Escape Artist)  nel ruolo dell’ acido investigatore, ora chiamato Det. Emmett Carver, che prova a risolvere l’orribile omicidio di un ragazzino in una piccola cittadina.

Di seguito l’intervista di David Tennant, rilasciata a Entertainment Weekly, a proposito del suo coinvolgimento nel remake targato Fox, Gracepoint, a fianco di Anna Gunn (Breaking Bad).

EW: Ha già interpretato questo personaggio una volta; perché farlo ancora?
DT: Per il fatto che sapevo che storia emozionante fosse; inoltre, molte delle stesse persone sono coinvolte nello stesso progetto, quindi sapevo che non poteva diventare qualcosa di…meno buono.

Gracepoint-1EW: Per quanto riguarda la Sua performance, ha la possibilità di un rifacimento totale. Ci sono degli aspetti, nel modo di interpretare il personaggio la prima volta, a cui ripensa e dice ‘ok, stavolta farò così’?      
DT: Sono sicuro che capiterà qualche volta, ma non incoraggerò la gente a paragonare le due performance; e visto che reciterò in una diversa location, con persone diverse, il risultato non potrà che essere diverso; staremo a vedere dove ci porterà tutto ciò.

EW: Il nome del Suo personaggio è cambiato, ma la barba corta è tornata. Ci sono state delle discussioni sul suo aspetto nella versione della Fox?

 DT: Penso che il personaggio abbia un non so che di trascurato: la vanità personale non è certo tra le sue priorità; quindi quel qualcosa di leggermente trasandato racconta qualcosa di utile; per questo ha  un aspetto simile. Penso, inoltre, che sia stata usata la logica del ‘squadra che vince non si cambia‘, quindi non credo che cambieremo qualcosa che ha funzionato bene la prima volta.

anna gunnEW: Questa volta la Sua partner è interpretata da Anna Gunn; come è stato lavorare con lei?  
DT: E’ stato piacevole; abbiamo lavorato solo 2 giorni sul set, quindi siamo ancora agli inizi della nostra collaborazione professionale, ma è una brava attrice ed è molto vivace e divertente; il che è un sollievo, visto che passaremo molto tempo insieme nelle prossime settimane.

EW: Il titolo della serie e il finale sono cambiati. Cosa ne pensa?
DT: Per quanto riguarda il finale, sono all’oscuro come tutti gli altri; esperienza già vissuta durante le riprese di Broadchurch. Mi hanno detto che ci sarà un cambiamento, ma non so dire se si tratti di qualcosa di fondamentale o di dettagli. Certamente l’episodio pilota rimane molto simile all’originale, poi, man mano che la storia procede, ci saranno ulteriori colpi di scena e alcuni personaggi sono più sviluppati.

EW: Qual è stata la parte più difficile del recitare con un accento americano?
 DT: Non so. Ho fatto diversi accenti nel corso degli anni; continui ad esercitarti finché ti resta in mente. Cresciamo circondati dalla cultura americana ed è qualcosa con cui siamo molto a nostro agio. Non sta a me dire se sono riuscito a rendere l’accento americano al meglio o meno.

broadchurch-101-01EW: Se Gracepoint dovesse essere rinnovata per una seconda stagione, sarebbe disponibile a ritornare?
DT: Sto ancora aspettando di capire se il mio personaggio ritornerà nella seconda stagione di Broadchurch. Penso che questo potrebbe avere un impatto per Gracepoint. Mi piacerebbe essere coinvolto, ma è una decisione che spetta ad altri.

La serie è composta da 10 episodi, ma non è ancora stata rivelata la data della messa in onda del pilot.

Comments
To Top