fbpx
Graceland

Graceland: recensione dell’episodio 1.06 – Hair of the Dog

Se lo scorso episodio non vi ha lasciato completamente a bocca aperta forse non stiamo parlando dello stesso telefilm…

Charlie, sopraffatta dal dolore per la morte di Whistler, decide di assumere della droga per dimostrare che lei e Briggs non sono poliziotti e poter finalmente incontrare Odini. Ma ovviamente questo ha delle conseguenze.

graceland_106_2Non solo Briggs decide di salvarla rinunciando a incontrare Odini, ma la porta anche in un posto sicuro per farla completamente disintossicare. Se l’FBI dovesse scoprire ciò che è accaduto, infatti, Charlie non potrebbe più tornare a Granceland o lavorare sotto copertura. Ma non tutto va per il meglio: i capi di Briggs non credono alla sua versione e vogliono avere la versione dei fatti di Charlie e Johnny e per Charlie sarà impossibile nascondere cos’è successo a meno che non assuma un’altra dose di droga sufficiente per riuscire a fingersi tranquilla e non avere i sintomi da astinenza.

Argomento scottante che non mi aspettavo avrebbe affrontato un telefilm come Graceland per USA Network. Fino a che punto Briggs è disposto a spingersi per salvarsi? Offrire a Charlie dell’altra droga per metterla nelle condizioni di mentire senza problemi sugli avvenimenti della sera prima è stato un gesto totalmente inaspettato e anche in contrasto con quello del giorno precedente quando ha deciso di prenderla con la forza e portarla via dalla casa di Quinn rinunciando così alla cattura di Odini.

graceland_106Durante il doppio interrogatorio, Johnny nota qualcosa di diverso in Charlie che non riesce a dare risposte concrete alle domande dell’investigatore e decide di addossarsi tutta la colpa per l’accaduto, ma, ovviamente, non si accontenta e vuole sapere cos’è successo. È bello vedere come questi coinquilini siano così uniti. Sarà colpa del fatto che possono essere se stessi e onesti solo tra di loro ma si è creato un rapporto quasi fraterno tra Johnny e Charlie. Lo stesso vale per Mike che è disperato quando crede che Johnny sia effettivamente morto nell’esplosione.

Ma se, come me, avete creduto di non potervi riprendere dallo shock finale dell’ultimo episodio ecco che si avvicina un nuovo shock: Briggs ruba droga dai casi che segue per poterne fare uso personalmente. Briggs è in fatti un eroinomane.

Alzi la mano chi aveva graceland_106_4capito cosa stava succedendo perché io, personalmente, non avevo intuito nulla fino all’ultimo secondo. Certo, quando Johnny spiega come ha lasciato il torpedo in custodia a Briggs, allora ho pensato che qualcosa di losco lo facesse veramente e credevo avesse la droga  nel borsone che aveva caricato in auto. Ma quando poi Mike vede l’aula in cui si trova ho creduto che Briggs tenesse delle lezioni finché non gli ho sentito pronunciare la fatidica frase “Hi, I’m Paul and I’m an heroin addict”.

Come proseguirà ora la storia? Mike farà la spia e segnalerà Briggs ai suoi superiori o l’amicizia che si è creata tra di loro glielo impedirà? Charlie riuscirà ad uscire dal tunnel della droga o Briggs porterà a fondo anche lei? Sarà veramente questo il segreto che Mike doveva scoprire sul conto di Briggs o è ancora lontano dal suo obiettivo?

Comments
To Top