fbpx
Gotham

Gotham : Recensione dell’episodio 1.12 – What The Little Bird Told Me

Un caso lungo due puntate e un’ambientazione un po’ più ristretta della vastissima Gotham hanno fatto arieggiare il telefilm con un’aria nuova, diversa dalla stagnante ripetitività dei casi della settimana sempre archiviati pgotham-ep112_scn25_19301_hires1rontamente da Gordon. Il momento di evasione ce lo regala Jack Gruber che decide appunto di evadere da Akhram assieme a Danzing, un energumeno dalla mente manipolata dal suo “padrone”, pronto a chiudere un conto in sospeso con una vecchia conoscenza del telefilm, Don Maroni. Il caso purtroppo, seppur dilungatosi per la durata di due puntate si chiude in maniera un po’ troppo scenica e teatrale, con un Gordon che sconfigge il cattivo da solo aiutato da un bicchiere d’acqua.

Come già detto da Federico nella scorsa recensione, il manicomio poteva essere un’ambientazione originale che poteva sfornare delle accattivanti sottotrame, peccato non averlo sfruttato meglio. Una cosa di “buono” (o bona) ci ha lasciato il ricordo del manicomio: l’entrata in scena della dottoressa Thompkins che, oltre ad essere una pedante figura nella stazione di polizia, decide di vincere il premio come maniaca dell’anno entrando nello spogliatoio maschile rubando a Gordon un momento di smossa ormonale che da tanto non riceveva. E in questa orgia di sentimenti e intrecci amorosi troviamo il tempo anche per parlare della sessualmente contorta Barbara che decide di tornare al nido, nella villa dei suoi genitori che non sembrano proprio dei tipi molto alla mano. Personalmente non capisco a dove possa portare questo nuovo svilupparsi di questo personaggio; se inizialmente poteva essere utile per dare un equilibrio alle insicurezze di Gordon, ora sta diventando un elemento di disturbo del telefilm decidendo di comparire a spot proponendoci ogni volta qualche scena piccante con Montoya e nulla di più.

Il rapporto tra Bullock e Jim mi sembra sempre più intimo e amichevole; se inizialmente i due potevano avere degli screzi sul diverso modo di vedere il lavoro, ora penso più che mai che questa coppia possa aver raggiunto un equilibrio di fiducia e fedeltà che spero non si possa incrinare in futuro per colpa di qualche nemico. L’occhio di bue di questa puntata è focalizzato sulla trama delle famiglie mafiose di Gotham, che ustv-gotham-s01e12-02vedono protagonisti i personaggi forse finora più interessanti del telefilm. Le pedine per lo scacco finale già nella scorsa puntata erano state posizionate, pronte a sferrare il colpo finale a Falcone, assetate di potere e fama. Il fido Butch si era preoccupato di eliminare un ostico concorrente di Fish liberandogli la strada verso Falcone, ignaro del nemico che tiene in casa. Facendo leva sui sentimenti di Falcone, Fish rapisce la sua adorata nuova musa che tanto ricorda la sua defunta madre e lo costringe a una resa in cambio della vita della ragazza. Ma proprio in quel momento entra in scena Pinguino, che, facendo fede alla sua promessa sulla riconquista della città partendo dal basso, svela il geniale piano a Falcone facendogli aprire gli occhi su Fish e la ragazza. Pinguino, il personaggio che finora è riuscito a ottenere più fans, è di sicuro un elemento chiave per Gotham, riuscendo a equilibrare le sue amicizie tra buoni e cattivi, non spingendosi mai su una delle due fazioni, ma agendo alle spalle di tutti. E’ forse per quello che nel futuro di Batman il personaggio di Pinguino è disegnato come un infido essere che vive nelle profondità della città, agendo di soppiatto senza mai farsi notare. Il destino di Fish sembra essere così segnato anche se non sono sicuro che la sua morte sia giù avvenuta. Di sicuro Falcone è riuscito a far capire quanto sia determinato a tenere la città sotto il suo controllo e per fare questo è riuscito addirittura ad eliminare in modo brutale la sua musa.

Dall’altra parte Don Maroni sembra sempre più debole e attaccabile da tutti i fronti; il doppio attacco da parte di Gruber ci fa forse comprendere quale delle due famiglie mafiose sia la più debole. Quello che però possiamo prevedere è che per Pinguino si prospettano tempi duri; se da una parte il suo mostrarsi alla luce come alleato di Falcone ha lasciato Fish senza parole, dall’altra parte ora sarà per lui impossibile gestire questa doppia alleanza anche perché Don Maroni sembra aver già fiutato qualcosa di marcio in lui. La puntata è ben alternata tra il caso di Gordon e il fallimento del piano di Fish. Quello che ancora non si riesce a comprendere è quale sia la vera trama del telefilm; Gordon sta pian piano diventando sempre più banale e i casi poco originali, personaggi come Bruce, 2679102e46f80bebe_wBarbara e Cat intervengono continuamente nel telefilm rubando spazio ad altri potenziali protagonisti (Bullock, Alfred) che forse saprebbero rendere più interessante il telefilm. Gotham è arrivato a metà del suo percorso per questa stagione, ma, a parte questo doppio episodio dedicato alla mafia, non riesce a decollare verso una trama più solida e sfaccettata. Riusciremo a gustarci Gotham con tranquillità, senza avere una storia traballante ed episodi troppo ripetititvi?

Per restare sempre aggiornati su Gotham, con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per Gotham Italia

Comments
To Top