fbpx
Recensioni Serie TvSerie Tv

Gossip Girl: recensione dell’episodio 6.02 – High Infidelity

Amanti dell’ Upper East side,  eccoci  arrivati alla seconda puntata di questa stagione, che non ha avuto di certo un grande esordio. Ma per fortuna  siamo alla fine e non dovremo più penare per le scelte degli sceneggiatori, che forse farebbero meglio a prendersi una bella vacanza. Vediamo dunque cosa è accaduto questa settimana.

Per i nostri amici di Gossip Girl è giunta l’ora di crescere e di abbandonare i soliti complotti, teatrini e messe in scene degne di una soap opera. Serena infatti ha deciso di fare il suo ingresso nell’alta società facendo da madrina ad un evento importante, con l’appoggio del suo nuovo fidanzato Steve ( anche se per me rimarrà sempre il Matt di settimo cielo !!) e ovviamente ha deciso di non far sapere a nessuno che è tornata in città se non a Nate. I due si incontrano per una chiacchierata e, sorpresina, beccano la nuova fiamma di Nate, Sage, la promettente studentessa di giornalismo che abbiamo visto nella scorsa puntata, seduta a  tavolino in atteggiamenti piuttosto intimi niente di meno che con Steve. Aria già di tradimenti? Chi lo sa. Fatto sta che Nate decide subito di darci un taglio con la nuova fidanzata mentre Serena  fa finta di nulla per evitare di rovinarsi la sua serata importante. Che donna! Ma c’è da dire che questo è un consiglio che gli da Lily quindi cosa ci si poteva aspettare di più?

Serena e Nate a parte, anche gli altri non se la passano di certo meglio. Dan è deciso ormai a pubblicare il seguito del suo romanzo “Inside” senza alcuna censura con tanto di nomi e cognomi e, con l’aiuto di Georgina in qualità di suo nuova manager, si fa trascinare da un editore all’altro, alla ricerca di qualcuno che sia disposto a pubblicare il libro in versione integrale.

Blair, invece, è pronta per la sua prima intervista in qualità di nuovo “ capo” del marchio Warldof, ma purtroppo ha delle brutte sorprese. La giornalista che deve intervistarla è Nelly, una delle tante ragazze che al liceo sono state oggetto di prese in giro e scherzi da parte di Queen B, e la situazione va degenerando quando Blair scopre   che la sua nuova collezione di abiti dovrà essere messa a confronto con quella di Poppy, un’altra ex compagna di superiori sempre oggetto degli scherzetti di Blair. Insomma, l’ingresso di B nel mondo della moda si prospetta catastrofico anche perché la ragazza scopre che Poppy ha  usato lo stesso tessuto usato anche da lei  per la sua collezione di abiti.

Chuck, intanto, cerca ancora di scoprire gli oscuri segreti di suo padre: il motivo per il quale  si è finto morto e ha cercato di  comprare il silenzio di Amira con dieci mila dollari. Mica roba da poco.

Linee narrative poco interessanti, dunque, che alla fine si concludono nel seguente modo:

Serena e Nate scoprono che in realtà Sage e Steve non sono amanti bensì padre e figlia. Si,avete capito bene: Sage in realtà ha 17 anni  e ovviamente  da brava figliastra che si rispetti sta tramando di mandare a monte la relazione del suo paparino con S!

Dan decide di far pubblicare il libro sullo Spectator di Nate in cambio di non essere censurato.

Blair, dopo un bel po’ di putiferio e di piani andati a male , capisce che in realtà  Possy e Nelly non si sono alleate per vendicarsi di lei, ma la scelta dello stesso tessuto è stata casuale. Perciò non le resta che rifare tutti gli abiti da capo per il prossimo evento importante che potrebbe garantirle un bella ascesa nel mondo della moda.

Chuck scopre che Amira e suo padre hanno avuto una relazione, ma da buon Bass che si rispetti è convinto che in realtà ci sia ben altro dietro e infatti decide di dichiarare guerra al padre e di scoprire tutto quello che c’è da scoprire sul suo conto.

Questa puntata non mi è piaciuta particolarmente.  Le linee narrative sono scarse ed è palesemente chiaro che sceneggiatori e produttori non sanno più cosa inventarsi, a tal punto che tra le idee più ridicole che potessero avere c’era proprio quella di far diventare Serena  una quasi matrigna. Nate poi non lo citiamo proprio. Quell’uomo ha la capacità di attirare a sé tutti i personaggi più pericolosi.  È davvero un personaggio inutile. Almeno all’inizio era stato protagonista della scappatella con S, ma adesso la sua utilità è pari a zero. In questi esordi della stagione anche Blair e Chuck mi sono sembrati abbastanza  sottotono e dobbiamo solo sperare che almeno a fine stagione li ritroveremo con un bel happy ending. Una certa curiosità la provo invece verso Dan e la sua decisione di pubblicare il libro rivelazione dell’anno… Chissà, forse vedremo un Dan più sicuro di sé  anche perché come personaggio in fondo mi è sempre stato simpatico. La parte dello sfigato gli calza a pennello!

A proposito del finale di serie..  non so voi ma  in giro per il web ho trovato molte foto dal set dell’episodio conclusivo. A quanto pare gli autori hanno  deciso di spoilerarci tutto prima del previsto, non credete? Speriamo non ne mostrino più altre, altrimenti perderò ogni gusto nel vedermi l’ultimo atto di Gossip Girl.

LEGGI ANCHE: Gossip Girl: trama, cast, trailer e curiosità sul reboot della serie TV

Sara

Sono una studentessa in scienze della comunicazione, amo disegnare e scrivere, l'orientee soprattutto adoro i telefilm.

Articoli correlati

Back to top button