fbpx
Recensioni Serie Tv

Gossip Girl: Recensione dell’episodio 4.12 – The Kids Are Not Alright

Dopo una lunga pausa invernale ecco il ritorno di GG, con tutto il cuore spero che gli autori si siano riposati a dovere durante il break e abbiamo avuto uan sorta di illuminazione sulla via per Damasco, visto come avevano finito la scorsa puntata. Per chi se lo fosse dimenticato ecco un breve riassunto: il male supremo è Lily, Chuck decide di andare in Australia a cercare lo zio, S è andata in viaggio a cercare il giudice, Nate prende casa con il padre galeotto ed infine potrebbe nascere una nuova amicizia tra Dan e B, il vero riassunto sarebbe stato: la noia vince su tutto. Con questo ottimismo sfrenato mi sono messa a vedere la puntata… vediamo un po’ che succede!

Bene bene S è tornata e per sicurezza si era portata appresso tutto il guardaroba autunno-inverno 2010., non sapendo che tempo avrebbe trovato nel suo lungo viaggio, durante l’operazione “disfo i bagagli” racconta a B che nonostante la sua scollatura alla Erin non ha risolto nulla, ma no davvero S, chi lo poteva pensare che tu con gli occhi dolci e la tua scollatura marmorea non saresti riuscita a risolvere tutto!

L’unico piccolo mistero che sembra interessare è sapere cosa sia successo durante la visione di Nanette tra B e Dan, ma la vera domanda è ci interessa davvero???credo proprio di no!

 Torniamo a nostri personaggi preferiti Chuck is back dalla nuova zelanda senza, però aver trovato Jack, ma casualmente, racconta a Nate che potrebbe incontrare un pezzo grosso che dovrebbe essere disposto ad aiutarlo e indovinate dove avvera l’incontro???? Ad una festa, è ovvio! (vedo che l’originalità in GG non è morta)

 Nel frattempo la storyline più noisa del mondo vede il padre di Nate giocare solo alla wii con le cameriere del palace, o correre per 15 km e provarci con un’altra runner..questo si è che è investire nel proprio futuro, e dire che se ne accorto anche Nate è dire tutto.

 Finalmente i due innamorati divisi si incontrano prima del brunch di famiglia, Dan racconta ad S che sta per avere un incontro importate per il suo futuro, e come ben immaginiamo lo perderà a causa di S, credo che prevedibilità sia la parola del giorno che gli autori ci vogliono insegnare!!!Ma una sorpresa attende i due al brunch c’è lily monster!

Durante al bruch di famiglia non ci si risparmiamo in gentilezze e carinerie.. e, scopriamo il perché S non sia riuscita a trovare il giudice, semplice Lily gli aveva regalato un soggiorno all inclusive a NY, quando si dice una madre premurosa!!!!

Chuck cerca di ottenere un incontro con Thorpe ma il massimo che ottiene sono dei rumors dalla segreterai che lo mette in guardia su quello che sta per succedere ai piani alti!?! Cosa potrà mai fare Chuck per evitare la vendita della Bass industries, beh per prima cosa interrompe ,Dan che sembra stia per fare una sorta di proposta a S, per chiedere aiuto ad S per ricattare Lily. Il come è geniale falsifica il passaporto e mette la foto di S al posto di Lily, ed in banca ovviamente sono tutti fessi e decerebrati e non vedono la differenza, va beh (we love cw and trash!). Mentre cercano nella cassetta di sicurezza trovano la pistola fumante, il documento che potrebbe scagionare Ben.

In casa Waldofr, mentrre si sta organizzando l’operazione Indra ( che non è meno importante dell’operazione Valchiria) ecco che arriva Dan per vedere S (povero illuso che spera di trovarla!) gli rimane solo fare una scommessa con B per vedere chi fallirà per primo se lei o lui. Ricordo che la parola del giorno è prevedibilità, non aggiungo altro!

Chuck va a trovare Lily che gli confessa la vera ragione della vendita:la crisi e bla bla, che lo fa ora potrà controllare tutto, bla bla.. che il ricavato ti darà la possibilità di costruirti un futuro e bla bla, e che anche S capirà tutto in 24 ore, ovviamente durante il party, poteva essere altrimenti?! Chuck decide di credere a lily e chiede ad S di aspettare a rivelare quanto trovato.

Vediamo cosa ci regala il party … smoking e abiti lungi… per una volta S è vestita, già questo fa guadagnare 1 televisore alla puntata. Ma veniamo alle cose importanti:

-scopriamo che Thorpe con abile mossa è l’uomo nero che è venuto a fare a pezzi le Bass industries e assume il padre di Nate ( questo era un po’ meno scontato, io vedevo già il padre di Nate giocare alla wii per 12 puntate).

– il dialogo madre figlia, che porterà B ad ascoltare Dan e un suo consiglio e capire cosa fare da grande… la redattrice di Moda.

-Dan mettera alle strette S tra lui e la vendetta e lei sceglie la vendetta! “sembra che l’amore non possa competere con il fascino della guerra prendete posto ospiti d’onore la giustizia è servita.

Alla fine i due capiranno che hanno una sola possibilità perché la loro storia funzioni ( o per sperare che non cambiamo canale!!) e di usarla quando saranno pronti sul serio, spero tra molto molto tempo.

Voto  ( ma in realtà 2 visto che un punto era per S vestita) puntata ovvia e prevedibile, Lily non poteva essere il mostro contro cui accanirsi, e sono bastati 20 minuti per dimostrarlo, l’idea che ora ci sia la lotta Thorpe aka uomo nero/ Bass non mi alletta più tanto e spero vivamente, e prego che gli autori leggano il mio invito, di non far nascere una storia d’amore tra B e Dan sarebbe troppo per il mio buon gusto e per il mio cuore, stessa solfa tra Chuck e la figlia di Thorpe!Ovvio che tra S e Ben nascerà qualcosa, but who cares, lo sappiamo che S non può stare senza uomini per più di 15 secondi..

Note sparse best quote “ti do un consiglio: abbi un po’ di fede e se non dovesse funzionare fatti un sacco di mimosa”

Angolo peggio/meglio vestite: Blair e il suo abito da sera, stupendo. La figlia di Thorpe non si sa vestire il vestito bianco non si può vedere su di lei!!!

LEGGI ANCHE: Gossip Girl: trama, cast, trailer e curiosità sul reboot della serie TV

Serena

sin dalla tenera età davo già idea di quello che sarei diventata da grande: una divoratrice di "storie" e di sapere ed il mio peggiore nemico era la noia! Adoravo e adoro tutte le "storie", e ogni modo in cui potevano essere raccontate dai cartoni alle serie televisive, dai libri fino ai film, ad un opera d'arte.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio