fbpx
Recensioni Serie TvSerie Tv

Go On: Recensione dell’episodio 1.20 – Matchup Problems

Questa settimana la TV americana ha visto una piccola reunion per i due ex Friends Monica e Chandler!

Courteney Cox è migrata dalla TBS, che trasmette Cougar Town (serie di cui è protagonista da 4 stagioni), alla NBC, per aiutare a risollevare gli ascolti del neonato Go On, in cui l’amico Mattew Perry sta conducendo il suo gruppo di sostegno verso il finale di stagione.

go-on_120-03Come di consueto, le vicende dei singoli componenti finiscono per influenzare le vite di tutti quanti: così, la missione di Yolanda, costretta dalla famiglia a trovare marito in una crociera per single, permette a Lauren di capire quanto sia vulnerabile di fronte ai complimenti degli uomini (lei che, da ex obesa, non era mai stata al centro delle attenzioni da parte dell’altro sesso) e quanto difficile si presenti il ruolo di futura moglie (nello scegliere di mantenere certi, anche se innocui, segreti)…

Anne vorrebbe aiutare Ryan a conquistare una bella donna, anche lei vedova, ma finisce con il rimanere coinvolta prima in una cena a tre e poi in una strana competizione, con il giornalista sportivo, per conquistarsi la new entry.

Thalia non può che essere una donna eccentrica ed ambigua; ad assumerne le vesti è, appunto, Courteney Cox, “tirata” a lucido per l’occasione! go-on_120-02Dimenticatevi la dolce e svampita Monica, questa donna è folle all’inverosimile  si reca sulla tomba del marito per raccontargli l’ultimo episodio di Suits; sfrutta il suo lutto per ordinare pietanze fuori menu nei ristoranti; innesca in Anne e Ryan una concorrenza (a tratti sleale) per conquistarla, perorando la filosofia di non ricreare ciò che già aveva nella sua vita passata e di esplorare i nuovi orizzonti che questa nuova condizione di vita le offre; per finire con un viaggio folle in un auto (probabilmente) rubata.

Da notare la interessante affermazione con cui Ryan, rispondendo ad un quesito postogli dalla nota guest star, nega di guardare tv: risposta in linea con il suo personaggio di conduttore radiofonico (in cima alle classifiche di rating); meno con la sua (reale) persona, visto che Mattew Perry deve il suo successo principalmente (se non esclusivamente) alla tv (=serie televisive)!

go-on_120-01Vedere interagire, a 9 anni di distanza, ancora Mattew Perry e Courteney Cox suscita una sensazione dolce-amara, perché ci fa capire che il tempo è passato e –guardandoli bene– che ne è passato davvero tanto. Una cosa certa, però, è che questa commistione televisiva è stata una bella esperienza; una occasione che gli americani – maestri in questo– hanno colto al volo. Bel momento.

Ancora un episodio carino, il terzultimo di questa prima stagione di Go On, che dopo i primi passi incerti ha saputo superare bene lo stallo della lega dell’amicizia per tessere le storie (benché a volte assurde) di questi personaggi, tutti così diversi l’uno dall’altro.

Rita G.

Il suo primo amore sono le serie televisive, sin da quando bambina guardava (rigorosamente di nascosto, perché mamma non voleva) Twin Peaks ed X-Files. Poi un giorno, vide sulla copertina di Ciak proprio X-Files (1^ film) e lo comprò. Da allora il binomio telefilm–cinema non l’ha più abbandonata. Le piace raccontare questo mondo meraviglioso, dove ama nascondersi e sognare e, magari, scrivendo riuscire a fare sognare anche gli altri assieme a lei!

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio