fbpx
Glee

Glee: recensione dell’episodio 4.17 – Guilty Pleasures

Quali sono i vostri piaceri nascosti di cui vi vergognate di parlare? Come ci dimostra Glee in questo episodio tutti ne abbiamo qualcuno, da chi come Sam ama fare ritratti con la pasta, a gruppi o cantanti che amiamo e teniamo segreti…
Per fortuna alcuni dei “Guilty Pleasure” che hanno svelato i personaggi di Glee sono anche i miei, per cui tra le canzoni degli Wham , delle Spice Girls, e degli Abba non potevano che mettere insieme una puntata molto piacevole, senza grandi accadimenti ma allegra, e spensierata.

Assente tutto il cast “adulto” , con Finn che decide di frequentare l’università e Will a casa con l’influenza, il comando del gleeglee-guilty-pleasures-online-video club viene preso da Sam e Blaine che propongono questo tema basato sul confessare un piacere vergognoso, seguendo alle lettera le parole chiave della puntata vediamo quindi Blaine indeciso per tutto l’episodio sul se svelare il grande segreto che ormai ci accompagna da un po’ di puntate, ovvero il suo amore nei confronti di Sam, e alla fine quando canta “Against all odds” una struggente canzone di Phil Collins non lascia più spazio a dubbi tanto che perfino Tina , dall’alto del suo cuore spezzato, gli lancia una frecciatina chiedendogli proprio a chi voleva dedicare la canzone! Insomma tutti lo sanno ma nessuno lo vuoi dire, anche lo stesso Sam era già arrivato ad intuire questo interesse e per fortuna prende bene la notizia ed è addirittura lusingato di ricevere attenzioni. Dopo il battibecco di settimana scorsa tra Unique e Raider, questa scena è un’altra ottima dimostrazione dello spirito del Glee club, dove ognuno dev’essere accettato per quello che è, e dove ognuno può essere quello che preferisce.

Novità della settimana: finalmente vediamo puntare anche su Kitty un piccolo riflettore. Rispetto a come hanno trattato il personaggio fin qui nessuno riusciva a spiegarsi per che motivo continuasse a stare nel Glee club visto che non faceva altro che odiare il mondo! Questa puntata ci permette di conoscerla un po’ meglio, capire che anche lei ha dei sentimenti positivi e vederla per la prima volta divertirsi sulle note di Wannabe della Spice Girls, 4 ½ stelle per la favolosa performance che vede Unique interpretare la baby spice Emma, e che credo abbia fatto cantare chiunque, come me, sia cresciuto con le Spice!

Ma se al McKinley il tempo trascorre nel migliore dei modi tra “Wake me up before you go-go” e “Copacabana”, (entrambe favolosamente interpretate, la prima con vestiti anni 80 la seconda con tamburelli e maracas)  a New York Rachel non se la passa troppo bene, Brody la lascia e Santana non ci mette molto a svelarle che l’uomo per cui si strugge come lavoro si prostituisce, così assistiamo allo (speriamo) ultimo duetto tra i due ex fidanzati che sulle note di Creep dei Radiohead si dicono addio. Non male come duetto ma a me personalmente non piacciono ne Rachel ne Brody, lui non ha né arte né parte è un personaggio che non ha mai preso davvero corpo e nessuno credo sentirà la sua mancanza, lei invece già se la sente come se fosse l’unica al mondo che sa recitare e cantare in più le fanno fare in continuazione queste canzoni drammatiche in cui secondo me risulta sempre troppo: troppo esagerata, troppo disperata, troppo menosa….troppo tutto… visto il finale in cui sembra voler guardare avanti speriamo che anche lei nelle prossime puntate si possa divertire un po’, perché vederla sempre guilty-pleasures-gleepiangere e sulla soglia di una crisi di nervi non la fa certo amare come personaggio. Meno male che c’è Kurt, che anche in questa puntata sdrammatizza la situazione e ci permette di conservare interesse per la trama neyorkese svelando il suo piccolo segreto, il cuscino a forma di braccio, che ha chiamato Bruce, e che usa per farsi abbracciare la notte e sentirsi meno solo. Tenerissimo! Per farci sorridere ancora un po’ regala a Rachel e Santana i proprio cuscini personalizzati (quello di Santana ha un pigiama da donna e un profumo femminile).

Il finale di puntata sembra incoraggiante, tra Santana accettata ufficialmente come coinquilina e Rachel che decide di dare un taglio definitivo a Brody e guardare avanti aprendosi a nuove relazioni, speriamo che la storyline di New York si animi di nuova vita!

Comments
To Top