fbpx
Glee

Glee – 3.20 Props e 3.21 Nationals

Props e the Nationals sono rispettivamente l’episodio 20 e 21 di Glee: nel primo Tina sbatte la testa cadendo in una fontana e nella sua mente tutti non sono più se stessi, nell’altra ci sono le attese Nazionali.

Ma andiamo con ordine:

Sue non ha nessuna intenzione che le New Directions perdano alle Nazionali, così, visto il successo di Unique, il ragazzo vestito da donna dei Vocaline Adrenaline, pretende che Kurt indossi un abito da donna.

Kurt ovviamente si rifiuta categoricamente cercando di spiegare a Sue che essere gay poco, c’entra con l’essere donna  o travestirsi da tale, anche se vediamo un brevissimo flashback in cui Kurt era travestito da Snooky (Jersey Shore) per Halloween.

Intanto Rachel è disperata per l’occasione persa con Carmen Tibideaux, e le lascia un numero imbarazzante di messaggi fino a quando, con Tina, non la raggiunge durante le audizioni e la implora di partecipare alle Nazionali, per sentirla cantare.

ma facciamo un piccolo passo indietro:

Il Glee Club è in pieno fermento per le nazionali, Rachel ovviamente sarà la protagonista indiscussa questo non va molto a genio a Tina che si è stancata di fare solo i cori e non poter mai cantare una canzone da solista in Glee.

Gli sceneggiatori improvvisamente si sono ricordati dell’esistenza di Tina!

Tina, in confusione e arrabbiata per la situazione con Rache,l cade in una fontana al centro commerciale. Kurt e Blaine sono lì per darle una mano, ma quando riemerge dall’acqua, Tina vede Puck e Finn! Tina è Rachel e Rachel è Tina. Ognuno ha cambiato posto con qualcun altro.

Ok, si è un WTF grande come una casa, ma siamo pur sempre in Glee e la presenza di Lindsey Lohan nell’episodio delle nazionali ha dato la brillante idea (??) di citare “Freaky Friday

Per fortuna lo scambio dura poco, il tempo per Tina di capire quando sia stressante e difficile essere Rachel, e a convincere la rivale/amica ad andare da Woopi per strapparle una nuova audizione, nel frattempo riesce a cantare una canzone. Ho cercato di ricordare quando era l’ultima volta che Tina ha cantato,  ma non mi ricordo proprio! Jenna Ushkowitz ha anche una bella voce, forse poco personale, l’avrei sfruttata di più.

Intanto Sue, poiché non c’è modo di convincere ‘Porcelaine’ (Kurt) a indossare abiti femminili, stabilisce che durante l’esibizione di ‘What a Feeling‘ tratta da Flashdance, tutti dovranno usare oggetti di scena: impianti di saldatura, in particolare.

Ma questi oggetti di scena impediscono le coreografie e quindi non sono adatti per le nazionali, Puck allora decide di vestirsi lui da donna, se è quello che serve per  far vincere le New Directions, questo gli procurerà ovviamente in una scuola di bulli, qualche problema.

Il tizio con i capelli anni 80, lo insulta e lo sfida a “duello”, Puck finisce nel cassonetto come capita agli ‘sfigati’ della McKinley, lui sfodera un coltello a serramanico (poi scopiamo che era un oggetto di scena) interviene poi la Bestie, con la quale c’è un bel dialogo a cuore aperto che piace tanto a Ryan Murphin.

Scopriamo così, che la storyline sulla violenza domestica, interessante ma inserita a forza in questa stagione sta per concludersi: Bestie decide di lasciare definitivamente il marito che la picchia e insulta proprio grazie alla chiacchierata con Puck. La paura di rispondere alla violenza con la violenza l’ha convinta definitivamente.

Puck potrà ripetere l’esame di geografia perché la professoressa si è intenerita quando lui ha deciso di vestirsi da donna per aiutare il glee club (va beneeeee…)

Finalmente siamo alle nazionali!

Le New Direction si esibiscono in Edge of Glory, con Santana, Mercedes, Quinn e Tina, Rachel canta It’s All Coming Back to Me Now.

Durante questa esibizione Rachel si accorge che c’è Carmen Tibideaux nel pubblico e questo la carica ulteriormente, le esibizioni sono molto buone in effetti.

Chiudono poi con Paradise by the Light Dashboard’.

Dietro le quinte intanto Kurt e Mercedes aiutano Wade/Unique a ritrovare il coraggio di uscire sul palcoscenico, la pressione e l’ansia le/gli stanno giocando un brutto scherzo.

Una frase che dice Unique ci garantisce quello che sospettavamo: Ryan Murphin ha trovato un nuovo membro del Glee club.
Wade dice: ‘Unique potrebbe essere necessario trasferire le scuole il prossimo anno’, in effetti con il diploma di alcuni personaggi, rimarranno molti posti vacanti nel glee club.

Si esibiscono i Vocal Adrenaline, con voce solista di Unique e qualche flipper: Starships E Pinball Wizard esibizioni un po’ uguali a se stesse.

Mentre i giudici (Lindsay Lohan, Perez Hilton e Rex Lee) decidono chi dovrebbe vincere, nella hall, Jesse va da Woopi per dirle che Rachel merita in suo posto al NYADA, questa non dice niente in merito ma ricorda il provino di Jesse e gli fa i complimenti. Il sorriso che vediamo sul volto di Jonathan Groff mi ha fatto pensare/sperare che potremmo vedere Jesse al NYADA il prossimo anno.

Ah vincere, sono le New Directions, al loro ritorno  alla McKinley High, dopo tre anni di angherie gli vengono invece riservati festeggiamenti: nei bicchieri non ci sono granite ma petali di rose. Tutti si baciano felici e contenti, ma Blaine e Kurt che in questi ultimi episodi abbiamo visto di striscio, no. Loro vinceranno il premio della coppia più platonica di una serie tv.

L’episodio finisce con il premio ‘Teacher of the Year’.

Will Schuster vince il premio e nella commozione generale (non la mia), le New Directions seguono “We are the Champions”

Considerazioni varie:

-Ma nella scena della premiazione delle New Directions mancava Lindsay Lohan. Sono girati molti rumors sul suo comportamento in rispettoso durante le riprese di questo episodio di Glee, ma io pensavo fossero sempre le solite ‘cattiverie’, non mi piace chi spara sulla croce rossa, per in effetti vedendo l’episodio lei alla fine non c’è.

– spero veramente che Jonathan Groff sia nello ‘spin off nello show’  (lo so è uno strano giro di parole, ma di fatto  la prossima stagione ci sarà uno show in uno show) di Rachel e Kurt.

To Top