fbpx
Recensioni Serie TvSerie Tv

Glee 2.22 – New York

Ed eccoci qua. Siamo arrivati fino in fondo alla seconda stagione di Glee.

Puntata speciale perché i ragazzi sono finalmente giunti a New York! La scena iniziale è da manuale: Rachel con occhi sognanti a Times Square, il cuore pulsante di Manhattan, circondata da insegne digitali e tutti i cartelloni degli spettacoli di Broadway (da notare l’onnipresente gigantografia di Daniel Radcliffe), in sottofondo abbiamo la celeberrima Rapsody in Blue di Gershwin… una scelta da quel gusto un po’ retrò anni ’30 alla scena.

Questa puntata è la celebrazione di un mito, quello di New York, la metropoli in cui l’American Dream trova il suo massimo punto di espressione. Tra grattacieli e stradoni, i ragazzi sono eccitati perché finalmente escono dall’oscurantismo della provincia per assaporare un po’ di magia glamour. Pop allo stato puro.

Le New Directions vengono però chiuse in una camera d’albergo a cercare “ispirazione”, mentre Will si reca in gran segreto nel teatro dove si tiene il musical di April e si esibisce in un inedito dinanzi ad un pubblico assente. I ragazzi tuttavia evadono dal loro isolamento creativo ed eseguono uno spumeggiante mix corale di I love New York di Madonna (Confessions on a Dance Floor 2005) e il classico New York, New York.

Intanto, Finn decide (o meglio viene “spinto”) di farsi avanti con la sua Rachel e la invita in un appuntamento che sembra uscito dalla più classica delle commedie romantiche made in USA. Entrambi vestiti elegantemente, si danno appuntamento a Central Park, lui le porge un mazzo di fiori e poi a cena incontrano la diva di Broadway Patti Lupone (abbastanza sconosciuta al pubblico italiano, ma attivissima cantante e attrice). Sembrerebbe tutto perfetto, la colonna sonora di questo idillio amoroso è un grande classico Disney Bella Notte (tratto da Lilly e il Vagabondo, la scena cult in cui i due cani mangiano gli spaghetti… tanto per intenderci). Tuttavia, Rachel, pur innamorata, rifiuta il bacio di Finn e si allontana lasciandolo solo (altra uscita di scena da manuale). Il perché? Il desiderio di inseguire i suoi sogni di gloria dopo il liceo, proprio a New York.

La mattina dopo, è proprio di questo che parla Rachel a Kurt. Entrambi vestiti di tutto punto decidono di fare colazione da Tiffany (altra citazione immancabile di un classico intramontabile, così come il tema Moonriver di Henry Mancini in sottofondo).

Subito dopo, i due si intrufolano nel teatro dove va in scena il loro musical preferito Wicked (nella prima serie Kurt e Rachel si erano sfidati in una gara sulle note di Defying Gravity proprio tratta da questo musical) e qui mettono in scena il duetto For Good. Rachel è sempre più convinta della sua scelta di vita e del suo amore assoluto per il palcoscenico.

Intanto, Quinn si taglia i capelli per segnare un cambiamento nella sua vita e Mr Shue rinuncia definitivamente a debuttare in teatro. Il vero obiettivo sono le Nazionali! Qui Rachel e Sunshine, leader dei Vocal Adrenaline, si incontrano nel bagno del teatro e fanno finalmente pace, evviva la sportività!

L’esibizione delle New Directions si apre con un duetto di Rachel e Finn sulle note dell’inedito Pretending… solo che i due si lasciano trasportare troppo dalle atmosfere del pezzo e finiscono per baciarsi dinanzi ad una platea un po’ sbigottita (e sbigottito resta anche Jesse). Il ritmo riprende con un altro inedito, un po’ più movimentato questa volta e la risposta del pubblico è entusiasta.

Chissà perché, forse colpa del bacio “poco professionale”, ma le New Directions non riescono comunque a posizionarsi tra le prime 10 per passare alla fase successiva della gara, ma conquistano il 12esimo posto!

Il gruppo ritorna dunque a casa tra scene isteriche e rassegnazione. Tuttavia, l’esperienza viene raccontata positivamente da Kurt a Blaine (altro momento romantico) e si “intravede” una nascente relazione tra Sam e Mercedes. Inoltre, Finn e Rachel hanno l’occasione di riparlare degli eventi newyorkesi, tornano insieme, dispiaciuti per la sconfitta, ma speranzosi per il futuro. Finchel è di nuovo pronta ad affrontare nuove sfide con la voglia di conciliare amore e successo! Ce la faranno?

Nota:

Era normale che non vincessero già subito alla seconda stagione! La corsa per le nazionali ripartirà l’anno prossimo e sicuramente avrà un risvolto diverso. Chissà cosa succederà, dovremo aspettare l’autunno per saperlo. E nel frattempo? Se siete fortunati potrete andare ad uno dei concerti sold out che il cast terrà in giro per il mondo oppure… gustarvi le loro esibizioni 3D al cinema. Il successo del marchio Glee è solo agli inizi.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio