fbpx
Recensioni Serie Tv

Glee – 2.20 Prom Queen

Una puntata che sembra essere uno spot promozionale di fazzolettini di carta! Parola d’ordine: il dramma adolescenziale per eccellenza, quello che i film e telefilm americani ci ripropongono ciclicamente da più di trent’anni! Perché diciamoci la verità, noi italiani di prom ne sappiamo poco, magari negli ultimi tempi il fenomeno si è diffuso nelle scuole superiori, così come la festa di Halloween oppure la pacchiana abitudine di vestire di rosa shocking le damigelle d’onore ai matrimoni, tanto per fare qualche esempio. Insomma, noi personalmente non riusciamo a capire l’enorme problema di farsi invitare al ballo e trovare il vestito giusto, ma abbiamo ben capito che negli USA la questione è vitale. Come vitale è la corona di reginetta, simbolo del non plus ultra della teen popolarità. Scusate la premessa, ma secondo me andava fatta. Questa puntata ha tutti gli elementi che servono: le sfigate che nessuno vuole invitare, l’accompagnatore con l’occhio a pesce mentre la bellona che scende le scale al rallenty e soprattutto… la scena madre in cui volano ceffoni tra lacrime e gelosie! In maniera plateale ovviamente, tutto a favore di pathos.
Il preside Figgins decide di assegnare al Glee Club l’entertainment musicale della serata. Kurt invita Blaine al ballo e come outfit sceglie di indossare un gonnellino stile kilt scozzese, il tutto nonostante Blaine lo inviti ad essere più “prudente”, raccontandogli in particolar modo di una sua brutta esperienza durante un ballo in cui lui e il suo accompagnatore erano stati picchiati da un tre ragazzi omofobi. Kurt è tuttavia convinto che le cose vadano meglio a scuola dal momento che non riceve più minacce e spintoni.

Per far scattare il già citato e importantissimo fattore “gelosia” gli sceneggiatori ripescano dalla stagione uno… Jesse, l’ex fidanzato “Vocal Adrenalin” lancia-uova di Rachel con la quale interpreta un’intensa Rolling in the deep a cappella. Il ragazzo si scusa, si riappacificano e la invita al ballo, lei accetta, ma il rientro in scena non piacerà molto a Finn che cerca di dissuaderla con le buone. Certo, Quinn è bellissima e perfetta, ma al cuor non si comanda. Ed ecco qui che entrano in scena le cattive, Finn lascia Quinn sola on the dance floor e si scaglia contro Jesse durante il ballo. Vengono separati e allontanati, oramai la magia del prom è rovinata, l’angelica Quinn molla una bella “cinquina” a Rachel. Isteria a livelli altissimi. Seguita da pentimento e abbracci nel bagno.

E arriva il momento della proclamazione, il re è Dave. Santana, fatale nel suo abito scarlatto, sente odore di vittoria. E invece no. A vincere il titolo di reginetta è… Kurt! Inaspettata e subdola mossa del McKinley per ridicolizzarlo. La reazione immediata anche qui è da manuale: Kurt corre fuori dalla palestra disperato, ma poi rientra e accetta il premio con una classe e uno stile che in fin dei conti ti aspetteresti proprio da un tipo giusto come lui! In barba a tutti i detrattori, insomma.

Dave non è contentissimo, è sinceramente dispiaciuto per i passi soprusi, ma non se la sente di ballare con la sua “reginetta” dinanzi a tutta la scuola e scappa via terrorizzato dalla verità! Per fortuna però, c’è Puck che alleggerisce lo storyline, Artie e Brittany si riappacificano, Sam si comporta da vero gentlemen con Mercedes. E il sipario si chiude con il grande classico degli ABBA Dancing Queen. Scontato direi, ma comunque ben gradito.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button