fbpx
Recensioni Serie Tv

Glee – 2.02 Britney/Brittany

Il tanto atteso episodio-tributo dedicato all’unica e sola Britney Spears è arrivato. E’ vero: l’episodio tributo lo aveva avuto già Madonna. Ma Britney l’ha battuta negli ascolti e nei ratings: più di 13.500.000 telespettatori hanno seguito questo episodio (con un rating del 5.9 nella fascia 18-49), un record per la serie. Lady Gaga, invece, nonostante i little monsters vogliano farci credere il contrario, non ha mai avuto un episodio tributo. Lo so che non c’entra una cippa, e che è un commento completamente out of context, ma niente, sentivo l’urgenza di ribadirlo.

Britney/Brittany, secondo episodio di questa seconda stagione, se non lo avevate capito è appunto dedicato a Britney. Nonostante quello scornacchiato di Will si ostini a non voler far esibire il nostro Glee club preferito con delle canzoni di Nostra Signora Britney, contrariamente quindi al volere di tutti i membri del club (tutti fan di Britney? che cari), i numeri di Britney appaiono come per magia. Alcuni membri del Glee Club, infatti, son costretti a fare visita al dentista (interpretato da John Stamos, che fa la sua apparizione in questo episodio), nuovo fidanzatino di Emma tra l’altro (tiè Will), e sotto anestesia si dimenano sulle note di alcune delle canzoni più celebri della Spears.

Star indiscussa dell’episodio è Brittany, ovvero Brittany S. Pierce (genialata degli autori), che non se la sono mai cagata, e che invece in questa puntata è protagonista di due dei remake dei video di Britney: I’m A Slave 4 U (in un mix dell’iconica performance dei VMAs del 2003 + video di Toxic) e Me Against The Music che, da duetto tra Britney e Madonna, diventa duetto tra Brittany e Santana. A Rachel tocca il remake del video di …Baby One More, veramente riuscito a mio avviso. Fuori dall’opera remake, invece,  Artie e al team della squadra di football danno sfoto alle loro frustazioni in Stronger, e per finire tutto il glee club (compreso quel miscredente di Will) da modo alla sua sensualità di esprimersi in una ottimamente riarrangiata Toxic. Volutamente ignoro la canzone dei Paramore finale, perchè ci stava come i cavoli a merenda, ecco.

A Glee c’è una continuity? Bella domanda. Ogni tanto le storie dei protagonisti appaiono. Poi scompaiono. E così via. Insomma, decidono gli autori. Questa settimana hanno deciso che un minimo di evoluzione “caratteriale” è quantomeno auspicabile, quindi Rachel annega nelle sue insicurezze quando Finn viene riammesso nella squadra di football, e Will è sempre più ossessionato da Emma. Ah, riappare anche quella psyco di Terri. Adorabile.

E poi vabbè, l’episodio funziona e si meriterebbe un dieci solamente per quei 30 secondi netti in cui appare anche Britney in persona, come per benedire i realizzatori di codesto tributo. In particolare ho trovato piuttosto esilarante la scena in cui Britney è vestita da cheerleader e dispensa consigli culinari a Tina e Brittany.

Ho straparlato, senza neanche dire niente di interessante alla fine dei conti. Volendo lasciare a casa il mio chiamiamolo affetto? (leggi: ossessione), per Miss Britney Spears, l’episodio in se è stato bello sì, realizzato ottimamente sì, ma un po’ inferiore a quello di Madonna. Il motivo, presto detto: il remake di 3 video e/o esibizioni di Britney ha dimostrato che sì, il cast può fare veramente tutto, ma ha ucciso un po’ il flow dell’episodio, che mi è parso ingiustificatamente psichedelico e affrettato. Comunque tanto di capello al cast: in particolare Heather Morris è stata una sorpresa, non tanto per le doti canore, quanto per quelle danzerecce. Fantastica. E fantastica anche Brittany, a cui hanno dato maggiore spazio, e che questa settimana ha regalato dei momenti comici veramente fantastici. Spero che questa stagione avremmo modo di vederla di più.

Bocciati Will e Sue, e promossi invece Rachel e Emma a pieni voti. Essì, sta parlando il fan di Britney in questo momento. Recap fantastico, comunque, lo so. -_-

Cristiano

Fondatore

Articoli correlati

Back to top button