fbpx
News Serie TV

GLAAD Media Awards 2013: premiati, tra gli altri, ‘Perks of being a Wallflower’ e ‘American Horror Story’

Sabato si è tenuta la cerimonia di premiazione per i GLAAD Media Awards 2013, che per chi non lo sapesse sono assegnati dalla Gays & Lesbians Alliance Against Deformation, come riconoscimento nei confronti di persone o forme di intrattenimento (film, telefilm ecc..) che meglio sanno dare un’immagine veritiera della comunità LGTB.

Quest’anno tra i premiati d’eccezione c’è sicuramente ‘Perks of Being A Wallflower’ (Noi Siamo Infinito), adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Stephen Chbosky. Il film ha avuto molto successo, con un cast di primo livello che ha visto tra gli altri Emma Watson e Ezra Miller, che interpreta proprio un’adolescente gay che intraprende una relazione segreta con un suo compagno di scuola, giocatore di football. La pellicola ha vinto nella categoria Outstanding Film-Wild Releaseglaad-awards-2013-bill-clinton__130421052601-275x349

Ben due premi per Ryan Murphy che trionfa sia con ‘American Horros Story: Asylum’, dove la comunità LGTB era rappresentata da Lana Witers (Sarah Paulson), giornalista internata per la sua omosessualità, e con ‘The New Normal’, incentrata quasi interamente sul percorso della surrogazione per una coppia gay, composta da Bryan (Andrew Rannells) e David (Justin Bartha). La prima serie ha trionfato nella categoria Outstanding Tv Movie or Mini-series, mentre la seconda nella categoria Outstanding Comedy series.

Importante la premiazione di Bill Clinton, come Advocate For Change Award. L’ex Presidente degli Stati Uniti ha assicurato, nel suo discorso, che continuerà a lottare affinché le persone che si amano possano sposarsi

 

Comments
To Top