fbpx
Recensioni Serie Tv

Girls: recensione dell’episodio 3.08 – Incidentals

La gelosia è una brutta bestia. Ne sa qualcosa Hannah vista la reazione avuta alla notizia che Adam è riuscito ad essere stato scritturato per un ruolo in una pièce teatrale a Broodway. Ed è inutile che cerchi di convincersi del contrario e che “no, va tutto bene, è tutto sotto controllo, sono felice per lui”. Non è così. Il lavoro a GQ che da un lato le offre un forte sostegno a livello economico in realtà non la soddisfa appieno e si vede benissimo. Si vede quando si trova ad un bar in attesa che arrivi l’attrice teatrale Patti LuPone per intervistarla e si sorprende un po’ risentita che la cameriera non la conosca. Qui Hannah lascia trasparire tutta la sua insoddisfazione per il lavoro che svolge. Non è detto che se ti piace scrivere racconti ti piaccia anche fare un lavoro prettamente giornalistico. Girls-Season-3-Episode-8-Incidentals-1-550x366

L’incontro-intervista con Patti LuPone mette un tarlo in tasta ad Hannah. Appena Adam diventerà famoso a Broadway è matematico che si monterà la testa e non degnerà più Hannah di alcuna attenzione. Hannah si arrabbia a chi le fa notare questo: non solo Patti LuPone ma anche Marnie e gli altri suoi amici. Con Adam andrà tutto bene, continua a ripetersi, e sarà felice per i suoi successi. Facile pensarlo ma, come dicevamo, la reazione che avvertiamo in Hannah è completamente l’opposto. L’arrivismo e la voglia di successo hanno da sempre portato Hannah a diventare un’egoista. Il mondo deve girare intorno a lei e se qualcuno la supera questa non la prende affatto bene.

La scena finale nella vasca tra Hannah e Adam sembra affrontare tutte quelle preoccupazioni accumulate dopo aver ricevuto la notizia e in seguito alle discussioni con gli amici, ma anche sei i due si promettono amore a vicenda sappiamo bene che la questione non è affatto terminata lì. Le ripercussioni vere e proprie arriveranno quando Adam metterà per la prima volta piede su quel palco di Broadway e allora sarà interessante vedere la piega che prenderà la loro relazione.

Non ricordo se l’ho già fatto una volta in qualche vecchia recensione delle passate stagione di Girls, ma vorrei sottolineare la semplicità del personaggio di Adam che si muove in un ambiente di girls dai mille problemi. Adam non ha grilli per la testa, è naturale, vero. Sta in disparte, aspetta il suo turno e quando è il momento riesce ad essere il vero protagonista della serie al pari di Hannah collezionando una serie di successi (dal campo sentimentale a quello professionale) che lo hanno portato nel corso di tre stagioni ad essere l’unica persone vincente della serie.

Girls-IncidentalsMi dispiacerebbe se la relazione tra Marnie e Ray fosse già finita, non solo perché Ray, ormai non più legato a nessun personaggio della serie, potrebbe salutarci a fine stagione, ma anche perché i due sono ciò che di più distante si possa concepire. Sarebbe un peccato non poter assistere all’evoluzione di questo strano rapporto. Certo, capisco benissimo tutte le ragione di Ray nel dire che non sono fatti l’uno per l’altra e che l’instabilità d’umore di Marnie potrebbe avere costanti ripercussioni sul rapporto. Marnie si alza la mattina piena di buoni propositi ma arriva un momento della giornata che le butta tutto all’aria e l’incontro in yougurteria con una vecchia amica che ha trovato la strada per il successo la fa deprimere più di quanto lo è già.

Se Jessa, complice la noia lavorativa, ripiomba nei vecchi vizi del passato e Shoshanna si limitano ad essere poco più che comparse di questa terza stagione, apprezziamo il tentativo di questo episodio di dare un ulteriore scossa al rapporto tra Hannah e Adam. Comunque vada sarà un successo?

3.08 - Incidentals

Gelosa

Valutazione globale

User Rating: Be the first one !

Daniele Marseglia

Il cinema e le serie tv occupano gran parte della mia giornata. Nel tempo libero, vivo.

Articoli correlati

Back to top button