fbpx
Girls

Girls: Recensione dell’episodio 2.06 – Boys

Spero di non offendere nessuno o di non infastidire nessuno, ma più guardo Girls e più ho l’impressione che sia una serie molto sopravvalutata. Personalmente non ci trovo niente di divertente ed inoltre vengono descritti i giovani d’oggi come delle persone veramente vuote, mentalmente instabili. Io ho 22 anni e non mi ci rivedo proprio in Hannah, Marnie o in chiunque in questa serie. Personalmente non credo che i giovani siano tutti così superficiali, ma soprattutto trovo che la serie sia davvero di cattivo gusto. Ma passiamo all’episodio in questione.

0L’episodio si apre con Hannah che riceve la commissione per un e-book, il che può sembrare molto entusiasmante, ma purtroppo l’editore le chiede di scriverlo in un mese, il che rende tutto decisamente molto più complicato. La grande scrittrice, donna dalle mille esperienze, però, non riesce a trovare l’ispirazione. Nel frattempo la sua amicizia con Marnie è sempre più alle strette, con le due che si mentono in continuazione pur di non far sapere l’una all’altra di avere dei problemi; cosa molto triste. Hannah manda un messaggio vocale a Marnie per dirle del e-book e quest’ultimo anziché essere felice la prende in giro con Booth Jonhathan.

Anche Marnie non se la passa poi tanto bene. Inizialmente sembra andare tutto a gonfie vele, continuaGirls-episode-6 ad andare a letto con Booth, si è inserita alla grande nel suo gruppo di amici, ,ma è tutto troppo bello per essere vero. L’artista, dopo aver licenziato la sua assistente per aver assaggiato il suo gelato, chiede a Marnie di fare da Hostess per un evento che ha organizzato a casa sua. Marnie, convinta di doverlo fare in qualità di “fidanzata”, è al settimo cielo e si mette in moto per trovare un vestito adatto e direi che fa la scelta sbagliata: scieglie un vestito di plastica orribile; ma che cavolo, sei a New York! Possibile che tu non abbia trovato niente di meglio?! Alla fine però il suo entusiasmo viene completamente distrutto nel momento in cui il suo “boyfriend” le comunica che lui non ha fidanzate e che le ha chiesto di fare da hostess esclusivamente per lavoro, considerando che aveva appena licenziato la sua assistente/ex compagna di letto. OOOPPPPS!!!

02ce31e8bc89d7b5d323101999322bf8Passiamo agli uomini, considerando che l’episodio si chiama “Boys”, ed in particolare a Ray e ad Adam. Rey è ossessionato dal pensiero di essere un perdente e si  fa mettere ulteriormente in discussione dalla proposta di Shoshanna di seguire un seminario per imprenditori, così, dopo essere stato a casa  di Adam per recuperare un libro e avere scoperto che quest’ultimo ha rubato un cane un tantino aggressivo e convintolo a restituirlo, con questa scusa, i due intraprendono un “viaggio” insieme, per riportare il cane al suo padrone. I due inizialmente sembrano scoprirsi più simili di quanto pensassero, ma Adam alla fine sbrocca accusando Ray di essere andato a letto con Hannah, lasciandolo da solo con il cane rubato.

Sinceramente non saprei cosa dire di più. Non so se vi sia veramente una metafora nascosta dietro una serie senza un minimo di sviluppo, che descrive personaggi superficiali e a tratti davvero osceni e schizzati oppure no. Se dovesse esserci, vi prego, gentilmente di farmelo presente. Personalmente trovo che gli americani abbiano toppato in questo caso, davvero non riesco a capire cosa ci trovino di così straordinario in questa serie. L’unica cosa positiva era la presenza di Andrew Rannells, che non ha bisogno di un gran copione per essere straordinario, adesso che neanche lui c’è più, per me c’è davvero poco da vedere.

Comments
To Top