fbpx
Recensioni Serie TvSerie Tv

Girls: recensione dell’ episodio 3.03 – She said ok

Con Girls si entra in un mondo in cui non c’è una distinzione tra bene e male, tra socialmente accettabile e inaccettabile, tra giusto e sbagliato. Si entra in un mondo privo di morale e di valori, in cui essenzialmente vale tutto, e può succedere tutto. Ogni scena, ogni personaggio, ogni situazione di Girls deve essere sopra le righe, strana, esagerata, forse è questo parte del bello del telefilm, che ci lascia spesso stupiti, disgustati in alcune scene, a volte senza parole, perché quello che la mente di Lena Dunham partorisce, è così vicino a noi come tematiche (come per esempio lo è la festa di compleanno di Hannah) ma allo stesso tempo talmente lontano da noi proprio per questa mancanza di limiti e regole sociali, (per esempio Adam che le regala un proprio dente), da riuscire sempre a lasciarci sorpresi e colti alla sprovvista.

Questo è sicuramente il bello di Girls, quello che mi spinge a vedere il telefilm ogni settimana, questa eccentrica sregolatezza che Girls_ep303pervade ogni singolo istante degli episodi. Quello che invece manca a questa serie è un filo conduttore, una trama da portare avanti, perché ci sembra, e forse è proprio il desiderio degli autori, di entrare ogni settimana in singoli episodi, o frammenti di vita, come se ogni episodio fosse a sé stante, per certi versi autoconclusivo; per esempio, la scorsa puntata tutto l’episodio era centrato sul recupero di Jessa dalla comunità di tossicodipendenti e, in questa puntata, non troviamo neanche un minimo riferimento alla storia pregressa; questa settimana il tema è la festa di Hannah e il resto è tagliato fuori. Girls lo si ama o lo si odia, è un telefilm che va preso per quello che è: singole puntate, singole storie, con gli stessi protagonisti che lentamente si evolvono nel tempo, che pian piano in tre stagioni qualcosa stanno combinando, ma che spesso non mostra nulla di più di stravaganti istantanee di singoli momenti di vita quotidiana, condite con ottime scelte musicali e ottima fotografia.

L’episodio di oggi, che come già anticipato, si focalizza quasi totalmente sulla festa di compleanno, inizia con l’arrivo in città della sorella di Adam, Caroline, che ovviamente non può essere un soggetto nella norma: oltre ad essere stata abbandonata per strada dal fidanzato, a non avere un lavoro e ad avere tentato di uccidere la loro nonna, è anche matta di legare. Adam la odia e non vuole che resti a casa loro, ma Hannah, con la sindrome della crocerossina, si fa impietosire e, oltre ad ospitarla, la invita pure alla sua festa.

Quindi ci si sposta al party dove i due principali protagonisti sono Marnie e Ray, ognuno, a proprio modo, fuori posto e sofferente; Marnie girlsSheSaidOKsi prodiga per preparare al meglio il tutto e, come al solito, finisce per mettere in mostra il suo lato egocentrico, preparando un revival della festa dei 21 anni di Hannah, per mostrare a tutti quanto sia brava a cantare e costringendo un imbarazzata e fuori posto Hannah a duettare insieme a lei. Marnie sembra bloccata nel passato, il personaggio più insipido di questa nuova stagione, perché vive di ricordi di quanto era felice prima, di quando stava bene con Charlie, e sembra incastrata in un tunnel da cui è difficile riemergere.
Dall’altra parte della festa c’è Ray, ancora innamorato di Shoshanna, che non la vorrebbe rivedere mai più e che invece si trova costretto ad andare alla sua stessa festa. In una sola serata combina un po’ di tutto; riflette su se stesso, si ubriaca, viene morso dalla sorella di Adam, ruba da bere, prova ad andare a riparlare con Shosh, ma con pessimi risultati e infine fa a botte con l’editor di Hannah; lui che è sempre stato abbastanza in disparte questa volta è l’anima della festa (anche se un anima triste e solitaria).

Spariscono quasi completamente Shoshanna e Jessa per questo episodio ed è un peccato perché sono i personaggi più interessanti.
Infine, tra alti e bassi, ma soprattutto alti, continua l’amore tra Adam e Hannah, messo a dura prova questa settimana dall’arrivo della sorella pazza, che sul finale della puntata lascia Hannah sotto shock facendosi trovare in bagno nuda e spaccando un bicchiere con la mano, con conseguente spargimento di sangue. Finalmente la loro stranissima coppia sembra funzionare e anche l’anomalo regalo di un dente viene ben accolto da Hannah, con tanto di dichiarazione d’amore da parte sua. Ci penserà la sorella a movimentare un po’ le cose trai due?

Per adesso sufficienza piena per Girls!

3.03 she said ok

avanti così

valutazione globale

User Rating: 1.81 ( 2 votes)

Valentina Lendspines

"Satia te sanguine, quem sitisti cuiusque insatiabilis semper fuisti"

Articoli correlati

Back to top button