fbpx
Altri eventi

Gilmore Girls: Reunion ad Atlanta per il cast di Una mamma per Amica

“Non esiste che io riesca ad avere un’esperienza migliore di questa: questo cast, queste bellissime donne… ma va benissimo così. Alcune persone sono fortunate ed altre no, e io sono stata davvero fortunata.”

Amy Sherman-Palladino

E’ così che ha concluso il panel la produttrice ed ideatrice della serie Gilmore Girls, nota in Italia come Una mamma per amica, che ci ha emozionato e accompagnato per ben sette magnifici anni. Dopo otto anni dalla trasmissione dell’ultimo episodio (andato in onda sulla CW nel 2007), il cast di una delle serie più belle ed interessanti della storia della tv si è riunito ad Atlanta, presso l’ATX Television girlmore girls reunion_3Festival, per ricordare i vecchi tempi e magari fare un po’ di chiarezza su quelli che sono i buchi neri lasciati dall’interruzione della serie. A dirigere il panel sono state le quattro lady di punta dello show – oltre alla produttrice Amy Sherman-Palladino, la mamma e figlia, Lauren Graham e Alexis Bledel, con una vivace Kelly Bishop, nonna Emily. I membri del cast sono stati lieti di discutere con i loro fan, raccontando molte storie divertenti, tra cui anche alcune del casting. La produttrice, infatti, avrebbe affermato che all’inizio temeva di essere antipatica a Alexis [Bledel] la quale, scoprì più tardi, era reduce da uno shooting con secchi d’acqua gelata e al momento dell’audizione era tutto fuorchè in buona salute. ‘Ho pensato che volevo quella, dissi ai miei colleghi, quella a cui stavo antipatica!’ – ha scherzato la produttrice.

Non è la sola chicca che la produttrice ha svelato. In particolare, quando una domanda si è spostata su Michael e sulla sua sessualità (che non è girlmore girls reunion_1mai stata chiarita in maniera decisiva, nello show), la produttrice si è lasciata andare ad alcune speculazioni sull’omosessualità ai tempi della creazione dello show. ‘Oggi le cose sarebbero diverse! All’epoca ricordo che ci piaceva lasciare dell’ambiguità su Michael, perché era francese e sofisticato ma non per forza gay. Dato che il pubblico continuava a chiederselo abbiamo semplicemente lasciato che speculassero. All’inizio avrei voluto che Sookie fosse gay ma i produttori del network non ne vollero sapere. Dopo qualche anno il modo di vedere le relazioni LGBT mutò ma ormai la direzione del personaggio di Sookie era diversa, era in una relazione. – poi, scherzando, ha aggiunto – Se la serie si svolgesse adesso Sookie sarebbe sicuramente gay. Ma che dico, persino Lorelai potrebbe essere gay!’

Altro bellissimo momento è stata la discussione del rapporto madre-figlia on e off screne. Prima di recitare nella parte di Rory Gilmore, Alexis non aveva mai recitato davanti ad una telecamera e per questo, ricorda lei, nelle prime settimane Lauren Graham aveva dovuto farle da tutor e aiutarla a stare al posto giusto e restare sul segno che aveva sul pavimento. ‘Oh, mi ricordo! – ha esclamato divertita Lauren Graham – Le prime settimane ero tutta: vai qui, stai qui, stai qui… oh, finalmente ce l’abbiamo fatta!’. ‘Ricordo che abbiamo dovuto rifare molte riprese, nelle prime settimane. – ha scherzato la Bledel – Non sapevo come stare davanti ad una telecamera e finivo sempre con l’essere nel posto sbagliato!”.

girlmore girls reunion_2Altro argomento interessante sono state, ovviamente, le storie d’amore della serie, prima fra tutte quella tra Luke e Lorelai, che già da tempo aveva trovato il disappunto di Lauren Graham, che aveva affermato di non essere rimasta soddisfatta del modo in cui la serie aveva concluso i loro rapporti e che, nella sua mente, Luke e Lorelai erano sposati e felici. Scott Patterson, invece, ha risposto in maniera un po’ più originale. ‘Per me – ha affermato l’attore – ci sono due scenari possibili. O Luke è rimasto in città oppure è andato da qualche parte, in un posto sperduto, su qualche lago, dopo aver chiuso Il Diner, e ne ha riaperto uno lì. Quando la Graham, divertita, gli ha chiesto se avesse una ragazza, in questo scenario, ha risposto: ‘Oh si, Lorelai è lì e lui le insegna a pescare con l’esca viva.’

Alla reunion erano presenti anche i tre principali contendenti di Rory: Dean (Jared Padalecki, ora protagonista di Supernatural), Milo Ventimiglia (da poco uscita la serie Netflix con lui protagonista, Sense8) e Matt Czuchry (ormai veterano della longeva The Good Wife, dove girlmore girls reunion_5interpreta Cary Agos). Alla domanda a quale team appartenessero, i tre hanno fornito risposte diverse, dopo che Scott Patterson ha affermato che nessuno dei tre era mai stato davvero all’altezza di Rory. ‘Io sono sempre stato team Jess. – ha detto Padalecki, ridendo – Adoro Milo: è così bello e sexy!’. Un po’ più diplomatico è apparso Ventimiglia, che si è dichiarato neutrale, prima di aggiungere ‘Logan era un coglione’. Il diretto interessato, Czuchry, ha invece aggiunto con filosofia ‘Penso che ognuno di loro sia stato importante per Rory al momento in cui c’è stato, ognuno ha portato qualcosa di importante nella sua vita. – poi ha sorriso – Però anche io ero team Jess.’

Sulla vita sentimentale di Rory si è soffermata anche la stessa produttrice, in particolare sulla sua prima volta e su come difficile fosse stato scegliere le sue circostanze. ‘Non potevo mandare Rory ad una festa, farla sbronzare e dire che era semplicemente successo: meritava di più. Ma poi i dirigenti hanno iniziato a chiedermi se fosse una suora e se mai avrebbe fatto sesso. Io sapevo che sarebbe stato con Dean e sapevo anche se sarebbe stato in un momento in cui loro due non stavano insieme, così è stato.’

Alla reunion, naturalmente, hanno partecipato anche altri membri del cast: Keiko Agena, Liza Weil, Yanic Truesdale, Liz Torres, Jackson girlmore girls reunion_4Douglas, Todd Lowe, John Cabrera e Danny Strong. Alla domanda cose ne fosse stato dei vari personaggi, hanno fornito risposte svariate: Padalecki ha pensato che Dean, prima o poi, avrebbe acquistato il supermercato e l’avrebbe rinominato ‘Da Dean’; per Ventimiglia, Jess avrebbe continuato a comportarsi da Jess. La Bledel ha affermato con sicurezza che Rory è ancora una convinta giornalista (naturalmente!) mentre Kelly Bishop si è detta preoccupata della condizione di Emily vedova, visto che non sapeva cosa avrebbe potuto essere senza di lui. La presenza di Edward Hermann, venuto a mancare qualche mese fa, era molto forte: era stato lui il primo a dare il consenso a quella reunion ed è stato con amore e orgoglio che i membri del cast lo hanno ricordato.

Una reunion con i fiocchi, che ha riportato i sorrisi sui volti di migliaia di fan. La produttrice ha smentito voci su una attuale lavorazione di un sequel o un film ma, ha confermato, i fan sarebbero stati i primi ad essere informati, nel caso qualcosa del genere fosse messo in cantiere. E mentre noi aspettiamo, con le dita incrociate, ecco la gallery dell’evento che ha riunito il cast di Gilmore Girls.

Comments
To Top