fbpx
News Serie TVSerie Tv

Game of Thrones: Sophie Turner spiega perché lo show è molto più femminista di quanto sembri

La diciottenne interprete del fenomeno televisivo mondiale degli ultimi anni, Sophie Turner continua a confermarsi non solo un’ottima attrice Game of thrones_sansa ma anche una ragazza con i piedi per terra. Dopo essere stata scelta come Jean Grey nel prossimo “X men: Apocalypse” la star ha infatti difeso il ruolo delle donne, nella serie tv che ha visto il suo debutto.

Nell’ultimo numero di “Town and Country” l’attrice ha dichiarato che  “Lo show è basato sulla guerra delle due rose, in un epoca come quella medievale dove le donne non avevano alcun rilievo o importanza. Ma il fatto che la storia sia totalmente di fantasia e che il genere letterario sia quello del fantasy, hanno permesso di creare personaggi femminili forti e che possono dire quello che vogliono. Penso a Cersei, Daenerys o Brienne.”

A dispetto di quello che potrebbe sembrare a causa della alta presenza di scene di nudi femminili e di violenze sulle donne, Game of Thrones è, come detto dalla Turner, uno degli show in attivo con i personaggi femminili più interessanti e indipendenti del panorama televisivo.

La_Seria_

Studentessa universitaria, persa nella sua Firenze,sfoga lo stress da esame nello streaming selvaggio, adora le serie crime e fantasy lasciandosi trasportare a tratti dai teen drama. Cerca ancora di capire perchè le piace la pioggia incessante

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio