fbpx
News Serie TV

Game of Thrones: George Martin non assicura la sopravvivenza di nessun personaggio

Nessun personaggio di Game of Thrones è al riparo dalla morte: nemmeno quelli che nei libri sono ancora vivi. Questo in sintesi il pensiero espresso dal creatore dell’universo GoT, George R.R. Martin.george martin

Mentre gli spettatori dello show televisivo erano ormai abituati a non legarsi troppo ad alcun personaggio perchè da un momento all’altro poteva essere fatto fuori, e i lettori accaniti della serie di libri si trovavano sempre un passo avanti perchè sapevano in anticipo chi sarebbe stato ucciso, la prossima stagione di Game of Thrones, in arrivo il 12 Aprile, potrebbe sorprendere e ‘rendere tutti infelici’. Parole di George Martin che ai Writers Guild of America Awards ha affermato che se in passato è accaduto che personaggi vivi nei libri erano stati uccisi nello show, stavolta accadrà il contrario. ‘Meglio che tutti si preparino da ora. David Benioff e D.B. Weiss (i co-creatori della serie tv) sono anche più assetati di sangue di me.’

E’ evidente, quindi, che la serie voglia iniziare a prendere un cammino diverso, chissà quanto, dalla storia che si sta sviluppando nei libri. Lo scrittore ha anche affermato di non sapere quante stagioni ancora la HBO ha intenzione di produrre: ‘Non so, vedremo se si continuerà quando svilupperemo la sesta stagione. Tutto può succedere, il mondo televisivo è molto flessibile. Invece, sono sicuro di terminare la storia tramite i libri: arriverò a sette volumi, oltre ai cinque già pubblicati, per un totale di altre tremila pagine.’

Mario Altrui

Web Content Editor per Telefilm Central dal lontano 2014. Scrivo pareri soggettivi richiesti da nessuno sulle mie serie televisive preferite.

Articoli correlati