fbpx
Game of Thrones - Il Trono di Spade

Game of Thrones: cosa possiamo capire (forse) dal primo trailer della sesta stagione

Game of Thrones

Spoiler Alert ! Questo articolo contiene ipotesi basate su quanto visto nelle stagioni passate e letto nei libri di Martin ! Chi non avesse o non volesse rivelazioni su questi due argomenti interrompesse la lettura ora !

Quante serie possono vantare un fandome così vasto che il solo rilascio del primo trailer della prossima stagione genera ondate di entusiasmo che si propagano invasive come uno tsunami sulla rete investendo siti per addetti ai lavori e non e social networks di ogni tipo e  formato? Qualche altro nome oltre a Game of Thrones? Forse a qualcuno ne verrà in mente qualcun’altra (e sarebbe smentito dai numeri), ma di certo nessun trailer è stato mai tanto vivisezionato come quello della creatura nata dai libri di George R.R. Martin ed ora arrivata a superare i suoi stessi genitori. Persa per gran parte la guida dei romanzi, anche i fan più accaniti si trovano ora nella elettrizzante situazione di non sapere assolutamente cosa accadrà. Qualche indizio e molte speculazioni arriva proprio dal trailer come evidenziato da The Hollywood Reporter che ha stilato un elenco di quelli più rilevanti che vi riproponiamo di seguito.

 

1 – Ancora domande su Jon Snow

Game of Thrones S06Il 998esimo Lord Commander dei Guardiani della Notte è quindi morto. Dopo mesi di teorie e disperate cacce al più piccolo indizio (dai capelli ancora lunghi di Kit Harrington alle foto dell’attore all’aeroporto di Belfast, dalle dichiarazioni di Maisie Williams agli scorsi Emmy alle mezze frasi di Carice van Houten e dei produttori), il trailer pare infine dare ragione a Kit Harington che, come riportato da TVLine, di recente aveva detto di aver girato molte scene come cadavere (scherzando anche sul fatto che fossero le sue migliori interpretazioni). E quindi nessuna bugia: in una scena del trailer vediamo Spettro, il direwolf di Jon, sedere accanto al corpo del suo padrone, mentre nel finale è Ser Davos Seaworth ad impugnare Longclaw, la spada valyriana del bastardo di Ned Stark, non si capisce bene se per attaccare o aiutare la figura misteriosa che compare nella stanza. Fine della storia?

2 – Le fiamme della vita

Jon è morto, ma sicuri che ciò che è morto rimane morto? La teoria più diffusa e più amata dai fan del coraggioso comandante tradito ricorda che non sempre è stato così. Chi ha dimenticato Beric Dondarrion riportato in vita da Thoros di Myr dopo il duello con il mastino? Ed è solo una coincidenza che sia Thoros che Melisandre siano sacerdoti del Dio Rosso? Proprio la conturbante sacerdotessa di Asshai (apparsa di recente in un divertente baby shower) si guadagna due scene significative. Se nella prima appare piuttosto depressa e arrendevole (“la grande vittoria che ho visto nelle fiamme … tutto era una bugia” la sentiamo dire), nella seconda ha riacquistato il suo sguardo fiero mentre inizia a spogliarsi (sai la novità). Che Melisandre e Davos stiano per mettere in atto un qualche rituale per riportare in vita Jon? Magari coinvolgendo anche quello Spettro nel cui corpo potrebbe essersi trasferita l’anima di Jon come suggerito da alcune teorie in rete (che assegnano al fratellastro di Bran un potere analogo)?

3 –  Il ritorno di Bran e del Re della Notte

Game of Thrones S06E, a proposito di Bran, che ci fa in piedi? A meno di improbabili guarigioni miracolose, ciò indica che il figlio di Ned sta avendo un’altra delle sue visioni dopo l’addestramento con il Corvo a Tre Occhi che aveva raggiunto nel season – finale della quarta stagione. Ma sopratutto la sorpresa è chi c’è con lui nella velocissima scena che annuncia il suo ritorno dopo una stagione di assenza. Il Re della Notte ossia il leader dei White Walkers ossia uno dei più mortali personaggi di Game of Thrones appare, infatti, fianco a fianco con lui. Più di un motivo per preoccuparsi!

4 – La Torre della Gioia

Game of Thrones S06Momento che non dirà molto a chi ha visto solo la serie, ma che farà esultare e non poco chi invece ha anche letto i libri. In diversi punti nel trailer, si vede una figura che potrebbe essere un giovane Ned Stark combattere con cavalieri che indossano le insegne di Casa Targaryen. Possibile indizio per un flashback che riporta al Torneo di Harrenhal e ad una delle più importanti battaglie della storia di Westeros che avrà ramificazioni fondamentali per tutto quello che si è visto finora. Ancora più importanti potrebbero essere le rivelazioni sul passato di Jon Snow che confermerebbero la teoria R+L=J che tanto circola in rete (e su cui non diciamo niente per evitare spoiler potenziali). Ma, se anche nulla venisse in realtà svelato sui veri genitori del bastardo di Winterfell, di certo sarà eccitante vedere in scena Ser Arthur Dayne e Howland Reed, due delle figure più leggendarie nella mitologia dei romanzi finora mai apparsi sullo schermo.

5 – Intanto al Nord

Game of Thrones S06Non c’è solo la Barriera al Nord e quello che vi accade a rendere preoccupante la situazione in quel di Winterfell. Fortunatamente Sansa sembra sana e salva e in un posto più sicuro. Indossa nuovamente la sua pelliccia nera il che potrebbe far supporre che sia tornata da Littlefinger che appare subito dopo anche se non insieme a lei. Un muto ma severo scambio di sguardi tra Roose e Ramsay precede la cruda vista di un cadavere scuoiato dato alle fiamme su una croce a X capovolta  come fedele riproduzione dello stemma dei Bolton la cui armata si vede avanzare sullo sfondo. Che si tratti del corpo martoriato di Stannis Baratheon? Possibile e persino auspicabile dal momento che continuano a circolare voci sulla possibile cruenta dipartita di un altro personaggio molto amato il cui nome non è stato ancora svelato.

6 – Il potere dei gemelli

Game of Thrones S06Dopo aver vissuto solo trionfi nelle stagioni precedenti, i Lannister hanno dovuto mandare giù molti bocconi amari nella quinta dopo la morte sia di Joffrey che di Tywin. L’umiliazione patita da Cersei e la morte di Myrcella tra le braccia di Jaime nel finale della passata stagione sono stati forse il punto più basso raggiunto dalla potente coppia di gemelli? Stando a quanto si vede dal trailer, sembrerebbe proprio così e che il momento della riscossa sia giunto. “Tutto ciò che ci hanno portato via, ce lo riprenderemo e ancora di più” dice Jamie a Cersei con la quale torna anche a scambiarsi baci e abbracci. Chiaro segnale che i gemelli sono tornati e con tutte le intenzioni di mostrare la loro inarrestabile potenza.

7 – Il potere di chi non ha potere

Game of Thrones S06E parlando di potere, c’è un altro personaggio che intende mostrarne tanto. Come possono le masse oppresse e povere di Approdo del Re avere voce e potere? Unendosi insieme in ossequio al ben noto l’unione fa la forza. L’Alto Passero (a cui sembra sottomettersi anche Margaery da quanto si vede nel trailer), interpretato da Jonathan Pryce, sembra disposto a portare ad un altro livello il conflitto tra il Credo Militante e il Trono di Spade come si intuisce dall’armata in marcia verso il Gran Tempio di Balor difeso da un’altrettanto possente schiera di fanatici obbedienti al predicatore che ha saputo umiliare Cersei. Sangue e morte in arrivo?

8 – Una montagna di guai

Game of Thrones S06Dove c’è sangue non può certo mancare chi ha dimostrato di avere una marcata passione per farne schizzare molto (Oberyn vi ricorda niente?). Robert Strong, il nome con cui è ora noto la versione zombificata della Montagna Gregor Clegane, compare a metà trailer circa subito dopo che Cersei ha pronunciato un molto poco rassicurante “scelgo la violenza” ad un minaccioso Lancel Lannister. Ma perché accontentarsi di un solo Clegane quando se ne possono avere due? Ian McShane, che interpreterà un nuovo personaggio ricorrente, si è lasciato sfuggire che il suo merito sarà quello di riportare in scena un personaggio creduto morto da tempo e tutti gli indizi puntano a Sandor Clegane, il mai dimenticato Mastino. Se per combattere contro o con il fratello e se nel presente o in un flashback non è chiaro (d’altra parte, non abbiamo mai esplicitamente visto la morte di Sandor), ma di certo il livello di violenza garantito dai due combattenti è assicurato.

9 – Le isole di ferro

Una delle poche storyline dei romanzi lasciata indietro dalla trasposizione telefilmica è quella delle Isole di Ferro. Nel quarto libro della saga, infatti, molti capitoli sono dedicati alla lotta per la successione al trono lasciato vuoto da Balon. Il trailer suggerisce che vedremo la cerimonia chiamata Kingsmoot in cui i capitani delle navi di lungo corso scelgono l’erede al trono. Occasione giusta per il debutto di Euron Greyjoy che appare due volte nel trailer.

10 – La marcia dei dragoni

Game of Thrones S06Non è solo il destino di Jon Snow ad avere generato vagonate di teorie in questi mesi di attesa. Che cosa aspetta Daenerys Targaryen? Nel season – finale della quinta stagione, l’abbiamo vista circondata dai redivivi Dothraki ed è con loro che il trailer ce la mostra. Ma non sembra trattarsi di un pacifico ritorno ai tempi in cui era la Regina del Grande Mare d’Erba, sposa di kahl Drogo. La vediamo, infatti, in abiti sporchi mentre avanza tra una folla di prigionieri verso Vaes Dothrak, l’unica città del popolo nomade. Sarà una vittima tra tante o riuscirà a far valere il suo ruolo di Madre dei Draghi (ed uno lo vediamo volare alto in cielo nel trailer) per convincere i potenti guerriere a seguirla nel ritorno a Mereen (per ora gestita da un Tyrion apparso solo fugacemente) o magari addirittura a Westeros? E la ritroveranno Ser Jorah e Daario Naharis che vediamo sulle sue tracce?

Tanti indizi e supposizioni dopo soli 100 secondi di Game of Thrones. Figurarsi che accadrà dal 21 Aprile!

Comments
To Top