fbpx
Game of Thrones - Il Trono di Spade

Game of Thrones: Benioff e Weiss progettano il futuro dopo la serie

Winter is here ci hanno avvertito i maestri della Cittadella informandoci che Westeros potrebbe piombare in un inverno lungo anche mille anni. Ma nella realtà, temperature esageratamente calde a parte, le nostre visite nel mondo di Game of Thrones sono amaramente destinate a durare solo per altre due stagioni di sette e sei episodi ognuna.

Leggi Anche: Game of Thrones: Winter is Here. Recensione dell’episodio 7.01

Tempo, quindi, per chi alla serie lavora da anni di cominciare a pensare al dopo. Da questo punto di vista, si sono portati avanti con il lavoro proprio i due showrunner Dan Benioff e D.B. Weiss che hanno firmato con HBO il contratto per sviluppare la loro prossima serie il cui titolo annunciato sarà Confederate. La produzione inizierà dopo la fine di Game of Thrones, la cui ottava e ultima stagione è attesa per fine 2018 o inizio 2019 e Benioff e Weiss ne saranno showrunner, produttori esecutivi e autori. A loro si aggiungeranno anche Nichelle Treamble Speedman da The Good Wife e Malcolm Spellman di Empire che saranno coautori, mentre Carolyn Strauss e Bernardette Caulfield continueranno a lavorare con il duo nel ruolo di produttori esecutivi che ora ricoprono proprio in Game of Thrones.

Game of ThronesConfederate racconterà gli eventi che porteranno alla Terza Guerra Civile Americana ambientata in una timeline alternativa dove gli Stati del Sud hanno vinto la guerra di secessione e dato vita ad una nazione dove la schiavitù non solo è legale, ma si è anche evoluta in una sorta di istituzione moderna. Protagonisti della serie saranno un gran numero di personaggi diversi (combattenti per la libertà, cacciatori di schiavi, politici, abolizionisti, giornalisti, famiglie) che vivono da entrambi i lati della immaginaria Zona Demilitarizzata Mason – Dixon che divide il Nord dal Sud degli attuali Stati Uniti d’America.

Leggi Anche: Game of Thrones: HBO ha ordinato 4 spin off della serie!

Come si evince dalla sinossi, Confederate non avrà nulla a che fare con il mondo di Game of Thrones confermando così che, qualora qualcuno dei possibili spinoff della serie dovesse veramente ottenere la luce verde, il duo di autori non prenderà parte ad un eventuale progetto di questo genere. Sembrano essere pienamente convinti di questa scelta proprio Benioff e Weiss che, riferendosi a Confederate, hanno dichiarato: “ne abbiamo parlato per anni pensando inizialmente ad un film, ma l’esperienza con il Trono ci ha convinto che non potesse esserci modo migliore di raccontare una storia che farlo con la HBO. Non ci saranno draghi o White Walkers, ma stiamo creando un mondo e non possiamo immaginare in questo lavoro partner migliori di Nichelle e Malcolm che ci hanno colpito da tempo per la loro intelligenza, fantasia e capacità di scrittura.”

Leggi Anche: Game of Thrones: Inglorious GoT Awards. Episodio 7.01

Altrettanto entusiasta del progetto è Casey Bloys, direttore della programmazione HBO, secondo cui “mentre Game of Thrones sta arrivando alla sua ultima stagione, siamo elettrizzati dall’idea di poter continuare a lavorare con Dan e David sapendo già che, qualunque sia l’argomento su cui decidano di lavorare, il risultato sarà una serie ambiziosa e unica; il loro modo intelligente, contorto e visivamente sbalorditivo di raccontare una storia ha una capacità unica di attirare lo spettatore e portarlo in un viaggio indimenticabile e Confederate promette di non essere una eccezione”. Parole al miele anche per le new entry Nichelle Speedman e Malcolm Spellman che Bloys si dice “onorato di aggiungere al team di autori”.

Non resta che sperare che tanto accordo tra produttori e autori renda viaggiare nel mondo western alternativo di Confederate un degno palliativo alla nostalgia che ci prenderò quando non potremo più far visita a Westeros.

Comments
To Top