fbpx
News Serie TVSerie Tv

Game of Thrones: 10 (+1) domande che avevate paura di fare

Attenzione ! Questo articolo contiene spoiler e speculazioni su Game of Thrones (serie e libri) ! Se volete continuare a leggerlo, fatelo a vostro rischio e pericolo senza incolpare noi di Telefilm Central ! Lettore avvisato … 🙂

Il finale della quinta stagione di “Game of Thrones è andato in onda da un numero di giorni sufficiente ad essere sicuri che tutti lo abbiano ormai visto (ammettendo che esista qualcuno che riesce a non vederne un episodio più tardi di 24 ore dopo). Sebbene per la prima volta il giudizio di spettatori e critica non sia stato unanimemente positivo come era nelle speranze degli autori Benioff e Weiss (forse troppo adagiatisi sui successi precedenti o forse in difficoltà a non avere più la guida dei libri ormai raggiunti e superati), il season – finale non ha lesinato colpi di scena che lasciano il fan in avida attesa di sentire la ben nota musichetta per sapere come la serie andrà avanti dopo aver visto Arya iniziare a spuntare la sua lista della vendetta ma diventare cieca, Cersei camminare nuda tra umiliazione e un nuovo inatteso alleato (la Montagna versione Frankenstein di Maestro Qyburn) e Jon Snow giacere in un lago di sangue per la rivolta dei suoi ex compagni capeggiati da sir Allyster (ma è dell’ingrato Olly il colpo che fa più male). Per ingannare la spasmodica attesa, cosa meglio del gioco preferito da un fan di “Game of Thrones” ossia farsi domande sul presente, passato e futuro della serie e sul rapporto con i libri ? Di seguito 10 (+ 1) di queste domande che la quinta stagione ha lasciato irrisolte.

1.) Ma che fine hanno fatto Bran e Hodor ?

GameOfThronesDomandeBranHodorOk, magari non a tutti era piaciuto l’eterno girovagare di Bran e dei suoi compagni di viaggio alla ricerca del corvo dai tre occhi e la conclusione misticheggiante tra scheletri guerrieri (credits to “L’Armata delle Tenebre” di Sam Raimi ?), enigmatici Figli della Foresta e uomini albero in grotte stile Carcosa (ma non è la prima stagione di True Detective). Ma, dopo il tanto spazio concesso a questa storyline nelle quattro annate precedenti, è stato sorprendente non vedere neanche una volta Bran e Hodor in questa quinta stagione. Una sorpresa, tuttavia, solo per chi non avesse letto una intervista a David Benioff che nel 2014 aveva dichiarato che questa storyline sarebbe stata messa in pausa per consentire alle altre di mettersi in pari con i libri. Sebbene gli autori non si facciano problemi a non rispettare alla lettera i romanzi di Martin, è comunque loro intenzione mantenerle almeno cronologicamente parallele. D’altra parte anche nei libri poco accadeva a questo punto tranne un avanzamento di Bran nell’uso dei suoi poteri.

2.) Che cosa sono i white walkers ?

Premesso che non si tratta di un upgrade dei “walkers” tanto cari ai fan di “The Walking Dead”, i “white walkers”, anche noti come gli “Estranei” (the “Others”), sono dei misteriosi abitanti delle terre oltre la Barriera con il pericoloso potere di resuscitare i morti per farne dei violentissimi guerrieri obbedienti ad ogni loro comando. Non è ben chiaro se i lunghi inverni di Westeros siano causati da loro o, al contrario, siano proprio gli inverni lunghi anni a motivare l’invasione verso Sud degli Estranei. Sebbene la Barriera sia stata costruita proprio per proteggersi da loro (e non dai Bruti come si potrebbe credere), la loro assenza da oltre 8000 anni ne ha fatto delle figure leggendarie alla cui realtà nessuno davvero crede (e infatti, nella premiere della serie, Ned Stark decapita un Guardiano disertore nonostante questi provi a giustificarsi dicendo di essere scappato proprio a loro). Al contrario, sia la serie che i libri (dove Melisandre li ritiene nemici del Signore della Luce) chiariscono molto bene che, nonostante quello che possano pensare i Lord in lotta tra loro per il Trono di Spade, sono proprio gli Estranei il vero pericolo per i Sette Regni.

3.) Perché Daenerys può cavalcare un drago ?

La non proprio perfetta resa della scena (con una CGI approssimativa che faceva tornare alla mente Bastian su Falkor ne “La Storia Infinita”) non haGameOfThronesDomandeDana sminuito la sorpresa di vedere Daenerys sfuggire all’agguato dei Figli dell’Arpia cavalcando il redivivo Drogon. Qualcuno si sarà potuto domandare perché la Madre dei Draghi potesse scegliere questo insolito mezzo di trasporto. In realtà, la risposta è immediata. Daenerys è l’ultima discendente (almeno per quanto se ne sa ora) dei Targaryen che regnarono per secoli sui Sette Regni prima della ribellione di Robert Baratheon. Originari di Valyria, terra al di là del Mare Stretto famosa per l’acciaio con cui si forgiano spade incredibilmente pregiate (e capaci di uccidere gli Estranei come Jon Snow ha dimostrato), i Targaryen avevano un legame unico con i draghi che gli ha permesso di cavalcarli e conquistare l’intera Westeros. Col tempo i loro draghi sono diventati sempre più piccoli e numerosi fino a sparire del tutto. Almeno fino a che Illyrio Mopatis non ha regalato a Daenerys tre uova credute inerti, ma fatte schiudere nel fuoco della pira funeraria di khal Drogo da colei Nata dalla Tempesta per diventare Madre dei Draghi.

4.) Quanto siamo lontani dai libri ?

Detto in due parole: non molto. La serie ha cancellato alcune delle storie di contorno del quarto e quinto libro della saga (gli ultimi due disponibili) assegnando ad alcuni personaggi già introdotti compiti svolti da altri che si è preferito non aggiungere al già numeroso cast. Questo ha portato ad un ridimensionamento massiccio della storyline di Dorne e alla completa cancellazione delle vicende sulle Isole di Ferro (ma qualcuno ha sentito la mancanza di Balon Greyjoy e della figlia Asha ?). Sostanzialmente si è deciso di sorvolare sull’apprendistato di Bran, velocizzare quello di Arya, tacere su alcune vicende che coinvolgono i Lord di Approdo del Re per arrivare al finale di stagione in pari con i libri. Capite perché quindi c’è tanta apprensione per il prossimo libro ?

5.) Quando sarà pubblicato “The Winds of Winter” ?

GameOfThronesDomandeMartinLa domanda è ovvia. Quando Benioff e Weiss hanno convinto la HBO che un adattamento de “Le cronache del ghiaccio e del fuoco” avrebbe avuto un successo sicuro (e così è stato andando forse anche molto oltre le aspettative), probabilmente non pensavano di trovarsi ad un punto in cui cinque libri sarebbero stati troppo pochi. Il primo episodio di “Game of Thrones” è andato in onda il 17 Aprile 2011, mentre il quinto capitolo della saga di Martin è stato pubblicato il 12 Luglio dello stesso anno. Da allora cinque stagioni sono state prodotte, ma nessun capitolo sei è andato in stampa. Quando “The winds of winter” sarà completato è un mistero la cui soluzione è ignota probabilmente allo stesso Martin, impegnato attualmente anche in altri progetti (tra serie tv da produrre, un altro libro da editare e svariate conferenze) per cui la speranza che il sesto capitolo sia completato prima dell’inizio della stagione sei è piuttosto flebile nonostante le dichiarate buone intenzioni dello scrittore.

6.) Jon Snow è davvero morto ?

Libri e serie si chiudono finora entrambi con il giovane Lord Comandante dei Guardiani della Notte tradito dai suoi stessi uomini e pugnalato a morte ripetutamente prima del colpo finale di Olly. Ma basta per dire che Jon Snow morto ? Si perché le ferite sono troppe per poter immaginare che sia sopravvissuto senza nessun aiuto nella notte fredda. No perché Martin e Benioff & Weiss non si sono mai fatti problemi ad uccidere i beniamini del pubblico, ma lo hanno sempre fatto quando un personaggio aveva in qualche modo chiuso il suo ciclo narrativo e non aveva altri sbocchi (Ned ultimo esemplare di un mondo passato, Robb bloccato in una guerra senza esito). Ni perchè le speculazioni sulla vera natura di Jon lasciano supporre che l’arrivo di Melisandre alla Barriera subito prima dell’attentato non può essere casuale quando ci si ricordi di cosa era in grado di fare Thoros di Myr con Beric Dondarrion invocando lo stesso dio servito dalla sacerdotessa rossa. Quindi, Jon Snow è davvero morto ? Si, no, ni.

7.) Ma chi è la madre di Jon Snow ?

GameOfThronesDomandeJonCon sprezzo o con ammirazione ci si riferisce spesso a Jon come il bastardo di Ned Stark. Ma di certo Ned non può averlo partorito per cui Jon deve avere una madre la cui identità è stata tenuta nascosta tanto accuratamente da motivare più di un sospetto. Nella serie poco o niente si dice in proposito, ma i libri forniscono qualche lieve suggerimento tramite dei flashback di Ned. Ma la vera domanda da porsi è perchè mai una persona tanto integerrima, innamorato della moglie, fedele alle tradizioni come Ned abbia tradito Catelyn e abbia continuato a mentirle fino alla fine. Una risposta è contenuta nella teoria nota come R+L=J. Secondo quanto intuito da schiere di fan attente a cogliere ogni minimo indizio, Ned non sarebbe il padre di Jon che invece sarebbe figlio di sua sorella Lyanna e di Rhaegar Targaryen, figlio presunto morto del Re Folle Aegon IV. Se davvero così fosse, la risposta alla sesta domanda di questo articolo sarebbe piuttosto semplice.

8.) Che fine ha fatto Benjen Stark ?

Rimanendo in tema Jon, vale la pena ricordare che, nella prima stagione, il presunto bastardo di Ned decideva di arruolarsi nei Guardiani della Notte per seguire l’esempio dello zio Benjen. Peccato però che, arrivato alla Barriera, Jon non troverà lo zio perché scomparso durante una missione nella terra dei Bruti. Al momento, tocca aggiungere Benjen alla lista dei personaggi scomparsi dal momento che anche le parole con cui Olly convince Jon a seguirlo sembrano una scusa piuttosto che un reale indizio. Né tantomeno sono di aiuto i libri dove una vaga teoria che Benjen sia diventato uno degli Estranei (noto come Coldhands ma tagliato dalla serie) è troppo vaga per essere credibile. E, d’altra parte, con tutto quello che già succede tra guerre interne ed esterne, chi ha tempo di preoccuparsi del disperso fratello di Ned ?

9.) Quanto durerà Game of Thrones ?

GameOfThronesDomandeTrioMolte sono le domande che attendono una risposta e le storie ancora aperte. Ma quanto tempo resta per portarle a termine ? Stando alla risposta più frequente tra produttori ed autori, il numero di stagioni previste è sette (come il numero di libri secondo Martin). Ad avvalorare questa tesi anche l’osservazione che i contratti degli attori principali si estendono appunto fino al 2017. Otto stagioni è un’altra risposta plausibile e, se le voci sono credibili, alla HBO non dispiacerebbe prolungare la sua gallina dalle uova d’oro fino ad un totale di dieci stagioni. Ma sette anni resta comunque la risposta più veritiera.

10.) Ci sarà un film ?

L’idea di chiudere la serie con uno spettacolare finale sul grande schermo stuzzica l’appetito onnivoro di Martin, ma piace molto poco a Michael Lombardo, presidente della HBO, che non gradirebbe le folle di fan in spasmodica attesa di entrare in un cinema qualunque per vedere il capitolo conclusivo della loro adorata serie. Pertanto, al momento, è molto improbabile che ciò avvenga anche se in Game of Thrones vale il “mai dire mai” di James Bond.

10 + 1.) Bonus per chi non ha paura di spoiler: e Lady Stoneheart ?

Che molti personaggi siano stati tagliati nel passaggio dai libri alla serie non è un mistero. Ma ce n’è uno la cui assenza finora ha sorpreso non poco gli appassionati anche perché sarebbe il ritorno clamoroso di un personaggio sicuramente morto. Uccisa dal figlio di Walder Frey durante le Nozze Rosse, Catelyn Stark non scompare nei libri, ma viene resuscitata da Thoros di Myr diventando nota col nome di Lady Stoneheart. Il suo carattere però cambia radicalmente diventando una sanguinaria vendicatrice che arriva persino a catturare Brienne e Podrick accusandoli di essere dei traditori. Michelle Fairley che interpretava Catelyn ha sempre detto che non sarebbe tornata, ma il silenzio in proposito di Benioff e Weiss aveva lasciato spazio a qualche speculazione da parte dei fan. Tuttavia, nessun indizio in proposito sembra avvalorare questa tesi ed, anzi, la presenza di Brienne a Winterfell è un punto a sfavore.

Winny Enodrac

Vorrei vedere voi a viaggiare ogni giorno per almeno tre ore al giorno o a restare da soli causa impegni di lavoro ! Che altro puoi fare se non diventare un fan delle serie tv ? E chest' è !

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button