Fringe

Fringe: Recensione episodio 3.01 – Olivia

Iniziamo la terza stagione di Fringe nell’universo alternativo.

Olivia è prigioniera in un Istituto (che scopriremo essere all’interno di Liberty Island) e viene interrogata dalla dott.ssa Anderson. Nella versione ufficiale data da Walternative Olivia ha avuto un crollo mentale e pensa di essere una sua copia da un altro universo.

Solo Walternative e AltBrandon sanno la verità sull’identità della donna. E intanto Walternative chiede a AltBrandon di eseguire un trattamento che permetta di implementare la personalità di AltOlivia in Olivia.

Olivia durante l’ultimo trattamento riesce a fuggire e salta in mare per raggiungere la terraferma. Qui rapisce un tassista e si fa portare al teatro dell’Opera, il posto da cui è entrata nell’Altuniverso. Purtroppo arriva mentre la polizia sta cristallizzando la zona e la sta mettendo in quarantena.

La sua unica via di fuga sembra essere spacciata. Disperata ritorna al taxi e dopo uno scontro a fuoco con AltCharlie cerca di andare alla Massive Dynamic. Ma qui scopre che la Massive Dynamics in questo universo non esiste.

Fringe recensione 3.01

Fringe Recensione 3.01

Come ultima chance Oliva ricorda che Walter gli ha dato un indirizzo, un posto sicuro, che scoprirà essere la casa di sua madre Marilyn.  Qui mentre ascolta “Le feuilles mortes” di Yves Montand, un cane bianco le scodinzola e quando compare la madre Olivia prima la abbraccia stupita e poi le urla contro che non è sua figlia.

Con calma la madre le chiede allora come sapeva dell’esistenza di quella casa, e perché sapeva che sarebbe stata al sicuro. Quando poi arriva AltCharlie Olivia è in tutto e per tutto AltOlivia, con i suoi ricordi e i suoi sentimenti.

Walternative dice che può già tornare in servizio, anche se Broyles si lamenta dicendo che avere una dall’altra parte non è sicuro per la squadra, ma Walternative è irremovibile.

LEGGI ANCHE: Fringe: I 10 episodi migiori della serie tv

L’ultima scena si svolge nel nostro (ma sarà vero?) universo.

Peter sta raccontando al senatore Dennis Van Horne cosa gli è accaduto dall’altra parte. E Peter racconta che Walternate voleva utilizzarlo per distruggere la loro realtà. Scioccato da questo lui è scappato ed è tornato, con l’aiuto di Walter nel nostro universo. Il funzionario governativo gli chiede come mai non è rimasto nell’AltUniverso per sventare meglio i piani di Walternative. Ma non c’è risposta.

Fuori lo aspettano Walter e AltOlivia. E mentre bacia Olivia, Peter dice che sono pronti a riprendersi le loro vite.

Fringe recensione 3.01

Fringe Recensione 3.01

Finalmente possiamo vedere bene come funziona l’AltUniverso.

Singolare è la tessera Show Me, una sorta di carta di identità che permette di conoscere tutto di una persona e anche di fare acquisti. I taxi, ma forse tutte le automobili, hanno una specie di scatola nera che gli permette di essere rintracciati ovunque siano.

Un episodio runaway, in cui Olivia è sempre in fuga e si sposta continuamente, cercando il modo di tornare a casa. Disperata, senza alternative, non pensa neanche di farsi passare per AltOlivia (o forse si…) e cercare, così, il modo di tornare a casa o comunque come sventare i piani di Walternative.

Devo dire che la season premiere è stata davvero soddisfacente, ricca di spunti, trovate narrative e indizi alternativi (il musical DOGS invece che Cats, la personalità liquida di AltOlivia iniettabile endovena, Brandon che invece che lavorare per la Massive lavora per il governo…). L’AltUniverso è stato ben sviluppato, ogni cosa ha un senso e penso che si possa rapportare alla presenza di Walternative, che invece che star rinchiuso in un manicomio per anni, ha potuto sviluppare delle invenzioni che hanno cambiato il mondo.

Ci sarebbe da fare un plauso a Anna Torv e John Noble che riescono a caratterizzare in maniera netta e differente i personaggi da loro interpretati e le AltControparti. Davvero un buon lavoro di recitazione.

LEGGI ANCHE: Fringe: 21 cose che non sapevate sulla serie di JJ Abrams

Per questa stagione avremo tutta una serie di domande:

Riuscirà Olivia a tornare a casa?

Riuscirà la personalità di Olivia ad avere il sopravvento su quella liquida di AltOlivia?

Cosa intende fare Walternative con una seconda AltOlivia?

Ci sarà un’altra fusione dei due universi?

Che ruolo avrà il tassista Henry?

Quali sono i piani di Walternative?

Peter si è accorto di stare insieme a AltOlivia?

Che fine ha fatto William Bell? E Nina Sharpe?

Comments
To Top