fbpx
Cinema

Florence Foster Jenkins: Meryl Streep torna nelle sale in veste di soprano senza doti canore – trailer e info

Florence Foster Jenkins

Il 2016 si sta rivelando un anno pieno di novità e appuntamenti cinematografici molto interessanti. Fra questi di sicuro si trova il nuovo film di Stephen Frears, l’acclamato regista di Alta fedeltà (2000) e il recente Philomena (2013); questa volta la protagonista sarà la pluripremiata Meryl Streep, che trova sempre il modo di stupire, alzando ogni volta l’asticella della buona recitazione.

In Florence Foster Jenkins, la Streep interpreta una soprano statunitense diventata famosa in maniera non convenzionale: pare fosse completamente stonata. Basato su una storia vera, il film è una vera e propria biografia di Florence, un personaggio controverso e originale, che porta alto lo stendardo della passione e della devozione degli amatori, che, oltrepassato un limite, diventano vere e proprie icone su cui i posteri faranno film e documentari.

florence_foster_jenkins_trailer

Accanto alla Streep (che sappiamo tutti molto bene sarebbe capace di interpretare qualunque COSA possa essere scritta su un copione) recita Hugh Grant, interpretando St.Claire Bayfield, un attore di teatro, manager (e poi marito) di Florence, che cercherà di tenerla al sicuro dalla brutale verità (quanto lei sia stonata), riuscendo persino a organizzarle un concerto al Carnegie Hall di New York, dove la “cantante” si scontrerà per la prima volta con un pubblico vero e quindi con la realtà.

La vera storia di Florence è davvero coinvolgente, la sua perseveranza e la sua convinzione quasi surreale di essere una grande cantante, hanno finito col renderla celebre. Sembra un soggetto cinematografico già fatto e finito, invece Mrs. Foster Jenkins nei primi anni del ‘900 a Philadelphia c’era davvero, in carne ed ossa, a farsi strada nel mondo dell’Opera, a prendere lezioni di canto, a comporre persino, a disegnarsi da sola i costumi di scena, ad organizzare recital e concerti privati, anzi privatissimi nel club fondato da lei (Verdi Club) o in altri luoghi in cui lei stessa selezionava con cura i suoi ospiti distribuendo personalmente i biglietti.

florence-foster-jenkins

Le sue performances erano più che richieste, pare che il pubblico fosse divertito e intrattenuto dal personaggio di Florence, e persino i critici contribuirono alla crescita del fenomeno scrivendo delle critiche ambigue. La cantante era così popolare che quando all’età di 76 anni acconsentì ad esibirsi in un luogo pubblico (Carnegie Hall), i biglietti furono sold out nel giro di poche settimane. Florence era perfettamente consapevole delle critiche e del divertimento che generava, e probabilmente delle sue carenze canore. Ma era la prova vivente di quanto conti avere una passione e portarla avanti, a tutti i costi. Come disse lei stessa “La gente può anche dire che non so cantare, ma non potrà mai dire che non ho cantato”.

florence foster jenkins

Florence morì nel 1944, un mese dopo la sua esibizione pubblica a New York. Grazie al suo particolare personaggio da palcoscenico, però, è ancora viva e vegeta nella cultura popolare. Sono state messe in scena diverse opere teatrali sulla sua vita, e nel 2015 Xavier Giannoli gira Marguerite con Catherine Fort, un film vagamente ispirato alla storia di Florence che ha riscosso molto successo, vincendo ben quattro Premi César (gli Oscar francesi). Infatti, mi chiedo se ci fosse davvero bisogno di una nuova trasposizione cinematografica a così poca distanza dall’ottima pellicola di Giannoli.

Certo, è sempre bello vedere Meryl Streep regalarci un’altra perla di interpretazione, già dal trailer il film sembra un successo di pubblico. Inoltre è vero che la vita di Florence dovrebbe essere raccontata più e più volte, la cantante d’opera peggiore al mondo, che in qualche modo fu la migliore, celebrando la cieca perseveranza e fede in quello che adoriamo fare, un concetto, che purtroppo, con i tempi che corrono, tendiamo a dimenticare sempre più spesso.

Il film uscirà nelle sale inglesi il 6 maggio 2016. Qui sotto potete vedere il trailer.

Comments
To Top