fbpx
Fargo

Fargo: potrebbe non esserci una quarta stagione

Noah Hawley non sa se ci sarà un’altra stagione di Fargo.
Il creatore della serie ha recentemente rivelato che nei momenti in cui lavora alla stesura delle sceneggiature per la serie targata FX, non pensa al futuro. A lui piace raccontare una storia alla volta, senza nessuna fretta.

In realtà non c’è neppure nessuno che gli metta fretta ai piani alti di FX, dal momento che non c’è l’intenzione a breve termine di prolungare la serie. John Landgraft, capo del reparto televisivo FX commenta così la situazione ad Hollywood Reporter:

Potrebbe non esserci una nuova stagione di Fargo. A meno che Noah Hawley, il creatore, abbia un’idea che possa essere vincente come le tre idee partorite finora. Credo infatti che quando gli spettatori guarderanno il finale di questa terza stagione, capiranno di aver visto qualcosa di tematicamente differente. Riguarda da vicino il momento in cui viviamo ora.

Insomma, non solo non ci sono notizie di un continuo della serie, ma gli attori in causa non hanno intenzione di prolungare il rapporto. Se ci dovessero essere novità, le sapremo soltanto tra molti mesi.

LEGGI ANCHE: Recensione degli episodi 3.05 e 3.06

In ogni caso, anche per gli spettatori andrebbe bene chiudere qui la serie. Oppure, piuttosto che una stagione prodotta e girata velocemente, su una sceneggiatura altrettanto stesa velocemente, preferirebbero aspettare almeno due anni per avere una stagione fatta bene. Noah Hawley è un autore con delle idee brillanti, capace di fare show completamente differenti come Fargo e Legion. Ha le carte in regola per poter partorire ancora una brillante idea per una nuova stagione, ma c’è anche chi sta iniziando a chiedersi fin quando la magia dell’atmosfera dei Coen possa durare. Non è semplice utilizzare sempre lo stesso mood, sempre la stessa base su idee diverse. E alla lunga potrebbe stancare. Atmosfere uguali, storie diverse: non tutti gli spettatori arriverebbero fino in fondo. E dunque sarebbe meglio chiudere qui. D’altronde, Boris insegna che il numero perfetto di stagioni per una serie è proprio tre.

Comments
To Top