fbpx
Fargo

Fargo: Noah Hawley spiega i legami tra la serie e il film

fargo_fx

Il rastrello nella neve vi ricorda qualcosa? L’ultimo episodio della serie targata FX Fargo (Eating the Blame) inizia nel 1987, con un giovane Stavros & famiglia fermi su una strada ghiacciata. La benzina è finita e Stavros chiede a Dio di aiutarlo. Dalla neve spunta un rastrello rosso sotto il quale il nostro trova una valigia con 920.000 dollari in contanti.  Noah Hawley si sarà detto nella sua testa: facciamo trovare a Stavros la valigia che una settimana prima Carl, il personaggio interpretato da Steve Buscemi nel film dei Coen, ha seppellito sotto la neve. “Un’altra tempesta, ma ovviamente lo stesso inverno.”

FARGONel film i due sicari Carl e Gaear (Peter Stormare), ingaggiati  da Jerry (William H. Macy), credono di essere sul punto di intascare 80.000 dollari di riscatto da Wade, capo e suocero di Jerry. Quando Carl uccide Wade e scopre che in realtà si trattava di un milione di dollari, seppellisce il riscatto vicino ad un recinto di filo spinato e segna il punto con il rastrello in modo da riconoscerlo. Hawley ha detto che si è sempre chiesto che diavolo di fine avesse fatto quel denaro “Io, come chiunque altro sulla faccia della Terra, ho pensato che fosse un elemento decisivo. Che cosa è successo a quei soldi?” ha detto Hawley a Vulture “Ho apprezzato molto che sia la stampa che la critica si siano focalizzati sul fatto che serie e film sono due cose separate – ma poi quattro episodi, improvvisamente, ecco un legame. É uno di quei momenti in cui dici ‘Porca puttana!’.”

I Coen erano d’accordo? Probabilmente no, preferiscono rimanere partner silenziosi dello show. “Ho mandato loro tutti gli script e tutti gli episodi” ha detto Hawley “ma loro sono chiusi a Coenlandia. Non hanno alcun desiderio di dare giudizi. Mi piace pensare che loro ci guardino, ma in realtà non lo so. Non ho idea di cosa sappiano.”

fargo 1.04 copertinaHawley ha precisato che non ci saranno molti altri collegamenti diretti con il film. Sono già tanti gli omaggi all’opera dei Coen, dai White Russian a Stavros stesso. “É Nathan Arizona o il Grande Lebowski? Certamente potrebbe essere un personaggio di un film dei Coen.”

“Trovare quella valigia per lui ha molto valore.” ha sottolineato Hawley a Vulture, anticipando che il piano di Malvo di ricreare le Piaghe d’Egitto porterà Stavros alla pazzia. “Ha fatto la promessa a Dio di dedicare la sua vita a lui se lo avesse aiutato. L’idea che ora Dio sia arrabbiato con lui lo colpirà ancora di più.”

Comments
To Top