fbpx
Recensioni Serie Tv

Eastwick – 1.03 Madams and Madames

Terzo episodio per “Eastwick“, la nuova serie create da Maggie Friedman e in onda ogni mercoledì sul network ABC. Nelle puntate precedenti ci siamo totalmente immersi nel clima rilassante e allo stesso tempo misterioso e intrigante della cittadina di Eastwick, dove si svolgono le vicende di tre donne, inizialmente sconosciute, che scoprono di avere poteri magici dopo aver desiderato assieme un cambiamento nelle loro vite, cambiamento avvenuto con l’arrivo di un uomo facoltoso, sexy e misterioso in paese. L’episodio di questa settimana continua, oltre a raccontare le vite delle tre protagoniste, a darci indizi riguardo ai misteri attorno a Darryl Van Horne (Paul Gross). Tuttavia, seppur la visione continui ad essere rilassante e intrigante, la narrazione in questa puntata è piuttosto ‘rallentata’, rispetto al ritmo mostratoci nelle precedenti.

(clicca su “leggi tutto” per proseguire con la lettura della recensione)

 

(tutte le foto relative a quest’episodio le trovate nella nostra Gallery)

Come dicevo, la trama di questa puntata non ha portato molto di nuovo alla storia generale del telefilm ma è risultata comunque molto simpatica e interessante.

Sicuramente la storyline più interessante e divertente è stata quella di Joanna (Lindsay Price) che è riuscita ad aggiudicarsi un articolo in prima pagina della ‘gazzetta di Eastwick’, grazie allo scoop/scandalo sul pastore Dunn (guest star Tom Amandes). Inizialmente intenzionata a pedinare Darryl, la bella giornalista finisce assieme alla sua amica Penny (Sara Rue) in un bordello… ed è proprio qui che vede il religioso pastore in atteggiamenti poco ‘spirituali’ con una donna dai facili costumi. In realtà è stata mandata subdolamente in quel luogo proprio da Van Horne che necessitava di mettere fuori gioco Dunn per riavere la terra dove costruire la sua attività.

Kat Gardener (Jaime Ray Newman), dopo essersi riconciliata con suo marito Raymond (Jon Bernthal) è perseguitata dal biglietto da visita dell’avvocato divorzista consigliatole da Darryl. I due coniugi passano una romantica serata immersi nella piscina pubblica, riscaldata grazie al potere della donna. Ma quando Ray pretende che Kat tagli i ponti con le sue amiche, lei si ribella e si rende conto che il marito non è cambiato affatto. Dopo aver dormito a casa di Roxie, la strega ‘rossa’ torna a casa ma all’interno non c’è né suo marito né i suoi cinque figli, probabilmente portati via da Raymond per via del biglietto da visita dell’avvocato divorzista trovato dall’uomo.

Trame un po’ sottotono per Roxie (Rebecca Romijn) che però ci introducono alla scoperta di nuovi poteri. Ma andiamo con calma. In quest’episodio la vediamo tormentata dal fantasma di Gus, l’ex-ragazzo di Mia. Lo vede dappertutto e riceve da Darryl in consiglio di ‘affrontarlo’, chiedergli cosa vuole. Apparentemente lo spirito del ragazzo vorrebbe solo che Roxanne mostrasse di essere dispiaciuta per la sua morte ma la donna, in verità sollevata dal decesso di Gus per quanto successo nel bosco con Mia, non ci sta. Sarà proprio sua figlia a farle capire l’importanza di ‘onorare’ la memoria del giovane e questo la porterà a liberarsi dal ‘tormento’ del fantasma di Gus.

Grazie a queste vicende possiamo intuire i nuovi poteri di cui è dotata Roxie. Oltre a poter vedere gli spiriti delle persone decedute sembra che i suoi desideri in qualche modo riescano ad avverarsi. Lo dimostra la scena dalla veggente Alexandra (guest star Roma Maffia). Alla donna, infatti, va del cibo di traverso subito dopo che Roxie ha desiderato che la donna si strozzasse.

Ancora una volta abbiamo conferma di quanto questa serie sia godibile e meritevole nonostante l’episodio di questa settimana contiene meno sorprese e rivelazioni rispetto ai precedenti. Non ci resta che vedere la prossima puntata allora dove scopriremo, forse, chi ha aggredito Joanna e qual è se Bun uscirà indenne dal fuoco che si sta propagando sulle sue lenzuola.

Pietro

Seguace fedele di (quasi) ogni prodotto che porti la firma di Alan Ball (Six Feet Under; True Blood) o del più mainstream Ryan Murphy (Nip/Tuck; Glee; American Horror Story), iniziato al mondo telefilmico da Desperate Housewives e attualmente telespettatore di Homeland, Mad Men, Game of Thrones, Shameless. Appassionato anche di Cinema (con una passione per gli auteur), Musica, Letteratura, Costume Dramas, Parigi (beh, più che una città è uno stile di vita!). Presenza fantasma dello staff di Telefilm Central, leggende narrano che appaia e scompaia in varie sezioni del sito a piacimento (o in vista di incarichi stimolanti).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio