fbpx
Recensioni Serie TvSerie TvSerie Tv Inglesi

Downton Abbey: Recensione episodio 4.03 – Episode Three

Downton Abbey è un quadro impressionista, che muta a seconda del punto di vista dell’osservatore, composto da singole e nette pennellate di colore, e capace di donare una visione della realtà con le sue luci e le sue ombre, decisamente vicina al nostro vivere quotidiano. Questa serie è, infatti, l’emblema di come il concetto di coralità dovrebbe essere usato in televisione, tanti sono i prodotti che narrano le vicende di un molteplice numero di personaggi, ma nessuno come Fellowes, riesce a creare un universo pieno di simboli e riferimenti, senza abbandonare nessuno dei suoi protagonisti e riuscendo a far partecipare al coro comune ciascuna singola e distinta voce. Notate come, in questo episodio, la macchina da presa non trascura nessun volto, nessuna sfumatura espressiva, senza però rinunciare a bellissime immagini di insieme, questo è Downton Abbey, la forza di una famiglia, che nel tempo e grazie al tempo, cambia, si allarga, subisce perdite pesantissime, deve DowntonAbbey-4x03 (2)rinunciare al proprio modo di vedere il mondo, ma va avanti, un po’ come noi.

Io credo fortemente che questo terzo episodio sia stato il migliore di questa nuova stagione, perché mette in risalto come la storia, vera protagonista della serie, abbia mutato tutto. Infatti siamo inizialmente portati indietro, ai tempi della prima stagione, quando la tenuta era centro di feste, e ritrovo per ospiti importanti, ma quattro anni ed una guerra dopo, le cose sono diverse e lo si legge negli occhi di Branson e Lady Mary, entrambi frustrati e persi davanti a tanta normalità, ed entrambi con un lutto ancora sulle spalle che difficilmente riusciranno a superare, perché Sybil e Matthew sono presenti in ogni angolo della casa, e sarà difficile anche per la scaltra Edna riuscire a cambiare questo dato di fatto. Edith cerca disperatamente di far piacere il suo editore al padre, e ci riesce, perché finalmente ha trovato qualcuno che la ama e vuole solo fare parte della sua vita, il fatto che siamo nel 1922 e presumibilmente andranno a vivere in Germania non è proprio una prospettiva felice, ma vederla così radiosa e sempre più bella in ogni episodio rallegra il cuore.DowntonAbbey-4x03 (3) Veniamo al sottoscala: se questo episodio introduce alcuni nuovi personaggi che forse saranno ricorrenti nel corso della stagione, questi non sono solo lord ma anche cameriere e maggiordomi annessi, Edna la vipera a parte, assistiamo ad un turbinio di eventi in preparazione alla festa casalinga dei Crawley, con un Jimmy sempre più maldestro e una signora Patmore che rimane sempre più indietro rispetto a Daisy, e si nota come ciò la spaventi e la mandi nel panico.

Tornano i grandi piatti pieni di portate, tornano i vestiti luccicanti, tornano le voglie di ballare e giocare a carte, ma Fellowes riporta l’orologio indietro con un malinconico sguardo al passato e lo spettatore si accorge di come, nonostante i membri della famiglia si sforzino per far restare tutto com’era, oramai tutto è cambiato, lo vediamo negli occhi della giovane Rose incurante, degli ostacoli tra servitù e alta società, lo vediamo nelle trasparenze degli abiti da sera e nei Lord che non sono più gentiluomini ma solo bari a poker, e al contrario nel trovare Lord dove il titolo non c’è, in più noi conosciamo gli eventi che il turbinio della storia umana tra poco scaraventerà su Downton e non possiamo che aspettarci brutte sorprese.

DowntonAbbey-4x03 (4)

Sorprese che iniziano già negli attimi conclusivi di questo episodio, ed io che scrivo ho ancora le urla nella mia mente, gli autori di questa serie, ancora una volta ci sorprendono, e tutto è così magnificamente disegnato, con una fotografia splendida, che riesce a trasmettere lo strazio e il dolore della povera Anna, con toni che sfiorano l’epico. C’è chi canta dell’amore, chi piange perché il proprio non c’è più, chi sorride perché lo ha di fianco, e chi lo calpesta perché è un pazzo violento. E lo spettatore, che vede tutto questo ed è colto di sorpresa, non solo sente il momento terribile ma nota anche tutte queste cose, ed è questo che è una serie corale.

Episodio intenso, bellissimo, da guardare d’un fiato, che riconferma Downton Abbey come uno dei migliori prodotti made in Uk  perché quando finisci di vedere una serie come questa, e intanto aspetti a gloria la terza stagione di Sherloock e su LaEffe stanno dando la versione della BBC di Orgoglio e Pregiudizio, ti vieneDowntonAbbey-4x03 da chiederti perché altri paesi ancora le creano serie tv, perché ci sforziamo di fare qualcosa, quando c’è già tutto questo!

God Save The Queen!

Good Luck!

Note:

Ho notato molto scontento per la poca cura del personaggio di Thomas, io credo che sia giustificata dal fatto che, ha avuto molta attenzione nelle serie passate e che Fellowes sia deciso a continuare a mantenere il personaggio cattivo, quindi mi spiace per le fan dell’attore ma, continuerà ad essere un bad guy, che per ora sta aspettando il via sulla linea di partenza…

Armonioso

Valutazione Globale

User Rating: 2.62 ( 4 votes)

La_Seria_

Studentessa universitaria, persa nella sua Firenze,sfoga lo stress da esame nello streaming selvaggio, adora le serie crime e fantasy lasciandosi trasportare a tratti dai teen drama. Cerca ancora di capire perchè le piace la pioggia incessante

Articoli correlati

Back to top button