fbpx
Recensioni Serie TvSerie Tv Inglesi

Downton Abbey: recensione dell’episodio – 6.04 – Episode Four

Ditelo fans di Matthew Goode che così presto e così all’improvviso non ve lo aspettavate, vero?
A quanto pare neanche Mary si aspettava l’arrivo di Henry Talbot, non so se anche voi avete notato il caschetto della Crawley su di giri alla vista del bel Talbot e della zia.
dowton abbeyIl quarto episodio di Downton Abbey è l’episodio dei ritorni, non solo l’ennesimo pretendente di Mary che permettetemi ammicca un po’ troppo e in modo troppo esplicito per essere un uomo degli anni ’20, ma anche una vecchissima conoscenza, talmente vecchia che anche ai piani alti fanno fatica a riconoscerla. Gwen ha fatto strada, da sguattera a moglie di un uomo in vista. Il personaggio di Gwen ben ci ricorda il cammino storico e il cambiamento di status sociale che è avvenuto negli ultimi anni in Inghilterra, un cambiamento cui qualcuno fa ancora fatica ad accettare sperando che i vecchi fasti tornino così all’improvviso grazie ad una poco credibile involuzione dowton abbeysociale. Gwen è anche l’artefice di una delle scene più toccanti dell’episodio; il ricordo di Sybil e di come la più piccola delle Crawley l’abbia aiutata nel suo cambiamento permettendole di elevarsi dal ruolo di cameriera a quello di dattilografa.
La scena intorno al tavolo serve anche a ricordarci, qualora ce ne fosse bisogno, della bravura di questo cast che proprio nelle scene più corali, che sono anche tecnicamente le più difficili, riesce a dare il meglio di sé commuovendo lo spettatore.
dowton abbey-1Sottotono e un po’ inutile invece la storyline sulla gestione dell’ospedale, insomma si poteva fare qualcosa in più per tenere impegnate le lady più mature, no? Anche con una storyline poco interessante però Maggie Smith brilla sempre, sono le sue le battute più esilaranti dell’episodio.

Capitolo a parte e per me molto importante è Thomas. Non ci giriamo intorno, Thomas è stato un personaggio maltrattato da Julian Fellowes, sempre sul punto di arrivare alla svolta personale per poi essere ricacciato indietro, solo e umiliato. In questo episodio Thomas sostituisce Carson nel ruolo di maggiordomo, ma non perde occasione per fare il bullo e prepotente, è più forte di lui.
Un personaggio così profondo, sfaccettato e interessante meritava maggiore considerazione, ma sappiamo che Fellowes ha occhi solo per Lady Mary; a lei i pretendenti più belli e gli scorfani a Edith, a lei le storyline centrali anche quando non è la vera protagonista. Esempio lampante è il suo ruolo fondamentale nel salvaguardare la gravidanza difficile di Anna che grazie al cielo, così non dovremo (speriamo) assistere a piagnistei continui, è stata messa in salvo. Joanne Froggatt e Brendan Coyle, persino quando ho la pazienza fracassata dalle storyline di Anna e Bates, riescono comunque a commuovermi. Caro Julian Fellowes sei stato proprio fortunato ad avere questo cast che sa dare anima e spessore anche a storyline zoppicanti.
Downton Abbey mantiene, nel complesso, il livello alto sapendo regalarci risate e qualche lacrima nell’arco dei 40 minuti canonici. Io inizio a sentire la fine imminente e voi?

La perla dell’episodio:

 

tumblr_nw4gb6AM3B1qb64kco1_500

 

 
tumblr_nw4gb6AM3B1qb64kco2_500 (1)

 

 

 

 

 

 

Prima del prossimo episodio, non dimenticate di passare per Downton Abbey Italia e per Downton Abbey Italian FanPage e ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema.

6.04 - Episode Four
  • Good-e
Sending
User Review
4.5 (2 votes)

Maura Pistello

Fondatore/ Admin Serie tv dipendente, accanita lettrice, amante del cinema e dell'arte

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button