fbpx
Recensioni Serie TvSerie Tv Inglesi

Downton Abbey: Recensione del Christmas Special 2015

“Well, let’s start the fun, by having tea in the library.”

È con la quintessenza della britishness che è doveroso iniziare l’ultima recensione di Downton Abbey. Come insegnò Star Trek, le nuove generazioni avanzano e “all good things must come to an end”. Al momento giusto, si spera. DOWNTON ABBEY FINALE S06.E09 CHRISTMAS SPECIAL EDITHE se il momento giusto per Downton Abbey era passato da un po’, abbiamo almeno la consolazione di lasciarci con stile.

Nel Christmas Special che conclude per sempre la serie apologetica sulla nobiltà inglese, sir Fellowes sembra voler imbastire un dialogo tra sé stesso e i suoi personaggi, graziando ognuno di loro con un happy ending dopo l’altro.

“You are such a paradox, you made me miserable for years and now you give me my life back.”

DOWNTON ABBEY FINALE S06.E09 CHRISTMAS SPECIAL BATESAlla faccia degli strazianti anni di iella imperitura, Lady Edith trionfa nei panni della vera eroina della Abbey. Ce l’hanno resa odiosa dal primo episodio, fino a che il personaggio non è sfuggito di mano al suo stesso autore e, come Thomas, ha preso vita propria, conquistandosi una nicchia sempre più importante di fan.

Edith sposa il suo Matthew Crawley, coronando le speranze degli stupefatti genitori. È lei che realizza la triade di amore-titolo-soldoni che spettava originariamente all’algida Mary, fino a quando Dan Stevens non ha deciso di lasciare e ITV di rinnovare ad infinitum (fino ad ora) la serie. Elegantissima scende le scale del palazzo per farsi accogliere dall’orgoglioso padre e farsi ammirare da una chiesa gremita di servi, padroni e guest star (Rose e il marito dal nome immobiliare).DOWNTON ABBEY FINALE S06.E09 CHRISTMAS SPECIAL THOMAS

Tutto quello che non abbiamo mai osato sperare, Fellowes ce lo offre su un piatto d’argento, compreso Lord Grantham che serve champagne al suo valletto e signora, dopo la nascita dell’erede. Badate bene, ci fosse stata una settima serie, la tragedia (l’ennesima) sarebbe stata in agguato per i Bates.  Ma la misericordia questa volta ha voluto che anche Anna&John (sì, nell’ultimo episodio i nomi propri sono permessi) realizzassero il sogno di diventare genitori.

“I am busy reinventing myself.”

DOWNTON ABBEY FINALE S06.E09 CHRISTMAS SPECIAL LORD GRANTHAML’amore o la “companionship” arrivano per tutti, addirittura Mrs Patmore e il signor Mason ci lasciano con un flirt in via di sviluppo: Daisy e il muscoloso cameriere, Lady Mary e Henry Talbot, Mrs Crawley e Lord Merton, Baxter e Molesley per concludere con un’intesa maliziosa tra Tom e la rampante giornalista. Se per contingenza storica la felicità romantica gli rimane preclusa, Thomas può gioire di un fortuito successo professionale e umano diventando il nuovo maggiordomo della Abbey.

È il finale della prevedibilità e della serenità, non sia mai che ci venga la tachicardia proprio all’ultimo episodio. Ogni corda viene tirata il giusto e ne esce un pianoforte perfettamente accordato che suona rassicuranti Christmas Carols. È un trionfo di rese, unioni, giustizie e fortune che premiano gli ambiziosi, gli sfigati e anche quelli di passaggio che come noi hanno ammirato, rimpianto (Mr Pamuk vive!) e criticato.DOWNTON ABBEY FINALE S06.E09 CHRISTMAS SPECIAL CARSON

Niente di più appropriato della notte di Capodanno sotto le note del Valzer delle Candele (la tradizionale Auld Lang Syne intonata da Mrs Hughes, pardon, Elsie) per dire addio ai Crawley, domestici e signori, e pensionare il buon Carson, emblema di quel vecchio mondo che fa posto al nuovo. Per fortuna non manca il tempo di celebrare la più importante invenzione degli ultimi 90 anni: il phon.

“We’re going forward to the future, not back into the past.”
“If only we had the choice!”

DOWNTON ABBEY FINALE S06.E09 CHRISTMAS SPECIAL DENKER SPRATTScrivo quest’ultima recensione di Downton Abbey mentre la vicina di casa ascolta per la quarta volta “I will always love you”. Sognando al più presto uno spin off con Spratt&Denker, mi lascio prendere da un po’ di nostalgia, come succede sempre quando le cose belle che hanno fatto il loro tempo s’hanno da salutare.

Sull’ultimo acuto della Houston vi ricordo ancora di passare dai nostri amici di Downton Abbey Italia e di Downton Abbey Italian FanPage. E come sempre non dimenticate di visitarci e fare like alla nostra pagina Facebook dove troverete tante novità su tv e cinema, libri e molto altro ancora.

Buon 2016!

Downton Abbey Christmas Special 2015
  • Happily ever after
Sending
User Review
5 (3 votes)

Puci

La linea comica non le appartiene. Scrive di trash e di serie in costume. Se poi sono trashate in costume, ancora meglio. Ogni tanto twitta @Lucia_Rino

Articoli correlati

3 Comments

  1. Non ho ancora visto l’episodio.
    A me Edith non è mai stata antipatica . Quella che non ho mai sopportato è Mary ed essendo una fans di Matthew Goode la mia antipatia è aumentata 🙂
    A parte gli scherzi, non ho mai visto convincente la recitazione dei 2.
    Il loro innamoramento mi è sembrata una forzatura dell’autore che per forza doveva trovare un nuovo marito a Mary. Chissà perché non poteva rimanere zitella ?
    I Bates hanno avuto un filgio. Bene.Speriamo non sfigato come loro.
    Ok: goodbye DA.

  2. Credo che Fellowes abbia scelto la felicità coniugale come leit motiv e punto di arrivo della serie. Le ragazze Crawley hanno tutte le carte in regola – nonché le fortune – per essere indipendenti e all’avanguardia in un periodo storico in cui non era affatto scontato dirigire un impero editoriale o una “estate” per una donna. Ma in fondo, molti di noi, questa serie l’hanno amata soprattutto per gli intrallazzi amorosi… Anche se, Eleonora, sono d’accordo con te sulla noia della coppia algida Mary-Henry Talbot… ronf ronf… e non è un caso che si scivolata in secondo piano nel gran finale. Viva Edith, la marchesa!

  3. Concordo con la tua analisi storico-sociale.
    Per quanto riguarda la “non brillante ” performance recitativa della coppia Goode- Dockery, forse puo’ essere stata influenzata dal lutto che ha colpito l’attrice e dalla poca convinzione di lui , che ho molto apprezzato in tutti i suoi lavori e che deve smetterla di fare figli , ma film ! 🙂
    Mi associo al W Edith la marchesa !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button