fbpx
Comic-Con

Doctor Who: tutte le anticipazioni sulla settima stagione dal Comic-Con 2012

Ieri si è chiusa la Comic-Con 2012, durante l’ultimo giorno si è svolto il panel dedicato a Doctor Who, nel quale sono state rilasciate molte novità sulla settima stagione in partenza.

Al Panel erano presenti Karen Gillan e Arthur Darvill e Matt Smith, il produttore esecutivo Steven Moffat e la produttrice Caroline Skinner

Si è iniziato con il parlare dell’addio ai coniugi Pond, Amy e Rory, notizia già rivelata qualche mese fa durante la conferenza stampa della produzione. Karen Gillan ha ammesso di aver “pianto per due settimane” dopo aver girate le scene finali di Doctor Who.“Ho pianto per due settimane, lo show ha cambiato la mia vita in tanti modi e mi sono fatta due buoni amici”, riferendosi ai due colleghi.

Anche Matt Smih ha confermato la difficoltà della separazione con Karen e Arthur: “Mi mancano questi due, abbiamo passato tre anni sul set insieme e si  sviluppato un linguaggio con queste persone, eravamo due fratelli che burlavano la loro sorella e mi manca fare il bullo con Karen” ha detto l’attore.

Ha poi aggiunto: “Lo show è la vera stella, si regge con un cast diverso e con una crew diversa, è bello che Doctor Who può essere qualsiasi cosa, non è vincolato dal genere”.

Anche Moffat ha spiegato che è stato duro scrivere la fine dei Pond: “Non è solo finzione e qualcosa che sta finendo veramente”, dice. “Stai terminando una vera esperienza di vita” “E’ veramente triste”

Amy e Rory saranno presenti solo per i primi 5 episodi della settima stagione, la loro scomparsa avrà a che fare con i Weeping Angels,  sarà dolorosa, niente lieto fine sembrerebbe, Moffat non si è dilungato su questo, ha detto di goderci l’episodio.

Vengono chiesti i progetti futuri ai due attori: Arthur parteciperà a una nuova serie chiamata Broadchurch con David Tennant e Olivia Colman, scritta da Chris Chibnal

Moffat ha poi parlato dell’incredibile varietà degli episodi della settima stagione, si spazierà dal wester, all’antico Egitto, al ritorno dei Daleks: “Non credo che abbiamo mai avuto maggiore varietà di episodi rispetto a quelli che stiamo per mostrarvi, “dice “E’ davvero emozionante”.

Riguardo ai Daleks, il Dottore si troverà a doverli fronteggiare un bel po’ in questa stagione, Moffat promette: “Più Dalek di quanti tu abbia mai visto in un unico luogo” già nella premiere (Il titolo è eloquente Asylum of the Daleks) li vedremo.

Il titolo del secondo episodio “Dinosaurs on a Spaceship”, ci annuncia l’arrivo dei Dinosauri: “Il Dottore si troverà a faccia a faccia con le creature più mostruose prodotte che sono anche alcuni dei set più mostruosi che abbiamo mai costruito”.

Il terzo episodio invece sarà dedicato al classico Western: “Sapevamo fin dall’inizio che aveva bisogno del luogo giusto per le riprese, e data l’impostazione iconica americana, abbiamo scelto la Spagna” ha scherzato Moffat

La prossima stagione potrebbe essere quella in cui sarà rivelato il nome del Dottore, Moffat dice che questo è “estremamente importante”, Matt si lamenta scherzosamente, che Moffat si tenga tutti i dettagli per sè e se la rida tenedoli all’oscuro.

River Song potrebbe tornare, mentre riguardo a Rose (Billy Piper) nessuno si pronuncia in merito.

Ci sarà un episodio Multi-Doctor in occasione del 50° anniversario della serie? Le speculazioni in merito sono tante e da mesi, Moffat non intende rispondere in merito, mentre Matt Smith ha ribadito quello dichiarato mesi fa: “Sarebbe incredibile avere David [Tennant] e Chris [Eccleston], ma non so quanto questo possa essere fattibile”.

Viene chiesto poi al cast con quale serie vorrebbero che Doctor Who facesse un crossover. Karen Gillan è una fan di Mad Men, vorrebbe fare un cross over per “incontrare Jon Hamm”, mentre Arthur ha proposto Sesame Street e Who special. Matt Smith ha suggerito Sherlock.

A proposito di Sherlock, il co-creatore Mark Gatis ha scritto la sceneggiatura di un episodio di Doctor Who, dove comparirà Liam Cunningham (Game of Thrones e Merlin) David Warner (Titanic), il creatore di Luther Noel Cross, ha collaborato con Moffat per un altro episodio, dove sarà presente come guest star Jessica Raine.

To Top