fbpx
Attori, Registi, ecc.

Doctor Who: Jodie Whittaker parla del Dottore come modello per i ragazzi

Doctor Who

A meno di due settimane dalla premiere dell’undicesima stagione di Doctor Who, Jodie Whittaker torna a parlare del cambiamento di genere del Dottore.

Quando Jodie Whittaker è stata scelta per interpretare il primo dottore donna della storia di Doctor Who, sono seguiti tutta una serie di commenti positivi e negativi. Chi riteneva che fosse solo una trovata commerciale, chi pensava invece che fosse invece una naturale evoluzione dello show. Dopotutto non è la prima volta che si fa riferimento a come il genere non sia veramente importante per i Timelords. Le passate stagioni ci avevano persino fatto conoscere Missy, il primo Master donna.

LEGGI ANCHE: Nuovo teaser, data d’uscita e titolo del primo episodio

Doctor Who trailer

Tra le critiche che sono seguite a questa scelta però, alcune hanno anche sottolineato come la scelta di una donna per un ruolo così iconico avrebbe portato i ragazzini che seguono la serie a perdere un modello da seguire. Anche Peter Davison, che ha interpretato il Quinto Dottore, aveva condiviso questo parere.

La Whittaker ha però detto la sua in merito, affermando di non condividere affatto questa posizione. “Mi sorprenderebbe molto trovare un ragazzo che nella sua vita non abbia anche un modello femminile da seguire. Alcuni credono che una donna non sia un buon modello per i ragazzi. Eppure modelli da seguire ed eroi hanno diverse forme e misure, e non ho mai avuto bisogno che fossero simili a me per potermi immedesimare con loro.”

LEGGI ANCHE: Alan Cumming avrà un ruolo da guest star nei nuovi episodi

Doctor Who è sempre stato uno show molto inclusivo, uno show che “abbraccia il cambiamento. Il fatto che sia una donna a interpretare un alieno piuttosto che un uomo non fa alcuna differenza in ciò che contraddistingue il modello da seguire. Il genere è del tutto irrilevante.”

Non dimentichiamoci che il Dottore è un alieno con due cuori e la capacità di rigenerarsi non appena arriva alla fine del suo ciclo vitale. “La rigenerazione in un corpo di donna è ovviamente un bel cambiamento rispetto al passato, ma non una deviazione” ha precisato l’attrice.

“Per me, interpretare questo ruolo come è stato fatto in passato significherebbe vanificare il motivo per cui sono stata scelta. Ciò che ha distinto il Dottore durante tutta la storia dello show non sono i tratti fisici, ma la sceneggiatura, il modo in cui il personaggio è scritto. Finché io rimango fedele a quello, allora l’essenza di ciò che in effetti il Dottore è sarà sempre onorata.”

L’undicesima stagione di Doctor Who andrà in onda a partire dal 7 Ottobre.

Comments
To Top