fbpx
Doctor Who

Doctor Who: anticipazioni sui nuovi episodi e sul prossimo Dottore

Doctor Who
BBC

Il prossimo 15 aprile Doctor Who tornerà sul piccolo schermo dopo un anno di assenza. Meno sono i giorni a mancare, più fioccano le notizie riguardo la prossima stagione. Questa settimana sono due le importanti novità ad essere emerse da fonti ufficiali. La prima, riguarda i mostri intravisti nell’ultimo trailer rilasciato dalla BBC che avevano più o meno delle sembianze familiari (i monaci senza testa? I mostri di Pyrovile?). Potete osservarli nella foto in alto.

A quanto pare, questi cattivoni si chiamano proprio Monks (Monaci) e sono una razza del tutto nuova. A rivelarlo è Toby Whithouse, uno degli sceneggiatori della serie, che ha anche rivelato che saranno protagonisti di una epica quanto rara per Doctor Who storia divisa in tre episodi. A Digital Spy ha anche aggiunto che è stato lui ad occuparsi della parte finale della saga dei Monks che riguarderà gli episodi 6-7-8 della decima stagione. ‘La mia, è la terza parte di una trilogia. Steven Moffat ha fatto la prima parte, Peter Harness la seconda e io l’ultima. È ambientata ai nostri giorni‘. Quello che Withouse non dice ovviamente è in che modo questi Monks saranno legati alla trama generale della stagione, e se saranno i protagonisti di questi tre episodi oppure se serviranno solo a presentarli al pubblico.

Questo della storia divisa in tre parti è un espediente narrativo molto raro, soprattutto per il fatto che ogni parte è scritta da uno sceneggiatore diverso. Certo, si tratta della tecnica più usata nella serie classica di Doctor Who, mentre l’unico precedente simile nella nuova, è il finale della terza stagione. Gli ultimi tre episodi Utopia, The Sound of Drums e The Last of the Time Lords erano tutti legati al ritorno del Maestro, di Jack Harkness e alla conclusione della storia di Martha Jones. Effettivamente, fu un finale epico e la struttura a tre episodi funzionò alla grande (sebbene il primo degli episodi citati, aveva una trama a sé stante ed un regista diverso: il Maestro fu introdotto negli ultimi minuti). Questa può essere un’ottima occasione da sfruttare per tornare almeno a sfiorare quei livelli.

Ci sono anche altri episodi che, nella linea generale della trama ma non dal punto di vista tecnico, possono essere contati come trilogie. Penso agli episodi finali di Matt Smith (The Name of the Doctor, The Day of the Doctor e The Time of the Doctor) oppure agli episodi finali della nona stagione (Face the Raven, aka Ciao Clara, Heaven Sent e Hell Bent).

E la seconda notizia? La seconda novità riguarda il prossimo speciale natalizio. L’episodio in cui Peter Capaldi si rigenererà e abbandonerà il ruolo del Dottore. Anche Steven Moffat abbandonerà la serie, e quello sarà l’ultimo episodio per lui come showrunner. Tutto questo deve ancora essere confermato, quello che invece è certo è che sarà il nuovo showrunner Chris Chibnall a scrivere il primo dialogo del prossimo Dottore. Non sappiamo ancora chi è, ma sappiamo quindi che Moffat darà la stessa opportunità a Chibnall che gli fu data a lui da Russel T. Davies quando alla fine degli speciali della quarta stagione David Tennant lasciò il posto a Matt Smith. Moffat ha commentato scherzosamente la cosa: ‘Non abbiamo deciso ancora tutto. Ma mi piace questa cosa pazza del terminare il tuo lavoro due pagine prima della scritta “Fine!”’.

Comments
To Top