fbpx
Recensioni Serie Tv

Desperate Housewives – 6.14 The Glamorous Life

Se la settimana scorsa era difficile , questa collocazione non era certo più semplice, infatti Desperate Housewives si scontra coi Grammy Awards e purtroppo gli ascolti calano ancora.
L’episodio era stato molto pubblicizzato, per via dell’arrivo della guest star Julie Benz, nei panni di una spogliarellista e devo dire che questa trama non ha deluso, pur essendo comunque tra le meno forti dell’episodio in questione.

Infatti conosciamo Robin, proprio nel momento in cui Susan sta firmando per cedere le sue quote del night-club ed è proprio lei a spingere Robin a mollare il lavoro.
Robin cosi’ si presenterà da lei , chiedendo un lavoro , diventerà la sua assistente fin quando un padre dei suoi alunni la riconoscerà e lei sarà licenziata. Susan comunque la accoglie a casa sua e siamo certi che questo creerà grosso scompiglio a Wisteria Lane.

Il punto piu’ drammatico dell’episodio si raggiunge con Bree , che è seriamente preoccupata per suo marito Orson, che da un po’ di tempo sorride , vuole dare via tutte le sue cose e messo alle strette confesserà che si vuole uccidere. Bree non sa piu’ che fare ,  ma alla fine grazie alle parole di un anziano che festeggia i suoi 25 anni di matrimonio, decide di chiedere perdono a Orson e di riiniziare una vita con lui. Questo personalmente mi ha lasciato un po’ sbigottito pero’ come ci ha spiegato il produttore Bob Daily, la morte di Karl doveva servire a far tornare Bree quella di un tempo e questo è il passo successivo. Svelo un piccolo particolare, nella versione originale del copione, Bree spingeva Orson in piscina, lasciandolo solo e cosi’ dimostrando alla donna la sua vera volontà di vivere. Non si sa perché la trama è stata modificata.

La delusione piu’ grande dell’episodio è rappresentata dalla psicologa degli Scavo. Molto pubblicizzata questa trama, si erano fatte mille ipotesi su cosa potesse nascondere questa donna, ma alla fine è semplicemente una pessima attrice, in tutti i sensi, ma è un’ottima psicologa , infatti grazie a lei gli Scavo si chiariscono, essendo totalmente d’accordo che lei non sa recitare. Durerà questa pace in casa Scavo ?? La tematica è sempre la stessa, pero’ questa volta la trama è sembrata piu’ curata nei dialoghi.

Ancora una volta , la parte piu’ interessante spetta a Angie Bolen, la quale per la prima volta dopo l’episodio numero 11, nomina il tanto temuto Patrick Logan. Angie e Nick litigano perché secondo Nick, la moglie li sta facendo scoprire. Angie infatti ha dei problemi con una vicina che non vuole fare la raccolta differenziata , ma soprattutto con Ana Solis. Ebbene si , le trame Bolen-Solis si intrecciano per fortuna. Gabrielle infatti fa un patto con Ana, per distaccarla da Danny , ma il patto viene infranto e Carlos scopre Ana e Danny proprio mentre stanno facendo sesso. Angie interviene per difendere il figlio. I Solis vanno a scusarsi il giorno dopo e loro malgrado, scoprono che i Bolen nascondono qualcosa. Per la prima volta Gabrielle è infatti parte del mistero di stagione.
Da sottolineare il fatto che Angie dica la frase di Patrick Logan”alcune volte ti leghi all’albero, altre vai in cerca dell’uomo con l’ascia” e che Nick dica che “la roccia che li sta riparando, è sempre piu’ piccola e che se la gente farà indagini, loro sono finiti”.

In conclusione, assente Katherine, molto forti le trame dei Bolen e dei Solis, piu’ deboli le altre. Tornerà la pazza Katherine a Wisteria Lane? Come reagirà Wisteria Lane all’arrivo della ex spogliarellista Robin?.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.