0Altre serie tv

Derry Girls: 5 motivi per guardare questa serie Netflix

Se non avete ancora visto Derry Girls, siete sempre in tempo: i 12 episodi, divisi in due stagioni, sono disponibili su Netflix.

La trama di Derry Girls

Si tratta di una serie TV creata da Lisa McGee (Being Human), ambientata a Derry agli inizi degli anni ’90, durante il conflitto nord-irlandese. La storia segue 5 giovani, che frequentano la scuola cattolica e che, nonostante il periodo storico pericoloso e tutt’altro che semplice, affrontano i problemi tipici dell’adolescenza: Erin (Saoirse-Monica Jackson), sua cugina Orla (Louisa Harland), Clare (Nicola Coughlan), Michelle (Jamie-Lee O’Donnell) e James (Dylan Llewellyn), il suo cugino inglese.

Con la terza stagione in fase di scrittura, ecco alcuni motivi per recuperare Derry Girls:

E’ divertente ai limiti del ridicolo

Gran parte del senso dell’umorismo viene dalle situazioni stravaganti in cui si trovano le ragazze, spesso nate da episodi del tutto ordinari. I battibecchi e gli insulti lanciati aggiungeranno una buona parte delle risate; oltre a tutto ciò c’è sorella Michael (Siobhan McSweeney), la direttrice della scuola, che non nasconde il disdegno per le sue alunne:

‘Se qualcuna si sente ansiosa, preoccupata, o ha solo voglia di fare una chiacchierata, per favore, che non venga a piangere da me’.

Derry Girls è nostalgica senza esagerare

Può sembrare strano descrivere così una serie tv, ambientata durante uno dei periodi più spaventosi dell’Irlanda del Nord; sia chiaro, che gli scontri vengono affrontati con la cura e la serietà necessari, ma qui, vengono messe in primo piano le avventure delle ragazze: vengono ricreate le ridicole conseguenze degli scontri in un corridoio pieno di studentesse, i fine settimana in cui piani leggermente ribelli finiscono nel caos più totale.

derry girls

Come viene trattato il periodo storico

Il primo episodio mette subito in chiaro le cose: quando i preparativi per il ritorno a scuola vengono interrotti per lo scoppio di una bomba, la madre di Erin si lamenta del fatto che dovrà occuparsi delle ragazze un giorno in più. La vita di tutti i giorni è al centro della storia, mentre il conflitto occasionalmente si incrocia con la trama principale; per le ragazze, perdere un concerto dei Take That è altrettanto grave di un allarme bomba. McGee ha voluto sottolineare come, per la gioventù di Derry, la violenza faccia parte della norma.

LEGGI ANCHE: Serie TV cult: eccone 5 da recuperare in primavera

Storie realistiche di adolescenti

Solitamente, le serie tv incentrate sui giovani, possono sembrare una versione fantastica della realtà, con problemi portati all’estremo (The O.C., Euphoria); Derry Girls, al contrario, è una serie in cui ci si può universalmente riconoscere (anche se non si ha frequentato una scuola cattolica). Questo gruppo di ragazze (James incluso perché essere una Derry Girl è uno stato mentale) è nella media: sono curiose sul sesso, che vedono come qualcosa che affronteranno nel futuro (beh, a parte Michelle), provano in tutti i modi a racimolare qualche sterlina per le caramelle, prima di andare a scuola; si entusiasmano per i concerti o per i cibi fritti; stanno sveglie tutta la notte a “studiare”, bevendo energy drink.

Se volete sapere di più della vita in Irlanda del Nord, se volete farvi qualche risata o pianto (non mancano i momenti emotivi), Derry Girls è il programma che fa per voi.

Comments
To Top