fbpx
Celebrità

Death to 2020: tutto quello che sappiamo del mockumentary dai creatori di Black Mirror

Death to 2020

Questo catastrofico 2020 non lo si poteva lasciar andare via così senza cercare per lo meno di riderci un po’ sopra. Impresa dissacrante che sicuramente non si presenta facile ma che Charlie Brooker e Annabel Jones non hanno avuto paura di intraprendere.

Di cosa parla Death to 2020

La sinossi di “Death to 2020” diffusa da Netflix recita:

“2020: Un anno così [inserire qui l’aggettivo di scelta] che neanche i creatori di “Black Mirror” sarebbero riusciti a inventarlo… ma questo non significa che non abbiano qualcosina da aggiungere in proposito. ‘Death to 2020’ è un evento comico che racconta la storia del terribile anno che è stato – e forse che ancora sarà? Questo straordinario documentario insolito unisce alcune delle voci più famose al mondo (fittizie) con filmati d’archivio di vita reale che coprono gli ultimi 12 mesi.”

Netflix ha pubblicizzato “Death to 2020” come “l’evento comico catartico che non dimenticherai mai”.

Il cast

Il progetto di Netflix presenta un cast davvero memorabile:

– Samuel L. Jackson
– Hugh Grant
– Lisa Kudrow
– Kumail Nanjiani
– Tracey Ullman sarà la Regina d’Inghilterra
– Joe Keery


E poi Samson Kayo, Leslie Jones, Diane Morgan e Cristin Milioti. Nessuno di loro reciterà nei panni di se stesso, ma impersoneranno figure molto famose o assolutamente comuni della nostra società.
Brooker e Jones saranno i produttori esecutivi e Alison Marlow ne è la produttrice.

Leggi anche: Le migliori serie tv del 2020: i 5 telefilm più belli da non perdere

Quando verrà trasmesso

Il documentario fittizio verrà rilasciato su Netflix il 27 Dicembre.

Il trailer di Death to 2020

E’ stato rilasciato proprio oggi il trailer completo del documentario e mostra volti conosciuti intenti a impersonare personaggi più o meno famosi. A quanto sembra i temi trattati spazieranno dalla politica, alla pandemia, alle rivolte sociali che hanno caratterizzato quest’anno.

Sarà forse troppo presto per prendersi gioco degli eventi drammatici che stiamo ancora vivendo e che minacciano di accompagnarci anche per i prossimi mesi? Lo scopriremo presto.

Fonte: IndieWire

Comments
To Top