fbpx
Dark

Dark 3: tutto quello che sappiamo sulla terza stagione

Dark 2

Avevamo già annunciato in precedenza che Dark avrebbe avuto una terza stagione, ma onestamente non pensavamo che la seconda ci avrebbe gettato nel caos più totale. La gioia di non capire raccontata nella recensione pubblicata qualche giorno fa ha anche gettato nello sconforto più totale parte dei fan dello show. Il thriller sci-fi di Netflix targato Germania è bello, ma davvero un gran bel casino. Gli interrogativi aumentano di episodio in episodio, così come i collegamenti tra i protagonisti che è necessario ricordare…

Ma andiamo con ordine e vediamo com’è finita la seconda stagione di Dark e cosa ci dobbiamo aspettare dalla terza.

Dark, la trama della serie TV tedesca di Netflix

What if everything that came from the past was influenced by the future.

Conosciuta anche come I Segreti di Winden, Dark è una serie televisiva tedesca creata da Baran bo Odar e Jantje Friese che ha debuttato su Netflix a fine 2017.

Ambientata a Winden, la serie TV è incentrata sulla misteriosa scomparsa di alcuni bambini e le conseguenti ricerche della polizia (e non solo) che porteranno alla luce oscuri misteri e impensabili rapporti tra le famiglie storiche della città: i Kahnwald, i Nielsen, i Doppler ed i Tiedemann.

Dark - la serie rivelazione di Netflix
Dark, Stagione 1 – Credits: Netflix

Il finale della prima stagione

La prima stagione ci aveva lasciati con quattro lassi temporali diversi.

Il 2019 con Charlotte che aveva trovato un articolo del 1953 dedicato al rapimento di Helge e parallelamente con Jonas che aveva creato il wormhole ovvero il cunicolo spazio-temporale tra i vari universi.

Il 1953 con un giovanissimo Helge che all’apertura del wormhole, sotto al suo naso, era riuscito a connettersi con Jonas e all’epoca di quest’ultimo, il 1986. Una connessione inaspettata che aveva portato Helge ad esser trasportato nel 1986, e Jonas a risvegliarsi nel 2052, in una cittadina completamente distrutta.

Leggi Anche: Dark e la favola nera del tempo – Recensione della Prima Stagione

Dark recensione seconda stagione
Dark, Stagione 2 – Credits: Netflix

Il finale della seconda stagione

Visto il cliffhanger del primo capitolo, c’era davvero molta attesa tra i fan per gli episodi della seconda stagione. Questo secondo capitolo è stato letteralmente divorato da tutti in pochissimi giorni (se non ore) e anche dai telefilm maniacs di Telefilm Central. Ma i dubbi e gli interrogativi ora sono aumentati, così come l’ansia di capire dove gli sceneggiatori porteranno i fan con il terzo capitolo.

Dark 2 ci ha infatti mostrato il 2020 e la reunion tanto attesa tra Jonas e l’amata Martha, per poi distruggere questo momento con una brutale sparatoria e l’uccisione (sembrerebbe) di Martha da parte di Adam.

Successivamente abbiamo visto l’attivazione della macchina del tempo da parte di Elisabeth nel 2053 e da Magnus e Franziska nel 1921. Un’accensione simultanea che ha generato la creazione della materia oscura nel 2020 e successivamente all’apertura della Sic Mundus ad opera di Katharina, una connessione spazio-temporale alla centrale che ha permesso ad Elisabeth di incontrare Charlotte. Ma che ha portato soprattutto all’attivazione della fase apocalisse.

Tutti avvenimenti inaspettati ma non certamente il cliffhanger più importante. La scena che ha sbalordito tutti è stata, senza ombra di dubbio, quella dell’incontro tra Jonas e una nuova versione di Martha nel 2020. Jonas fa infatti la conoscenza di una nuova Martha che possiede una seconda macchina del tempo, più piccola e possiamo dire più futuristica. Ma non è tanto la macchina a destare sorpresa quanto le parole che Martha stessa dice a Jonas; mentre attiva la macchina, Martha gli confessa infatti di non provenire da un altro spazio temporale, bensì da un altro mondo. Un altro mondo?

Leggi Anche: Dark 2: la gioia di non capire – Recensione della seconda stagione

Dark - la serie rivelazione di Netflix
Dark – Credits: Netflix

Il rinnovo

Come abbiamo annunciato in precedenza, il 30 maggio 2019 è stato ufficializzato il rinnovo della serie TV. Dark avrà una terza stagione che sarà anche quella conclusiva e verrà diffusa su Netflix nel 2020. Ma quando verrà esattamente distribuita e pubblicata sul servizio di streaming online americano?

La data di pubblicazione di Dark 3

Ad oggi non è dato purtroppo sapere quando Dark 3 farà capolino su Netflix. L’unica cosa certa è che avverrà nel 2020, ma i fan stanno già ipotizzando l’attesissima data.

La prima stagione è stata diffusa da Netflix nel dicembre del 2017. La seconda invece è sbarcata a giugno del 2019. Un’attesa che è durata ben un anno e mezzo, ma la data è stata una scelta stilistica ben precisa; il 21 giugno 2019 era anche il giorno esatto in cui Michael/Mikkel commetteva suicidio nella serie TV.

Prendendo dunque spunto dalla scelta del 21 giugno effettuata quest’anno, i fan hanno già ipotizzato che Dark 3 possa arrivare il 27 giugno 2020, perché nella serie TV è il giorno d’inizio dell’ultimo ciclo, il giorno dell’apocalisse!

Dark - la serie rivelazione di Netflix
Dark – Credits: Netflix

La trama di Dark 3

Non essendoci ancora una data per la messa online dei nuovi episodi di Dark 3, ovviamente non abbiamo ancora certezze sulla trama. Ma vi sono davvero moltissimi interrogativi dei quali vorremmo sicuramente avere risposta.

Primo fra tutti quello sulla nuova Martha: chi è e da dove viene esattamente questa ragazza? Abbiamo capito che proviene da un mondo alternativo ma qual è questo universo? E soprattutto se oltre ai diversi spazi temporali vi sono anche mondi diversi, com’è realmente strutturato lo spazio e il tempo in Dark? Cosa succede se una nuova versione di un personaggio proveniente da un altro mondo incontra un suo se stesso del mondo attuale, quello da dove proviene l’attuale Jonas e che abbiamo visto sino ad oggi? Qual è l’obiettivo della nuova Martha? Cosa vuole da Jonas?

Se già tutto ciò che riguarda la nuova Martha è abbastanza complicato, non possiamo dimenticare Claudia. Claudia è forse uno dei più grandi misteri affrontati in Dark sino ad oggi. Qualcosa di Adam e del suo piano già sappiamo, ma al contrario non è dato sapere cosa voglia realmente Claudia. Secondo la donna, è lei quella dalla parte del giusto ed è Adam il cattivo di turno. Claudia sembrerebbe intenzionata a fermare i cicli così che il mondo possa andare avanti, ma siamo sicuri che sia veramente dalla parte del bene?

Good and evil are a question of perspective – Mikkel

Per non parlare poi della famiglia del misterioso Noah. Tra Charlotte ed Elisabeth, con la loro strana relazione madre e figlia, non è che ci abbiamo capito poi molto. Nella seconda stagione Noah ci ha infatti rivelato di essere il padre di Charlotte e che Elisabeth, sua figlia e figlia di Charlotte, è anche la madre di quest’ultima… Il tutto a causa del paradosso spazio-temporale e dell’infinito loop temporale nel quale Dark è immerso. Bene, qui qualche ulteriore spiegazione è sicuramente d’obbligo.

Most people are nothing but pawns on a chessboard led by an unknown hand – Noah

Infine non possiamo dimenticare due avvenimenti della seconda stagione che ci hanno lasciato un po’ perplessi; il primo è l’arrivo dell’ispettore Clausen giunto a Winden per indagare le sparizioni e i vari casini successi. Ovviamente anche lui ha moltissimi segreti e scheletri nell’armadio che ci fanno domandare qual è il suo vero ruolo in questa serie TV.

Il secondo è incentrato su Hannah che nella seconda stagione riesce a viaggiare nel tempo e a raggiungere negli anni ’50 l’amato Ulrich, rinchiuso in isolamento in una piccola e squallida cella. Peccato che la donna decida di lasciarlo lì, a marcire in prigione senza alzare il dito per salvarlo. Ma se questo già lo sapevamo da passati episodi, quel che abbiamo scoperto con sorpresa è che la donna ha deciso anche di rimanere nel 1954 per iniziare una nuova vita e forse buttarsi anche in una nuova love story con il giovane Egon Tiedemann. Quale siano i veri piani di Hannah è sicuramente un altro mistero al quale speriamo che la terza stagione ci dia qualche risposta.

Insomma c’è davvero tanta carne sul fuoco che coinvolge tutti i protagonisti di Dark. Interrogativi alquanto caotici e misteriosi che speriamo poter risolvere con l’arrivo della terza stagione.

Leggi Anche: Tutti fan della fine del mondo. 10 serie TV post apocalittiche da vedere

Il cast della terza stagione

Senza data e senza trama non possiamo avere risposte certe neanche sul cast. Ma visti tutti gli interrogativi ancora sul piatto, sembrerebbe che il cast possa tornare al completo.

Il trailer di Dark 3

Anche per il trailer di Dark 3 dobbiamo purtroppo aspettare. Probabilmente non potremo avere nulla prima di primavera del 2020, ma noi staremo sicuramente all’erta!

Comments
To Top