fbpx
CinemaNews Cinema

Daredevil: Kevin Feige conferma che sarà ancora Charlie Cox a interpretarlo

Finalmente è arrivata la notizia che molti stavamo aspettando: Charlie Cox continuerà a prestare il suo volto al vendicatore Daredevil, così come aveva già fatto con molto successo nelle serie Marvel.

L’imminente Spider-Man: No Way Home racconterà la storia di come Peter Parker e Doctor Strange portano il caos nella loro realtà aprendo il multiverso. Gran parte della curiosità sul film si è concentrata su quali altri Peter Parker, interpretati dai precedenti attori di Spider-Man, potrebbero collaborare con Tom Holland.

Ma secondo una nuova indiscrezione, No Way Home potrebbe anche introdurre un eroe familiare da un ramo non così lontano del multiverso cinematografico della Marvel: in una recente intervista con CinemaBlend, il capo della Marvel Kevin Feige ha parlato sul futuro del MCU e ha apparentemente confermato l’imminente ritorno di Matt Murdock interpretato dall’attore Charlie Cox che riprenderà il ruolo.

“Se Daredevil dovesse ricomparire in scena in un prossimo futuro, sì, Charlie Cox sarebbe l’attore che lo interpreterebbe. Dove lo vedremo, come lo vedremo e quando, resta da vedere”.

Spiderman no way home
Spiderman: No Way Home

Ma cosa significa per le altre serie Marvel di Netflix?

L’idea del possibile ritorno di Matt Murdock, specialmente quando ci sono molte voci secondo cui potrebbe incrociare la strada con Peter Parker nell’ultimo film di Spider-Man, è di per sé interessante. Ma i commenti di Feige aprono anche domande sulla relazione del MCU con Daredevil e gli altri live-action di Netflix con protagonisti i personaggi Marvel.

Nel 2013, quando Marvel e Netflix hanno annunciato per la prima volta i loro piani per produrre quattro nuove serie, sia il MCU che i Marvel Studios erano molto diversi da come sono ora. I film della Marvel erano già dei fenomeni al botteghino e lo studio aveva fatto i primi passi nello spazio televisivo con Agents of SHIELD.

La Marvel scoprì allora che Netflix sarebbe potuta essere uno spazio perfetto per sviluppare contenuti rivolti a un pubblico maturo e, nel corso di più stagioni, ha sviluppato serie su di personaggi classici più difficili da relegare in un film. Ma quando Daredevil, Jessica Jones, Luke Cage, Iron Fist e The Punisher sono stati rilasciati, era difficile non notare la barriera invisibile che sembrava impedire a tutti loro di fare il loro ingresso nel MCU.

Per anni, Feige ha insistito sul fatto che nonostante ci fosse stata la possibilità per i Defenders di entrare nel territorio di Avengers & Co., i tempi di produzione dei vari progetti della Marvel impedivano che questo avvenisse.

LEGGI ANCHE: Daredevil: la petizione online per salvare la serie ha raggiunto le 100,000 firme

E poi c’è stato il divorzio

Netflix e Marvel hanno entrambi tratto molti vantaggi dalla loro collaborazione. Ma nel frattempo la battaglia tra i giganti di streaming è diventata molto più intensa.

Secondo The Wrap, il desiderio di Netflix di possedere più contenuti esclusivi e l’alto costo della licenza dei diritti Marvel hanno contribuito alla sua decisione di separarsi dalla Marvel nel 2019. Potrebbe sembrare che la Marvel non abbia guadagnato nulla dall’abbandonare quelle serie. Ma da quando Matt Murdock e il resto della banda di Netflix sono svaniti nel vuoto della cancellazione, hanno tutti guadagnato una mistica aura e sono diventate praticamente delle serie culto per i fan. Loro che inizialmente erano stati considerati la squadra di riserva.

Quella che era sembrata una strana mossa, potrebbe ora rivelarsi una mossa vincente che potrebbe tradursi in un successo di botteghino notevole. I fan infatti non hanno mai smesso di chiedere a gran voce il ritorno di personaggi che in gran parte sono stati un vero successo.

Ora non ci resta che aspettare per vedere come le parole di Feige si tradurranno in realtà.

Daredevil è disponibile in streaming su Netflix e Spider-Man: No Way Home uscirà nei cinema il 17 dicembre.

LEGGI ANCHE: Marvel Fase 4: Film e serie tv della prossima fase della MCU

Lalla32

Il punto d'inizio è stato X-Files. Poi saltando di telefilm in telefilm ho affinato una passione per quelle storie che hanno in sé una punta di stranezza e di fantastico. Recensisco e curo news di serie sci-fi, ma un'altra mia passione sono i period drama, visto che sono un'avida lettrice di classici. Ultimamente mi sono avvicinata ai drama coreani e me ne sono innamorata e qui su Telefilm Central curo la rubrica Daebak, piena di consigli, spunti e amore per questo mondo.

Articoli correlati

Back to top button