fbpx
Drama Coreani

Daebak: WWW ha delle protagoniste straordinarie – Rubrica sui drama coreani

www search

Scusatemi, questa rubrica sta diventando sempre più caotica e illogica. Siccome sono rimasta un po’ indietro con i drama coreani da consigliarvi, le serie che troverete in questa puntata sono quasi tutte concluse. Ma meglio così, no? Così potrete farvi un binge watching selvaggio.

Prima di parlarvi WWW: Search, la serie che più mi è piaciuta in questi mesi e che credo resterà una di quelle più belle di quest’anno, vorrei discutere con voi ancora un attimo di One Spring Night e della sua conclusione. Quindi occhio agli spoiler!

one spring night
One Spring Night

One Spring Night: vi è piaciuto il finale?

Vi avevo parlato con molto entusiasmo di One Spring night nella scorsa puntata di Daebak il cui mood dei primi episodi mi aveva davvero colpito. Eppure la seconda parte della stagione è stata ritenuta da molti un po’ deludente e devo ammettere che più di una scelta narrativa mi ha fatto grattare la testa.

Dopo una prima parte agrodolce, One Spring Night ha cambiato rotta e si è trasformato velocemente nella fiera degli uomini spregevoli, capitanati da Gi Seok, ex fidanzato diventato una sorta di stalker psicopatico. Non ho i mezzi per capire quanto veritiero possa essere il ritratto di una società così disgustosamente patriarcale, ma in più punti la storia mi ha fatto scuotere violentemente la testa e urlare al televisore. Critica veritiera alla società o pura esagerazione a favore del dramma?

Probabilmente un po’ e un po’. Quello che è sicuro è che la parte dell’ex che non vuole proprio morire poteva essere davvero dimezzata risultando così meno grottesca. Così come quella dei padri e dei cognati intriganti. Tutti i tira e molla hanno indebolito il personaggio di Jeong In, che in alcuni punti è apparsa incredibilmente indecisa.

Nonostante questo il mio giudizio sulla serie resta molto positivo, perchè anche nel finale One Spring Night ha saputo offrire dei momenti davvero emozionanti e commo. Mi sono piaciuti praticolarmente i personaggi femminili: le mamme toste, pronte a mettersi in discussione. E le sorelle unite, pronte a sostenersi nei momenti più difficili. La coppia di protagonisti poi si conferma deliziosa e romantica e se unita al piccolo Eun-u diventa semplicemente irresistibile.

DISPONIBILE SU NETFLIX

www: search
Drama coreano www: search

WWW: Search

Quello che colpisce subito di WWW è la straordinaria forza e complessità dei tre personaggi femminili protagonisti. Cosa niente affatto scontata per un drama coreano e per una società che solo ora si sta scoprendo finalmente un po’ femminista.

Bae Ta Mi, Cha Hyun e Song Ka Kyung sono tre donne trentenni e lavorano in due compagnie concorrenti che amministrano due portali internet famosi e rivali: Unicon e Barro. Sono forti e competitive e pronte a tutto pur di eccellere.

Il loro lavoro sui portali internet, di sfondo alle serie, è centrale in questo drama e affronta molti temi tra i quali l’etica, la libertà di espressione e l’indipendenza dell’informazione.

Ognuna di loro deve bilanciare la vita lavorativa con quella personale che le vede impegnate in storie d’amore inaspettate e complesse. Resta, però, evidente la volontà degli sceneggiatori di non rendere centrale il tema romantico, ma di lasciarlo solo come un aspetto della vita di queste donne complicate.

Nulla è scontato in WWW: Search, così come la regia curata e originale che regala delle sequenze davvero emozionanti e ispirate. Anche i dialoghi sono molto belli, così come alcune scene di girl power davvero esaltanti.

Insomma, grande qualità e grandi interpreti per una serie che saprà sorprendervi e coinvolgervi.

Piacerà a chi cerca dei grandi personaggi femminili e un drama di qualità
DISPONIBILE SU VIKI

LEGGI ANCHE: Drama Coreani 2018: le 8 migliori serie da recuperare

Doctor John

Doctor John

Ormai è chiaro, ogni tanto nella mia vita c’è bisogno di un Medical Drama e questa volta è stato un drama coreano a rispondere alle mie necessità.

Doctor John è il classico medical drama con un protagonista brillante, affascinante e complicato e con la giovane tirocinante che finisce a innamorarsi del suo carisma, ma anche dalla sua fragilità.

Il ritmo è buono e coinvolgente e il drama si lascia guardare tutto d’un fiato. Buona la parte medica, abbastanza curata e ben bilanciata con la vita privata dei protagonisti.
Io l’ho guardato in pochissimi giorni, ma devo dire che non lo definirei straordinario. Molto piacevole sì, ma anche morbidamente scontato.
Ji Sung è bravo e affascinante sia come attore che come personaggio, mentre la protagonista femminile ogni tanto avrebbe meritato di farsi valere un po’ di più e di mostrarsi più indipendente.

Piacerà a chi ama protagonisti maschili affascinanti e tormentati
DISPONIBILE SU VIKI

ATTENZIONE SPOILER SUL FINALE:

Purtroppo gran parte del mio giudizio positivo viene rovinato dai due episodi finali davvero inutili che rovinano i due protagonisti grazie a dei comportamenti davvero insensati. Ti aspetto per anni e tu non mi fai neanche uno squillo? Quando torni splendido ti riprendo perchè il nostro amore è vero e può resistere a tutto?! Io non credo.

Eighteen

At Eighteen

Eighteen è il classico teen drama scolastico e i protagonisti sono infatti tre studenti all’ultimo anno di liceo, impegnati ad assicurarsi l’ingresso al college.

Choi Joon Woo è stato appena trasferito per problemi disciplinari. Il suo carattere un po’ introverso gli rende difficile ambientarsi nella nuova scuola e lo mette subito in contrasto con Ma Whi Young, il classico studente modello amato e rispettato da tutti, ma che nasconde un carattere ben diverso oltre a gravi problemi famigliari. Yoo So Bin è la loro compagna di classe che sogna solo di poter presto raggiungere l’indipendenza da una madre che la vorrebbe scolasticamente perfetta.

Tutti e tre devono fare i conti con quello che gli adulti si aspettano da loro in un mondo dove i risultati scolastici, e quindi l’università a cui riusciranno ad accedere, sono l’unico metro di giudizio per il loro valore. Incomprensioni, ribellioni, primi amori sono gli ingredienti classici per un drama fresco e curato.

Piacerà a chi ama gli shojo scolastici ma con un po’ di sostanza
DISPONIBILE SU VIKI

Vi lascio ricordandovi che è fissato al 28 Settembre il ritorno di Ji Chang Wook sui nostri schermi, protagonista di Melting Me Softly di cui vi lascio il trailer:

Comments
To Top