fbpx
10 cose che...

Connor Swindells: 8 curiosità sull’attore di Sex Education

Connor Swindells

E’ dallo scorso 17 gennaio che Sex Education sta imperversando sul web. Dai social network ai siti internet, ovunque si parla della nuova stagione della serie TV targata Netflix incentrata su Otis Milburn (interpretato da Asa Butterfield), un liceale inesperto e socialmente impacciato che con l’amica Maeve (interpretata da Emma Mackey) decide di aprire una clinica scolastica clandestina sulle terapie sessuali per (ovviamente) guadagnarci! Dopo il successo dei primi due capitoli, Netflix ha già confermato la produzione di una terza stagione e gli attori protagonisti sono diventati obiettivo di molti fan e critici del settore; tutti li fermano per strada o li raggiungono per interviste dedicate, ma non tutti conoscono appieno la loro vita professionale e privata.

Ecco dunque alcune curiosità su Connor Swindells che in Sex Education veste i panni di Adam Groff, figlio del preside della scuola.

Tutto quello che sappiamo su Connor Swindells

Connor Swindells in Sex Education
Connor Swindells in Sex Education

Non è single

Ebbene sì, Connor Swindells non è single ma fa coppia con la collega Aimee Lou Wood. Durante un’intervista l’attore ha dichiarato:

Sì, ci siamo incontrati sul set di Sex Education. Quando le persone ci incontrano vedono che non siamo assolutamente come i nostri personaggi televisivi.

Leggi Anche: recensione della serie TV Sex Education con Asa Butterfield e Gillian Anderson

E’ sui social network

Anche lui frequenta i social network come altri suoi colleghi e più precisamente Instagram dove ha più di 1 milione di followers. L’attore ha confermato che utilizza spesso questo social network per promuovere i suoi lavori e le cause alle quali tiene, più che per parlare della sua vita privata.

E’ un ex boxeur

Connor è un attore e un modello, ma in passato ha fatto il pugile. Durante un’intervista a FashionBeans.com ha dichiarato:

La boxe mi ha tenuto sulla buona strada durante la mia adolescenza. Penso che le arti marziali, in generale, siano perfette per i giovani. Ci sono cose che ho imparato in quella palestra che terrò con me per il resto della mia vita. Ad esempio quando pratichi arti marziali o la boxe, sei costretto a vivere il momento stesso, l’immediato. Non puoi pensare a nient’altro, perché se lo fai, ti fai male. Non puoi concentrarti su altro che non sulla situazione che stai affrontando e su come superarla.

Adora alcune star di Hollywood

Amando la recitazione, Connor Swindells ha anche degli attori preferiti. Tra le varie star adora Ryan Gosling, Clint Eastwood, Steve McQueen e Joaquin Phoenix.

Pratica Brazilian Jiu-Jitsu

Avendo un passato da boxeur non poteva non dedicarsi ancora alle arti marziali. Nel tempo libero il protagonista di Sex Education fa infatti Jiu-Jitsu. Durante l’intervista a FashionBeans.com l’attore ha dichiarato:

Ho appena iniziato il jiu-jitsu brasiliano e il grande risultato che ho raggiunto con questo sport è che impari ad applicare la pressione necessaria in ogni specifica situazione. Ti aiuta a imparare a controllare la tua energia in modo benefico per tutti. È più una disciplina mentale che fisica.

Ha diversi hobby

La recitazione non è la sua unica passione; oltre alle arti marziali il protagonista di Sex Education adora la fotografia e la musica.

Lo riconoscono per strada

Con il successo di Sex Education, l’attore ha confessato che ora viene spesso fermato per strada. Era avvenuto già nella prima settimana di messa online della serie TV. Durante un’intervista Connor ha infatti confessato:

Ricordo che la prima persona che mi ha riconosciuto per strada era un signore di 50 anni. E’ così che ho capito che sarebbe stato un grande successo e non solo tra i sedicenni.

Ha perso la madre da piccolo

Connor Swindells ha perso la madre a soli 7 anni a causa di un terribile cancro.

Deve essere stato davvero difficile per mio padre. Aveva circa 30 anni quando mia madre morì e a quell’epoca ci trasferimmo dai miei nonni. Mio padre ha fatto un ottimo lavoro. Sono davvero fortunato che sia stato lì per me.

Comments
To Top